Stati Uniti – Il Memorial Day

Condividi questo articolo su :

Decine di manifestazioni, parate, concerti e cerimonie commemorative sono in corso in tutti gli Stati Uniti per celebrare il Memorial Day, la festa nazionale dedicata agli uomini e alle donne che hanno perso la vita per servire il paese nell’Esercito americano in tutte le guerre. In Iraq e Afghanistan hanno fino ad ora perso la vita oltre 4.000 soldati, mentre 400.000 erano caduti in battaglia durante la Seconda Guerra Mondiale e oltre 100.000 erano morti nella Prima Guerra Mondiale.

Decine di manifestazioni, parate, concerti e cerimonie commemorative sono in corso in tutti gli Stati Uniti per celebrare il Memorial Day, la festa nazionale dedicata agli uomini e alle donne che hanno perso la vita per servire il paese nell’Esercito americano in tutte le guerre. In Iraq e Afghanistan hanno fino ad ora perso la vita oltre 4.000 soldati, mentre 400.000 erano caduti in battaglia durante la Seconda Guerra Mondiale e oltre 100.000 erano morti nella Prima Guerra Mondiale.

Dall’Arlington Cemetery in Virginia – dove il presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha commemorato i caduti in guerra e ha invitato gli americani a recitare una preghiera o portare una bandiera sulle tombe dei soldati uccisi – al National Memorial Day Museum di Waterloo e al Calverton National Cemetery, entrambi nello Stato di New York, le celebrazioni si protrarranno per l’intera giornata. Termineranno in tarda serata con una serie di concerti, come quello della Filarmonica di New York, in concerto alla cattedrale di St. John the Divine di Manhattan alle 20 (le 2 di notte in Italia).

Sempre a Manhattan si svolge la parata dei veterani verso il Queens, il quartiere di New York a nord di Brooklyn dove la Little Neck-Douglastone American Legion Post organizza una marcia lungo la strada che da Jason Avenue e Northern Boulevard arriva al St. Anastasia’s Schoolyard. In occasione del Memorial Day anche la cima dell’Empire State Building, il grattacielo simbolo della città costruito negli anni Trenta, sarà illuminato con i colori della Marina americana, bianco, rosso e blu.

Ai soldati si è rivolto anche il capo degli Stati maggiori riuniti, Michael Mullen, che, in una lettera aperta riportata dal New York Times, ha invitato i militari a non schierarsi politicamente e rimanere indipendenti rispetto alle scelte politiche del paese. "I soldati americani devono rimanere lontani dalla politica. L’Esercito è uno strumento neutrale dello Stato, a prescindere dal partito che governa", ha scritto.

Fonte: www.alice.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: