Volete fare il Cammino Inca a Machu Picchu nel 2020? Iniziate a programmarlo adesso

Condividi questo articolo su :

I viaggiatori che vogliono percorrere il Cammino Inca a Machu Picchu nel 2020 dovrebbero programmarlo a dovere: i permessi per questa spettacolare escursione sono in vendita e prima vi organizzate, meglio è.

Macchu Picchu © HannahWade / Getty Images

Il governo peruviano impone ai viaggiatori di richiedere un permesso per percorrere il famoso sentiero e di viaggiare con un operatore registrato. Vengono rilasciati un massimo di 500 permessi per ciascun giorno, che includono 200 viaggiatori e 300 guide e facchini, per aiutare a preservare il sentiero e gli ecosistemi circostanti.

Dal momento che i visitatori possono fare l’escursione solo accompagnati, la maggior parte degli operatori si occupa di ottenere il permesso per conto dei viaggiatori. I permessi per il prossimo anno, tuttavia, sono stati messi in vendita il 1° ottobre e, dal momento che il numero è limitato, è meglio cominciare a pianificare se volete trasformare il vostro viaggio in realtà.

L’ingresso a Machu Picchu richiede un permesso © Rafal Cichawa / Getty Images

Mentre il percorso di quattro giorni lungo il Cammino Inca è una delle escursioni più famose del Sud America, ci sono altri modi per raggiungere Machu Picchu, come il Salkantay Trekking – un’escursione dai 5 agli 8 giorni- e il trekking di Lares, che attraversa gli altopiani della valle di Lares.

Per coloro che vogliono vedere la città perduta degli Inca senza camminare affatto, è possibile anche arrivarci usando treni e bus che si fermano al vicino insediamento di Aguas Calientes. È comunque importante sottolineare che adesso c’è un sistema di emissione dei biglietti a tempo, per cui i viaggiatori dovrebbero organizzare in anticipo la propria visita.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: