Stoccolma, moderna e tradizionale

Condividi questo articolo su :

Che sia famosa per il design è ormai cosa nota. Che sia chiamata la Venezia del nord non stupisce più nessuno. Ma la capitale della Svezia, è molto di più: è arte, cultura e tradizione. Ma anche moda, cucina, shopping e vita notturna. Composta da 14 isole tra la foce del lago Mälaren e il mar Baltico, Stoccolma è una città eclettica e cosmopolita, che ha saputo tuttavia mantere un carattere semplice e genuino.

Che sia famosa per il design è ormai cosa nota. Che sia chiamata la Venezia del nord non stupisce più nessuno. Ma la capitale della Svezia, è molto di più: è arte, cultura e tradizione. Ma anche moda, cucina, shopping e vita notturna. Composta da 14 isole tra la foce del lago Mälaren e il mar Baltico, Stoccolma è una città eclettica e cosmopolita, che ha saputo tuttavia mantere un carattere semplice e genuino.

Se da una parte ha tutte le carte in regola per essere considerata una metropoli europea, dall’altra è una capitale a misura d’uomo. Da ottobre si può raggiungere Stoccolma con la compagnia low cost easyJet, che propone voli giornalieri a partire da 26.99 € tasse incluse. La città è un misto di modernità e storia, originalità e tradizione. L’atmosfera frizzante e vivace che si respira per le strade si unisce all’austera bellezza delle case, dalla tipica architettura nordica. Per qualche nozione culturale e di interesse storico, sono numerosi i musei e i monumenti da visitare in città: il museo all’aperto Skansen, il vascello che ospita il Vasamuseet o il Nationalmuseum, legato al design scandinavo, sono solo un esempio. Ma un viaggio a Stoccolma non può che cominciare dalla sua metropolitana, un vero e proprio museo sotterraneo, e il modo migliore per muoversi in città.

Delle 100 stazioni, ben 91 sono state oggetto della creatività di artisti locali. Ogni fermata, costruita nella roccia (appositamente lasciata a vista), è caratterizzata da un colore: se a Kungsträdgården la nuance predominante è il verde speranza, a Rådhuset è il marrone, e dal soffitto spuntano cesti di vimini, il carbone per le stufe, ma anche logore scarpe da lavoro. La linea più bella è sicuramente la Blu, che attraversa tutto il centro della città. Scendendo a T-Centralen, dalle tinte cobalto, ci si trova a due passi da Gamla Stan, che con la piccola isola di Riddarholmen è il  centro storico medievale meglio conservato in Europa. Imponente, sulle rive del mare si trova il Palazzo Reale (Kungliga Slottet, Slottsbacken, tel. 0046.8.402.61.30. Ingresso: 90 SEK), affiancato dal palazzo del Parlamento. Le piccole vie dell’isola si annodano in una griglia di vicoli lastricati, antiche casette a schiera di 4 o 5 piani e una miriade di negozietti di artigianato, gallerie, boutique e pittoreschi ristoranti.

Nella piazzetta centrale di Stortoget si trova il Nobelmuseet, il museo dedicato alla storia del Premio Nobel, al suo fondatore e alle scoperte pionieristiche dei premiati. Ma Stoccolma è anche ricca di hotel di design (come il Nordic Light Hotel, o il Radisson Sas), e ci sono interi quartieri dove dedicarsi allo shopping. Uno è l’area intorno alla City, dalla futuristica piazza di Stureplan, dove si trova la maggior parte dei centri commerciali, alle viuzze intorno a Östermalm, con piccole boutique di design, gallerie e l’incantevole mercato coperto di Östermalmshallen (Östermalmstorg, orari: lun.-gio. 9.30-18, ven. 9.30-18.30, sab. 9.30-16). Al negozio Designtorget artisti emergenti e designer locali propongono nuovi prodotti da mettere al vaglio dei clienti (Nybrogatan 16, tel. 0046.8.611.53.53). Ma l’ultima novità in materia di shopping è senza dubbio SoFo, quartiere giovane ed estroverso, caratterizzato da negozi di artisti emergenti, gallerie e ristoranti di ogni genere. E per concludere la giornata non resta che tuffarsi in uno dei giovani localidel centro, tra Sodermalm e Kungsrädgården.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: