Torna l’ Orient Express

Condividi questo articolo su :

Guardare il mondo da un finestrino per riportarlo, poi, sulle pagine dei carnet du voyage, i taccuini di viaggio. Accade oggi come ieri, nelle carrozze retrò dei treni d’epoca, ai viaggiatori che non hanno fretta di conoscere paesi vicini e lontani. Pionere dei treni di lusso fu il mitico Orient Express, che nel 1883 inagurò la tratta Parigi-Giurgi (in Romania) mentre nel 1921 collegò Parigi a Istanbul. Oggi, in sei giorni, si può ripercorrere lo stesso itinerario alla scoperta della capitale francese e turca, sostando anche a Budapest e a Bucarest. Nuova è invece, la tratta Venezia– Cracovia-Varsavia-Praga che sarà operativa a partire dal 2007.

Guardare il mondo da un finestrino per riportarlo, poi, sulle pagine dei carnet du voyage, i taccuini di viaggio. Accade oggi come ieri, nelle carrozze retrò dei treni d’epoca, ai viaggiatori che non hanno fretta di conoscere paesi vicini e lontani. Pionere dei treni di lusso fu il mitico Orient Express, che nel 1883 inagurò la tratta Parigi-Giurgi (in Romania) mentre nel 1921 collegò Parigi a Istanbul. Oggi, in sei giorni, si può ripercorrere lo stesso itinerario alla scoperta della capitale francese e turca, sostando anche a Budapest e a Bucarest. Nuova è invece, la tratta Venezia– Cracovia-Varsavia-Praga che sarà operativa a partire dal 2007.

Della stessa compagnia è l’Eastern-Oriental Express, il treno che attraversa l’Oriente e più precisamente la Tailandia, Singapore e la Malaysia, a seconda dei percorsi proposti. Il miglior punto d’osservazione è l’Observation car, il vagone panoramico, dalle ampie vetrate, che regala la vista di lussureggianti foreste, templi d’oro, risaie, remoti villaggi sparsi sui fiumi Per rilassarsi, invece, c’è il luonge bar, che si trova nella medesima carrozza, con veranda all’aperto, sedie in rattan e drappi in lino che ricordano l’atmosfera coloniale. (www.orient-express.com/)

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: