Una guida turistica sulla PSP

Condividi questo articolo su :

Una guida turistica personale che entra in un taschino o nello zainetto, in grado di condurre i turisti tra le bellezze di Roma: bastano una Psp o un iPod che abbiano installato Arthea, la videoguida per Roma sviluppata da Egb Tv Production Italia per le piattaforme Sony Computer Entertainment e Apple, in collaborazione con il Comune di Roma, il ministero dei Beni culturali, la direzione per i Beni paesaggistici del Lazio e il Fondo per l’ambiente italiano.

Una guida turistica personale che entra in un taschino o nello zainetto, in grado di condurre i turisti tra le bellezze di Roma: bastano una Psp o un iPod che abbiano installato Arthea, la videoguida per Roma sviluppata da Egb Tv Production Italia per le piattaforme Sony Computer Entertainment e Apple, in collaborazione con il Comune di Roma, il ministero dei Beni culturali, la direzione per i Beni paesaggistici del Lazio e il Fondo per l’ambiente italiano.

Disponibile in sette lingue, sarà distribuita da gennaio presso alberghi, B&B, agenzie turistiche e tour operator. Arthea si propone come strumento nuovo per avvicinare soprattutto i giovani all’arte, in un percorso videomultimediale che accorci le distanze tra il passato e il presente.

Ma cosa si vede su Arthea? Il servizio offre 120 minifiction da 24 minuti che descrivono altrettante opere d’arte della Capitale: dal Pantheon alla Fontana di Trevi, dalla Galleria Borghese ai Musei Capitolini. «Arthea non vuole sostituire la guida turistica abituale, ma la supporta con immagini dettagliate e con particolari che andrebbero persi a occhio nudo», spiega il vicesindaco di Roma, Mariapia Garavaglia. «E’ uno strumento innovativo per la promozione dell’arte e delle attività culturali». Già sono state registrate oltre mille prenotazioni dall’estero per la guida, che si potrà noleggiare a 20 euro al giorno o 35 per il weekend.

L’iniziativa è stata presentata recentemente alla Borsa del Turismo di Londra. Già si pensa di ampliare le città coinvolte nel progetto, e a marzo sarà disponibile a 29,99 euro anche la videoguida su Umd (Universal media disc) per Psp in modo da poter caricare i contenuti direttamente sulla Psp personale semplicemente inserendo il dischetto. «Abbiamo pensato che sfruttare strumenti di uso comune e con un’interfaccia friendly come la Playstation portable e l’iPod fosse la strada per risvegliare l’interesse, soprattutto dei giovani nell’arte», dice Barbara Dal Corso, a capo di Egb Italia. «Allargheremo l’iniziativa ad altre 5 città italiane nei prossimi due anni. E abbiamo ricevuto richieste da ministeri della Cultura esteri per replicare la stessa esperienza in altri paesi».

E’ previsto, previo accordo con Comune di Roma, Sony e Apple, l’ampliamento del numero di opere presentate, dei punti di distribuzione e la possibilità di scaricare dai siti dedicati contenuti ed extra. Ogni filmato è sottoposto a una commissione ad hoc che verifica l’attendibilità e la correttezza delle informazioni. «Ci adopereremo per rendere più capillare la diffusione nei punti vendita Playstation», afferma Andrea Cuneo, manager di Sony Computer Entertainment Italia. «Gli aggiornamenti saranno scaricabili dalla rete collegandosi via Wifi, tecnologia di cui Psp è dotata. Questo è uno di quei casi in cui il videogioco e la console non sono visti solo come strumenti di svago ma anche come mezzi di apprendimento. In linea con la nostra filosofia di convergenza di mondi diversi».

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: