Starbuck chiude 600 punti vendita negli USA

Condividi questo articolo su :

È crisi anche per Starbucks, la maggiore catena al mondo di ‘caffetterie’. La società ha annunciato in una nota la propria intenzione di chiudere 600 punti vendita negli Usa. Una decisione che dovrebbe comportare un taglio di ben 12.000 dipendenti.

È crisi anche per Starbucks, la maggiore catena al mondo di ‘caffetterie’. La società ha annunciato in una nota la propria intenzione di chiudere 600 punti vendita negli Usa. Una decisione che dovrebbe comportare un taglio di ben 12.000 dipendenti.

NUOVE CAFFETTERIE – Le chiusure annunciate da Starbucks riguardano punti vendita che non generano «utili in linea con le aspettative della catena.» La compagnia con sede a Seattle ha inoltre annunciato che prevede di aprire meno di duecento nuove caffetterie negli Stati Uniti nell’anno fiscale 2009. Starbucks cercherà di sistemare i dipendenti che lavorano negli esercizi che saranno chiusi negli altri punti vendita.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: