Tuscan Coast and Islands Walking

Condividi questo articolo su :

Camminare fa bene alla salute, aiuta lo spirito e rilassa la mente. Ancora meglio se fatto in un’oasi di verde, lontano dal rumore e dal caos della città, tra mare e montagna. Questa è la filosofia del Tuscan Coast and Islands Walking, la manifestazione itinerante tra l’Arcipelago e le coste della Toscana quest’anno giunta alla III edizione.
 

Camminare fa bene alla salute, aiuta lo spirito e rilassa la mente. Ancora meglio se fatto in un’oasi di verde, lontano dal rumore e dal caos della città, tra mare e montagna. Questa è la filosofia del Tuscan Coast and Islands Walking, la manifestazione itinerante tra l’Arcipelago e le coste della Toscana quest’anno giunta alla III edizione.
 
Un evento nato per promuovere il turismo eco-sostenibile e fuori stagione – con la formula del doppio appuntamento: da aprile a giugno e da settembre a novembre – in una delle aree più belle dello Stivale a cui aderiscono 7 parchi naturali: quello Nazionale dell’Arcipelago Toscano (Gorgona, Capraia, Elba, Pianosa, Montecristo, Giglio e Giannutri), quello delle Alpi Apuane, il Parco della Maremma, di San Migliarino – S. Rossore – Massaciuccoli, di Montioni, dei Monti Livornesi e della Val di Cornia.
 
Tra mare e colline, boschi e lagune la Toscana è una risorsa inesauribile di paesaggi e microambienti da scoprire naturalmente camminando. Le isole che, così diverse tra loro, formano un ponte sul Tirreno tra l’Italia e la Corsica; le Alpi Apuane con il candore marmoreo delle loro cime e i suggestivi scorci di grotte e anfratti; il Parco della Maremma che alterna come in un’armonica sinfonia le lunghe spiagge sabbiose alle zone paludose, le colline alla pineta.

C’è un universo da esplorare e un walking festival sembra il migliore modo per farlo grazie al ricco calendario di percorsi tematici organizzati – suddivisi per livelli di difficoltà – e una sorta di staffetta tra le aree, che dal Parco dell’Arcipelago – dove la manifestazione è stata inaugurata sabato scorso e durerà fino all’8 maggio – prosegue sulle Alpi Apuane (dal 14 maggio al 26 giugno) e nella Val di Cornia (metà maggio – metà giugno). Quindi, dopo la pausa per evitare le “masse” del turismo estivo, si riprende a settembre con i percorsi alla scoperta della veste autunnale del paesaggio marino insulare e le numerose opportunità offerte dai 24mila ettari tra Pisa e Viareggio (Parco Migliarino – S. Rossore – Massaciuccoli, 3 settembre – 10 ottobre) dai boschi tra Livorno e Grosseto e  dal Parco della Maremma.
 
Anche le strade da seguire non sono tutte uguali, ma ciascuna ha la sua propria vocazione: così si può scegliere tra i sentieri storici sulle tracce degli antichi Etruschi o dei Romani, o verso i resti di mulini ad acqua e acquedotti; quelli naturalistici di birdwatching o alla ricerca delle farfalle e delle erbe medicinali; ma anche i cammini enogastronomici, geo e per i più piccini.

www.tuscanywalkingfestival.it  

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social