Tante idee per il Ponte dell’Immacolata

Condividi questo articolo su :

Quest’anno più che un ponte è un viaducto, come dicono gli spagnoli, dall’8, addirittura dal 7 per i milanesi, all’11. Che fare? Recessione a parte, ecco qualche idea. Tradizionalmente è il primo week end di sci dell’anno e allora a Santa Caterina Valfurva, in cima alla Valtellina, già nel parco dello Stelvio, l’Hotel Sport propone 4 giorni, dal 7 all’11, a 280 euro in mezza pensione, in camera doppia; se si vuole anche lo skipass, il costo sarà di 350 euro.

Quest’anno più che un ponte è un viaducto, come dicono gli spagnoli, dall’8, addirittura dal 7 per i milanesi, all’11. Che fare? Recessione a parte, ecco qualche idea. Tradizionalmente è il primo week end di sci dell’anno e allora a Santa Caterina Valfurva, in cima alla Valtellina, già nel parco dello Stelvio, l’Hotel Sport propone 4 giorni, dal 7 all’11, a 280 euro in mezza pensione, in camera doppia; se si vuole anche lo skipass, il costo sarà di 350 euro.

Uno dei rari luoghi sci ai piedi d’Italia, Santa Caterina ha un carosello di piste di primissimo ordine e un innevamento eccezionale. Poco lontano, oltre il Bernina, a St. Moritz, per i più esigenti, il Kempinski Grand Hotel des Bains propone 3 notti comprensive di skipass, accesso alla Spa, la sontuosa prima colazione e cena al ristorante Les Saisons a 1.101 Chf (890 euro) per persona in camera doppia. Il Grand Hotel des Bains è uno dei più affascinanti hotel dell’Engadina, con il raro pregio di essere uno dei pochissimi alberghi "sci ai piedi" di St.Moritz, trovandosi proprio di fronte agli impianti di risalita. Molto apprezzata e raffinata è la cucina dei suoi tre ristoranti in albergo. Il Cà d’Oro vanta 16 punti Gault-Millau; splendida la spa con quattro saune dai temi diversi, bagno turco, percorso Kneipp, cure e trattamenti di ogni tipo ad altissimo livello e splendida la piscina.

Anche a Kitzbuehel, il Das Tyrol propone il Kitzbuehel Speciale Sci di 3 notti, con 2 giorni di skipass incluso parte da 906 euro per due persone in camera doppia e include anche la prima colazione a buffet, la cena e l’accesso alla Spa. Famosa la Crystal Spa, con una bellissima piscina, saune, bagno turco e ogni tipo di trattamento. Riprende il caldo stile architettonico delle camere il bel ristorante Steinberg, dove c’è un ardito accostamento tra pietra a vista, legno naturale e lampadari di Murano. La cucina rivisita piatti tirolesi in chiave moderna, ma presenta anche una selezione di piatti “Pan-Asian”, in un immaginario incontro tra Asia e Tirolo. La Culinary spa propone poi piatti leggeri: fresche insalate, frutta e piccoli snacks, accompagnati da un calice di prosecco.

Per chi non sia appassionato di sci e di montagna e voglia rimanere in Italia, a Viagrande, vicino a Catania, alle pendici dell’Etna, l’Ora Luxury Catania, un cinque stelle con beauty farm e un grande parco, propone, a partire da 310 euro per persona 4 giorni (3 notti), in mezza pensione inclusi trattamenti vari, piscina interna riscaldata, bagno turco e sauna. Volete provare l’emozione di dormire in un ex convento rinascimentale? A Viterbo, c’è l’Ora Domus, che per il ponte dell’Immacolata propone 3 notti in camera doppia con trattamento di pernottamento e prima colazione più una cena nel ristorante dell’hotel a 200 euro nella camera Basic, 220 in camera Classic e 240 in camera Deluxe. Nella bellezza di un’atmosfera elegante e discreta, la Casa è fatta di ambienti affascinanti e unici, dove la storia si è perfettamente integrata con la modernità e la tecnologia.

A Portorose, in Slovenia, a 20 minuti dal centro di Trieste, località famosa per il particolare microclima, le ville e i palazzi fin de siècle, i casinò, il Kempinski Palace Hotel propone, a 135 euro per due persone in camera doppia, la camera superior con vista parco, la colazione a buffet fino alle 12, l’ingresso al centro benessere (piscina e zone saune), il 30% di sconto su tutti i trattamenti benessere, Internet wi-fi gratuito; inoltre è possibile cenare nel ristorante gourmet Sophia, per due persone, a soli 78 euro. L’hotel, costruito intorno al 1910 per le vacanze dell’aristocrazia austriaca, in quella che, all’epoca, era insieme al lido di Venezia la più importante ed elegante stazione balneare dell’Impero Austro-Ungarico, ha di quell’epoca tutto lo charme e la grandeur. Imperdibile la beauty farm.

Ma i giorni a disposizione per il ponte dell’8 dicembre permettono anche di fare un salto a Gozo, nell’arcipelago di Malta, dove l’Hotel San Lawrenz propone un pacchetto, per minimo tre notti, al costo di 260 euro a notte per due persone in camera doppia: colazione a buffet all’ottimo ristorante L’Ortolan e una serie di trattamenti Ayurveda che consentono di ottimizzare i benefici dell’estate e prepararsi sani e belli per la stagione invernale: Navarakkizhi, il trattamento di rivitalizzazione corporea (1h) e Ksheera Dhara, bagno nel latte con erbe ayurvediche (1h). L’hotel è una grande casa mediterranea fra mare e giardini che respirano di Sicilia e di Nord Africa e grandi piscine su cui affacciano tre ristoranti. Le eccellenze sono molte, dal servizio impeccabile, alla profumata cucina mediterranea, dall’eccellente rapporto qualità prezzo, al particolarissimo centro benessere; nella sua "signora" spa ha importato dall’India uno staff di prim’ordine, comprensivo di medico indiano, ed è quindi in grado di purificare corpo e spirito senza che ci si debba sobbarcare faticose traversate transoceaniche. Il luogo fa il resto. 

Fonte articolo originale
 

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: