Un libro su Milano

Condividi questo articolo su :

C’è chi sente odore di fogna e chi profumo di Vicks Vaporub, chi vede la città in grigio e chi la «vie en rose». Comunque l’ottimismo è contagioso se la lettera d’amore a Milano di una ragazza sarda è diventata il libro più venduto all’ombra della Madonnina. «101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita» (Newton Compton) ricalca un format inglese costruito intorno al numero 101.

C’è chi sente odore di fogna e chi profumo di Vicks Vaporub, chi vede la città in grigio e chi la «vie en rose». Comunque l’ottimismo è contagioso se la lettera d’amore a Milano di una ragazza sarda è diventata il libro più venduto all’ombra della Madonnina. «101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita» (Newton Compton) ricalca un format inglese costruito intorno al numero 101. Micol Arianna Beltramini, 29 anni, l’ha «impanato» alla milanese e ne è venuta fuori una guida turistica speciale, buona per lo straniero di passaggio, ma anche per il residente annoiato o, peggio, recalcitrante.

«Sembra un paradosso, ma l’idea del libro mi è venuta a Roma, dove due anni fa mi ero trasferita inseguendo una storia d’amore», racconta Micol, nata a Cagliari e cresciuta tra le nebbie padane di piazza Udine.

«Sono venuta via da Milano pensando che fosse brutta. Poi non so, forse perché nel frattempo è andato tutto storto o forse perché la vita nella città più bella del mondo è davvero durissima, ho cominciato a soffrire di nostalgia e mi sono innamorata di Milano. Come una scema». Sostiene Micol che il 90 per cento dei milanesi non fa che lamentarsi ma c’è un dieci per cento che è fiero di amare una città così poco amata, come un marito orgoglioso della donna meravigliosa che il mondo non sa apprezzare. «A volte è solo questione di imparare a vedere le cose», suggerisce l’autrice. «Così per esempio dopo 26 anni ho scoperto che il mio quartiere, Lambrate, mi piace tantissimo. Via Ventura con le sue gallerie, i laboratori e le librerie d’arte sembra Amsterdam. E poi c’è il parco. Un signor parco: pieno d’alberi, con il fiume e la pista di skateboard. Veniteci al tramonto, quando le piante mandano un meraviglioso profumo balsamico di Vicks Vaporub».

I consigli di Micol Beltramini non si limitano ai monumenti, ai ristoranti o agli indirizzi per lo shopping (ci sono anche quelli). Il suo è un approccio sentimentale, dove contano gli odori, le leggende, i personaggi. «Prendete Peppuccio, il tabaccaio dei Navigli. Io adoro quell’uomo, una serata nel suo negozio è un’esperienza fondamentale anche per i non fumatori. Stai lì al banco e ascolti le storie di quelli che vengono a prendere le sigarette alle due di notte: è meglio che andare al cinema. Qualcuno sostiene addirittura che Peppuccio sia un santone: una ragazza che non riusciva ad avere bambini dice che è rimasta incinta dopo che lui le ha messo una mano sulla pancia!».

«101…» può essere usato come un vademecum anti-crisi perché propone un sacco di idee che non costano niente, come «Farsi accompagnare da un minore di 12 anni nel giardino della Villa Reale», «Visitare il villaggio in miniatura nella scuola elementare di via Barabino» o «Sbirciare tra le inferriate delle Case dei Puffi in via Lepanto» (per contro c’è anche «Farsi prendere da un colpo di testa a qualunque ora e a qualunque prezzo»). «La Milano fighetta, quella più strettamente legata alla moda non mi piace, e odio l’arrendevolezza dei milanesi davanti al denaro. Ma il mio monolocale, anche se minuscolo, lo voglio qua».

Micol Arianna Beltramini è nata a Cagliari e vive a Milano nella zona di piazza Udine. Scrittrice e traduttrice, nel 2006 ha esordito con la raccolta di racconti «Vienimi nel cuore» (Coniglio), mentre a gennaio 2009 uscirà per Castelvecchi la favola per adulti «Cornflake». Lunedì 27 alle 18, alla Fnac di via Torino, l’autrice presenterà al pubblico il suo 101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita (Newton Compton, 285 pagine, 13,90 euro, illustrazioni di Thomas Bires)

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social