Stoccolma, una cordata sui tetti

Condividi questo articolo su :

Agenzia specializzata organizza singolari escursioni attraverso la capitale svedese. Gruppi di 10-15 persone, allacciate come alpinisti, per prospettive aeree mozzafiato

Julie Andrews nei panni di Mary Poppins e Dick Van Dyke in quelli sporchi di fuliggine dello spazzacamino Bert passeggiavano e ballavano tra i tetti di Londra. Ora, sgambettare a tempo di musica a diverse decine di metri da terra è sicuramente imprudente, ma camminare su e giù per le guglie e le sommità degli edifici di Stoccolma, anche di notte, è possibile grazie ai tour di Upplev Mer.

Agenzia specializzata organizza singolari escursioni attraverso la capitale svedese. Gruppi di 10-15 persone, allacciate come alpinisti, per prospettive aeree mozzafiato

Julie Andrews nei panni di Mary Poppins e Dick Van Dyke in quelli sporchi di fuliggine dello spazzacamino Bert passeggiavano e ballavano tra i tetti di Londra. Ora, sgambettare a tempo di musica a diverse decine di metri da terra è sicuramente imprudente, ma camminare su e giù per le guglie e le sommità degli edifici di Stoccolma, anche di notte, è possibile grazie ai tour di Upplev Mer.

Si dice che per ammirare meglio un’opera o per conoscere una persona occorre guardarla da una prospettiva differente. L’abitudine e la routine ci portano a "non vedere più in là del nostro naso" e allora per scoprire o riscoprire una città non c’è niente di meglio che guardarla con occhi differenti, da un punto di vista inusuale: dall’alto. Anna Broman, la fondatrice dell’agenzia Upplev Mer, stava giusto cercando un’idea innovativa per attrarre turisti a Sundsvall, una cittadina a nord della capitale svedese, quando ha pensato al tour sui tetti. Il trekking urbano (in questo caso il termine si addice perfettamente) ha avuto così tanto successo che è stato poi riproposto nella capitale e oggi tra Sundsvall e Stoccolma ci sono mediamente 10mila arrampicatori che ogni anno si concedono un’emozionante passeggiata in quota.

Immaginatevi a Stoccolma a 140 metri da terra, mentre guardate dall’alto i quartieri storici di Gamla Stan (la città vecchia). Il tour parte dal tetto del Vecchio Parlamento, un edificio del tredicesimo secolo sull’isola di Riddarholmen, e per arrivarci non dovrete neppure essere risucchiati da un camino, ma prendere un comodo ascensore. In fila indiana dietro la guida si cammina lungo una stretta passatoia di metallo che corre lungo il perimetro del tetto, protetti da imbragature, elmetto e una cintura di sicurezza, a pochi centimetri di distanza dalle guglie della vecchia chiesa francescana dell’isola. 

Il tour dura poco meno di due ore, con brevi stop su alcune piattaforme dove il capocordata veste nuovamente i panni di una guida tout court e racconta la storia della città, degli edifici, della famiglia reale, di donne bruciate vive in epoca medievale e della prigione del diciottesimo secolo convertita in hotel nel 1975. Ogni passeggiata può ospitare 10-15 scalatori, un gruppo ristretto per limiti di peso, e il "sentiero" è praticabile più o meno in qualsiasi condizione meteorologica (anche in caso di neve), eccetto il forte vento e le tempeste. Neppure le tenebre possono bloccare i turisti più temerari. Da un anno, grazie all’installazione di un percorso di luci lungo il tragitto, è disponibile l’escursione after-hours  dove la fanno da padrone storie di omicidi, morti sospette, tumuli e fantasmi usciti direttamente dalla storia della città. Il suo nome?  The Dark Secrets od Stockholm (Gli oscuri segreti di Stoccolma).

E per non lasciare nulla al caso l’escursione finisce (o inizia a seconda dei casi) con una classica passeggiata a terra tra le vie della capitale nordica.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: