Washington esoterica

Condividi questo articolo su :

Sulle tracce dei massoni a Washington City. E’ appena uscito il nuovo libro di Dan Brown, Il simbolo perduto, che svela un volto inedito della città americana: capitale della simbologia per essere stata la patria di massoni come George Washington, Theodore e Franklin Delano Roosvelt.

Sulle tracce dei massoni a Washington City. E’ appena uscito il nuovo libro di Dan Brown, Il simbolo perduto, che svela un volto inedito della città americana: capitale della simbologia per essere stata la patria di massoni come George Washington, Theodore e Franklin Delano Roosvelt.

Lo studioso di simbologia Robert Langdon, uscito dalla penna creativa di Dan Brown e diventato famoso grazie ai libri (con relative versioni cinematografiche) Il Codice Da Vinci e Angeli e Demoni, si muove ora nel cuore pulsante del potere politico americano: Washington. È uscito il 23 ottobre il nuovo libro dello scrittore americano, Il simbolo perduto, che porta il professor Langdon a scoprire l’origine massonica della città di Washington. Tutto in questa città fa pensare alla massoneria e ai simboli esoterici sempre protagonisti dei libri di Dan Brown.

Il piano regolatore di Washington, infatti, si snoda in sei punti nevralgici: Dupont Circle, Logan Circle, Scott Circle, Washington Circle, Mount Vernon Square e la Casa Bianca. Questi luoghi sparsi nella città, se idealmente collegati tra di loro, mostrano la figura del pentacolo, il simbolo massonico per eccellenza. E c’è di più: i monumenti fondamentali di Washington, la Casa Bianca, il Campidoglio, il Lincoln Memorial e il Jefferson Memorial, sono disposti a forma di diamante come a dimostrare che la massoneria e i suoi simboli sono stati così presenti da segnare la planimetria del territorio.

Washington, progettata dall’architetto massone Pierre L’Enfant e città natale del fondatore degli Stati Uniti, anch’egli massone, diventa così nella ricostruzione di Dan Brown la capitale della simbologia. La scena si apre in Campidoglio da dove anche il "Washington Post" fa partire un tour per la città. Il celebre quotidiano americano ha infatti offerto ai suoi lettori, proprio in occasione dell’uscita del libro di Dan Brown, una mappa della capitale, suggerendo i luoghi segreti e nascosti dove si muove il professor Langdon e la città è pronta ad accogliere le centinaia di turisti alla caccia di misteri.

La sede ufficiale dei due rami del Congresso degli Stati Uniti, il Campidoglio appunto, realizzato in stile neoclassico è dominato da una grande cupola centrale che connette le due ali laterali che ospitano il senato e la camera rappresentanti. All’ombra del Campidoglio, da una parte si trova il giardino botanico che racchiude specie di fiori rari, e dall’altra la Libreria del Congresso che custodisce libri antichi e preziosi. Da qui parte un lungo viale alberato, denominato National Mall, che raggiunge il Lincoln Memorial. Al centro si trova il Washigton Monument, il bianco obelisco che celebra il fondatore degli Stati Uniti che con i 166 metri è il monumento più alto della città.

In fondo si trova il Lincoln Memorial che ricorda un antico tempio greco ed è diventato il simbolo dei diritti civili perché dai suoi gradini Martin Luther King pronunciò le sue famose parole I have a dream.
Lungo la 16th street si trova l’House of the Temple, oggi sede del Rito Scozzese, un monumento molto importante per la simbologia massonica perché richiama uno dei numeri-simbolo, il 33: è decorato da 33 colonne e 33 sedie cerimoniali.

Più a nord al 1600 di Pennsylvania Ave si trova la Casa Bianca che dal 1800 ospita tutti i presidenti americani. Ogni mattina è possibile visitare alcune sale della residenza presidenziale i cui interni sono cambiati negli anni. È facoltà dei nuovi illustri inquilini, infatti, dare un tocco personalizzato alla celebre dimora. Conviene prendere un taxi per vedere The National Cathedral il più importante luogo di culto episcopale del mondo, che si trova nella parte nord est della città.

Il tour può concludersi allo Spy Museum, dedicato allo spionaggio, dove seguendo un corso si può prendere il diploma di agente segreto e scoprire da solo gli altri misteri della città.

Fonte: www.viaggi24.ilsole24ore.com

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: