Shopping a New York

Condividi questo articolo su :

Il primo ad averlo capito era stato Frank Sinatra che in New York New York cantava beatamente the city that never sleeps ovvero “la città che non dorme mai”. Che avesse ragione lo dimostrano le migliaia di shops, negozi e fast-food che continuano ad essere aperti 24 ore su 24. E allora perché non approfittare della flessibilità di orari e concedersi una vacanza nella Grande Mela interamente dedicata allo shopping?

Il primo ad averlo capito era stato Frank Sinatra che in New York New York cantava beatamente the city that never sleeps ovvero “la città che non dorme mai”. Che avesse ragione lo dimostrano le migliaia di shops, negozi e fast-food che continuano ad essere aperti 24 ore su 24. E allora perché non approfittare della flessibilità di orari e concedersi una vacanza nella Grande Mela interamente dedicata allo shopping?

La strada cult resta la Fifth Avenue se non fosse che per ammirare gli splendidi store che fanno invidia al mondo intero. Come quello della Apple, inaugurato due anni fa. Riproduce anche nelle forme architettonica l’inconfondibile design che si ritrova in versione micro nei mini ipod da portare a passeggio e soprattutto è aperto giorno e notte, 365 giorni all’anno.

Oltre alle griffe di grido un giro lo meritano di sicuro i grandi magazzini. Da Saks a Macy’s passando per Bloomingdale’s si può trovare dall’accessorio alla pelliccia con una scelta incredibile di prezzi, forme, stilisti. Per gli sportivi invece non si può perdere l’Nba che dà ai suoi clienti la piacevolissima sensazione di entrare nel vivo di una squadra prima della partita mentre Niketown è un vero e proprio tempio dedicato a tutti i tipi di sport. Cinque piani di scelta e la possibilità di farsi fare le scarpe da tennis su misura.

Anche chi è teledipendente può soddisfare le sue ansie di acquisto più esigenti. l’Nbc Experience Store offre souvenir per tutte le tasche e di tutte le forme purché legati al variegato mondo delle serie tv. Non resta quindi che scegliere la propria serie preferita, da Friends a Heroes per poi comprare l’oggetto che si preferisce, dalla maglietta colorata al copriorecchie per quando arriverà la stagione fredda.

Infine New York sa essere generosa anche con chi quanto a shopping intende solo navigare nella cultura, magari acquistando sporte di libri. Strand Bookstore è una vera e propria città, con i suoi, come recita la pubblicità, 29 chilometri di libri usati, nuovi e d’antiquariato. Si possono portare via volumi dell’inizio ‘900 per neanche 5 dollari e trovare libri rarissimi con grande facilità. Comprare nella Grande Mela, insomma, è già di per sé un viaggio. E con l’euro forte diventa anche un vantaggio.

Fonte: www.panorama.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: