Quando la gastronomia è un arte

Condividi questo articolo su :
Siete buongustai? Adorate mangiare? Ovunque andiate, vi interessate delle abitudini culinarie del posto? Siete appassionati di fornelli oppure date molta importanza agli aspetti nutrizionistici?HolidayCheck.it vi fa conoscere alcuni tra i più importanti musei gastronomici.
                                                        

Siete buongustai? Adorate mangiare? Ovunque andiate, vi interessate delle abitudini culinarie del posto? Siete appassionati di fornelli oppure date molta importanza agli aspetti nutrizionistici?HolidayCheck.it vi fa conoscere alcuni tra i più importanti musei gastronomici.
                                                        
Museo delle patate fritte
Si trova a Bruges (Belgio) il primo Museo della patata fritta, dove si ritrova l’intera storia di questo tubero, dalle origini alle prime patate fritte, nonché la collezione di macchinari utilizzati per la coltivazione, la raccolta, la pulizia e la frittura delle patate. È inoltre messa in evidenza l’importanza avuta dalle patate nell’arte, nella musica e nei film.
Prezzo: 6 € per adulti, 4 € per i bambini tra 6-12 anni.
È aperto tutti i giorni dalle 10h alle 17h. Sul posto é possibile degustare e servirsi al ristorante..
Per visitare questo museo vi consigliamo l’Hotel Golden Tulip De’ Medici ****
                                        
Museo della pasta
Il museo, ubicato a Roma, ripercorre gli otto secoli di storia del “primo piatto nazionale”. Si possono vedere i macchinari usati nella filiera produttiva dall’antichità ai giorni nostri, ma anche ricevere preziose informazioni nutrizionali. 
Prezzo: 10 € per adulti, 7 € per i minorenni. Il prezzo comprende una visita guidata nelle seguenti lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, giapponese.
È aperto tutti i gironi dall 9h30 alle 17h30 (anche la domenica), escluse le feste nazionali italiane.
Per visitare questo museo vi consigliamo l’Hotel Astoria Garden ***
 
Museo dello stoccafisso
Situato sulle isole Lofoten (Norvegia), il museo mostra come viene effettuata la lavorazione del pesce, dalla cattura fino all’esportazione, dall’800 fino a oggi. Consente di scoprire cosa avviene durante l’eviscerazione dello stoccafisso, come viene trattato il pesce fresco, salato ed essicato che ritroviamo sulle nostre tavole, come é concepita la procedura di ordinamento, raggruppamento e confezionamento di stoccafisso e infine viene spiegato come si eseguono i controlli di qualità durante l’esportazione.
Prezzo: 40 NOK (5.15 €) per adulti, gratuito per bambini fino a 12 anni.
È aperto solo da giugno ad agosto. Sono possibili visite guidate in inglese, tedesco, francese e italiano. Sul posto é possibile una degustazione.
Per visitare questo museo vi consigliamo l’Hotel Nyvagar Rorbu ***
 
Museo del currywurst
Questo museo é dedicato ad uno dei piatti tipici della cucina berlinese: il currywurstel, la tradizionale salsiccia ricoperta di salsa di curry, che solitamente é accompagnata da patate fritte e ketchup. Il museo comprende un negozio di souvenirs, una lounge di circa 110 metri², una serie di installazioni interattive, documenti audio, video, fotografie e pannelli informativi che permettono di ripercorrere la storia del currywurstel.
Prezzo: 11 € per adulti, gratuito fino a 6 anni.
È aperto ogni giorno dalle 10h alle 20h, con la possiblità di degustare il currywurst.
Per recarvi a Berlino vi consigliamo l’Hotel Melia Berlin ****
 
Museo del prosciutto di Parma
Il Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma ha sede a Langhirano e propone un percorso per immagini che permette di ricostruire il processo, dal suino ai salumi, dei prodotti della salumeria parmense.
Prezzo: 4 € per la visita più 3 € per l’assaggio. La visita guidata costa 20 € supplementari.
È aperto dall’1 marzo all’8 dicembre. É inoltre possibile una degustazione di prodotti tipici di Parma da affiancare ad una selezione di Vini dei Colli di Parma.
Per visitare questo museo vi consigliamo l’Hotel Palace Maria Luigia ****
 
La fabbrica di cioccolato Zotter
Anche chiamato “Il Teatro del Cioccolato”, questo museo (situato a Riegersburg, Austria) offre a tutti i golosi un viaggio degustativo nel mondo del cioccolato Zotter. Si possono così scoprire i segreti della produzione di cioccolato passando per le varie e creative stazioni d’assaggio, spostandosi lungo percorsi che spiegano il ciclo di trasformazione, dal chicco di cacao al cioccolato.
Prezzo: 9.90 € per adulti e adolescenti, 6 € per i bambini tra i 6 e i 10 anni.
È aperto dal lunedi al sabato, dalle 9h alle 19h. Sono disponibili delle guide acustiche in inglese e in italiano.
Per visitare questo museo vi consigliamo il Genusshotel Riegersburg ****
 
Museo delle caramelle
Si trova a Uzès (Francia) il museo dei “bonbon” che, grazie a video, schermi tattili ed appositi pannelli d’informazione, consente di capire tutto ciò che la produzione di dolciumi implica. La visita del museo prevede anche giochi per i più piccoli, permettendogli così di imparare…divertendosi!
Prezzo: 6 € per adulti, 4 € per coloro tra i 5-15 anni.
È aperto i mesi di luglio (dalle 10h alle 19h) e di agosto (dalle 10h alle 20h), tutti i giorni tranne il lunedì.
Per visitare questo museo vi consigliamo l’Hotel Le Clos de Pradines ***
 
Museo del pane
Il Museo del pane, situato a Ulm (Germania), illustra la storia del grano, della macinazione e della cottura al forno. Rapresenta inoltre un importante centro di ricerca per lo sviluppo di nuove ricerche sul grano.
Prezzo: 3.50 € per adulti. È aperto ogni giorno dalle 10h alle 17h.
Per visitare questo museo vi consigliamo il Maritim Hotel Ulm ****
 
Museo delle spezie
Il viaggio esplorativo di questo museo di Amburgo si sviluppa su 350 m² e comprende 900 pezzi esposti degli ultimi cinque secoli per illustrarvi il mondo delle spezie, dalla coltivazione fino al prodotto finito, compreso il processo completo di lavorazione con antichi strumenti e macchinari. Vi si trovano esposte circa 50 spezie provenienti da tutto il mondo, dall’anice alla cannella essiccata. Si illustra anche dove e come le varie piante e spezie vengono coltivate e, per concludere, delle fotografie mostrano come sono raccolte, lavate e asciugate le bacche di pepe nelle isole in cui crescono queste piante.
Prezzi: 3.50 € per adulti (compresi gli assaggi ed una bustina di pepe offerta). Aperto dalle 10h alle 17h.
Per visitare questo museo vi consigliamo il Lindner Park-Hotel Hagenbeck ****
 
 
Contatto:
Rossana Seghezzi
T +41 (0) 71 686 9000
F+41 (0) 71 686 9009
Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: