Un parco a tema nella casa di Alice

Condividi questo articolo su :

Rivivere le avventure di Alice,  prendere un tè con il Cappellaio Matto, o giocare una partita a croquet con la perfida Regina di Cuori, adesso si può. Apre in Cornovaglia il "Wonderland Experience", un parco a tema  dedicato al mondo onirico di Lewis Carroll e all’interpretazione visionaria che Tim Burton ne ha dato nel nuovo film Disney.

Rivivere le avventure di Alice,  prendere un tè con il Cappellaio Matto, o giocare una partita a croquet con la perfida Regina di Cuori, adesso si può. Apre in Cornovaglia il "Wonderland Experience", un parco a tema  dedicato al mondo onirico di Lewis Carroll e all’interpretazione visionaria che Tim Burton ne ha dato nel nuovo film Disney.

Il piccolo maniero gotico della Antony House è anche il luogo dove sono state girati gli esterni di "Alice nel Paese delle Meraviglie", e ora il National Trust britannico, dopo aver affidato giardino e villa alle cure di una società specializzata nell’organizzazione di eventi spettacolari, la Dodgy Clutch, inaugura questa attrazione "a tempo". Il parco, infatti, rimarrà aperto solo fino al prossimo ottobre, e promette ai visitatori (bambini, ma anche adulti amanti di Alice  e fan di Tim Burton) un’esperienza da film.

Qui, tra Torpoint e il villaggio di Antony, a pochi chilometri da Plymouth, dove il Devon lascia il posto alla Cornovaglia, una carrellata di eventi festeggerà il film Disney e i suoi personaggi, con una ricostruzione delle scene più celebri dell’avventura di Alice. Si entra seguendo il sentiero delle farfalle, che porta a conoscere, uno ad uno, i luoghi e i panorami che hanno ispirato Tim Burton, mentre dentro casa ("un perfetto maniero gotico in miniatura", l’ha definita il regista) si può visitare la camera da letto della protagonista. Ma il vero divertimento inizia quando ci si riesce a immedesimare completamente.

Ad esempio, entrando nella tana del Bianconiglio e sbucando in un giardino dove – senza bisogno di pozioni o funghi, assicurano gli organizzatori –  ci si sentirà molto più piccoli del normale. Tra la vegetazione spunta poi il Brucaliffo che fuma il suo narghilé, adagiato su un fungo gigante, per non parlare di alberi e cespugli così accuratamente sagomati e scolpiti da sembrare personaggi in carne e ossa. E ogni tanto può capitare anche di scorgere Alice in persona. 

Ma queste sono solo le attrazioni permanenti. In giorni e orari prestabiliti si potranno anche sperimentare scene e situazioni del magico mondo di Lewis Carrol. Ogni weekend va in scena il the del Cappellaio Matto: ci si maschera, si balla, si gioca. Senza dimenticare torte, sandwich e pasticcini per festeggiare in grande stile il proprio "non compleanno". Chi non ha paura di finire con la testa tagliata dalla perfida Regina di Cuori ha poi a sua disposizione il campo da croquet, oppure può impersonare una delle pedine per una partita sulla scacchiera gigante. E se alla fine rimane ancora un po’ di fiato, ci si  può cimentare nella folle corsa della "maratonda": nessuno schema, nessuna regola. E si rischia anche di vincere un premio.

Alice entra gratis. Il giorno dell’inaugurazione, il 6 marzo, tutti le bambine di nome Alice potranno entrare gratis, così come gli Alastair (al maschile), e chi si presenterà mascherato come i personaggi del romanzo di Lewis Carroll. Il 16 marzo verrà aperta ai visitatori anche la casa, mentre dal 2 al 9 aprile si potrà seguire il Bianconiglio per corse rocambolesche tra i sentieri alla ricerca di uova di Pasqua.

Gli altri eventi. In occasione dell’uscita del film di Tim Burton, anche altre località tra Devon e Cornovaglia parteciperanno ai festeggiamenti di Alice nel Paese delle Meraviglie con eventi a tema. Nel giardino del maniero Tudor di Cotehele i bambini potranno cercare i personaggi nascosti tra i cespugli e modellare tazze e piattini sul modello di quelle di Alice. A Trelissick, invece, la farà da padrone la Lepre Marzolina, con giochi e racconti per bambini, mentre al castello di Trerice ci sarà un workshop tenuto dal Cappellaio Matto in persona.

Ma il fulcro di tutto rimane Antony House, con la sua onirica "Wonderland Experience", messa a punto da una delle più famose società di organizzazione di eventi del Regno Unito. Tra funghi giganti, alberi su cui crescono bottiglie di pozione magica, labirinti e giardini segreti, personaggi temibili come la Regina di Cuori o misteriosi come il Gatto del Chesire, l’esperienza si preannuncia da vero paese delle Meraviglie. L’importante è seguire le indicazioni del Bianconiglio e affrettarsi il più possibile: il parco chiuderà a fine ottobre, sarebbe un vero peccato arrivare in ritardo.

Come arrivare. Attenzione, a chiunque fosse interessato.  Un viaggio in Cornovaglia, seppure nell’estremità orientale, non è una passeggiata. Non è un viaggio da compiere durante un soggiorno lampo a Londra. Gli aeroporti, da queste parti, scarseggiano. Quello di Plymouth è servito principalmente dalla Air Southwest, che porta a Londra (Gatwick o City Apt) da dove bisogna comunque cambiare volo, e compagnia. A Neqway, c’è Ryanair, ma solo per Alicante, Spagna. Meglio utilizzare u i mezzi di superficie deve armarsi di pazienza. Dalla Londra infatti, Antony dista qualcosa come 375 Km, di strade solo per metà a scorrimento veloce, qualcosa come 4 ore di auto, e si guida a rovescio. Il treno, da Londra Paddington a Plymouth, impiega, nelle opzioni più veloci, 3 ore circa.

Altre opzioni: Bristol, dall’Italia, si raggiunge da molte città con voli diretti EasyJet (Roma Ciampino, Milano Malpensa, Pisa, Venezia), ma mancano pur sempre 250 km alla meta. Altrimenti, si può partire da Roscoff (ma siamo in Bretagna – Francia – inoltrata) e prendere un ferry che arriva a Plymouth in sei ore. Va meglio a chi sceglie una delle tante destinazioni estive da vacanza studio disseminate lungo la Manica. Oltre alle stesse Plymouth, Neqway e a Torquay, o a Penzance, vicina, seppur dalla parte opposta della Cornovaglia, le stesse Hastings, Portsmouth, Eastbourne, Brighton sono punti di partenza migliori rispetto a Londra.

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: