Sulla neve anche in bicicletta

Condividi questo articolo su :

Snowbike, skifox, airboard e ktrak… Sono i nuovi, e più spericolati, sport invernali. Per chi cerca un’alternativa al solito sci

Lo stakanovismo dello sci – tutti in pista dalle 9 al tramonto con ritmi da ufficio – va scomparendo anche grazie alle infinite alternative che la vita in montagna offre. Paesaggi mozzafiato, un manto nevoso fresco e soffice e un carosello infinito di piste sono l’ambiente ideale per lanciarsi in percorsi o evoluzioni sulla neve o sul ghiaccio con mezzi insoliti. Ecco i più nuovi.

Snowbike, skifox, airboard e ktrak… Sono i nuovi, e più spericolati, sport invernali. Per chi cerca un’alternativa al solito sci

Lo stakanovismo dello sci – tutti in pista dalle 9 al tramonto con ritmi da ufficio – va scomparendo anche grazie alle infinite alternative che la vita in montagna offre. Paesaggi mozzafiato, un manto nevoso fresco e soffice e un carosello infinito di piste sono l’ambiente ideale per lanciarsi in percorsi o evoluzioni sulla neve o sul ghiaccio con mezzi insoliti. Ecco i più nuovi.

LO SNOWBIKE – Cercate qualcosa di molto più elettrizzante dello sci? Dall’Austria sono arrivati tre sport che fanno impazzire adulti e ragazzini: lo snowbike, lo skifox e l’airboard. Con lo snowbike si sale su quella che sembra una bicicletta per bambini, bassa e con due sci non più lunghi di 80 centimetri al posto delle ruote. A sua volta, chi la guida ha due scietti attaccati agli scarponi. Si scende come fulmini, si curva come su una motocicletta, buttandosi sul fianco, una volta fatta un po’ di pratica. Da provare in Piemonte, nel Parco Naturale delle Alpi Marittime, partendo da Entracque.

LO SKIFOX – Non altrettanto facile da usare è lo skifox. Sembra un monopattino senza manubrio, incurvato in modo tale da formare una specie di seggiolino e appoggiato alla pista su uno sci stretto e corto. Anche in questo caso chi lo utilizza ha due scietti poco più lunghi dello scarpone ai piedi. Quindi si scende con le braccia libere di equilibrare i movimenti, spostando il peso per curvare e sollevando un poco lo skifox con la mano dalla parte opposta di dove si vuole girare.

L’AIRBOARD – L’istruttore, ai neofiti dell’airboard, è proprio necessario. È uno sport per giovanissimi e spericolati che assicura grandi brividi, ma è altrettanto pericoloso per chi è nei paraggi e ignora che cosa gli potrebbe capitare. Si tratta di un gommone triangolare (letteralmente significa infatti “tavola ad aria”) sul quale ci si sdraia e si scende a razzo. La velocità è elevata e per curvare si deve alzare una maniglia, mentre per fermarsi… ci si butta nella neve. Da usare in pista o, meglio ancora, in fuoripista; in solitaria o in gruppo con gli amici. Da provare in Piemonte, a Pragelato e in Veneto, a Cortina d’Ampezzo.

IL KTRAK – Per gli appassionati delle due ruote arriva il Ktrak, brevettato in Canada con grande successo. Si tratta di uno speciale kit composto da una ruota posteriore cingolata e da uno sci anteriore che permette di trasformare la bicicletta in una tavola da snow per sciare pedalando. Grazie all’ottima aderenza al terreno, alla capacità di trazione anche in salita e al sistema di frenata, il Ktrak sembra essere uno sport adatto a tutti, biker esperti e ciclisti alle prime armi. Si pratica a Cortina d’Ampezzo, in Veneto (Kite4Freedom, www.kite4freedom.it , tel. 331.48.85.789)

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: