Prenota un hotel da film !

Una vacanza diversa, di albergo in albergo. E’ l’idea di Hotels.com che offre un itinerario tutto particolare per chi è appassionato di cinema e viaggi: la società leader nella sistemazione in hotel in tutto il mondo ha infatti selezionato alcuni degli alberghi diventati famosi per essere stati scelti come set di film e ne ha fatto una proposta per le vacanze.

Una vacanza diversa, di albergo in albergo. E’ l’idea di Hotels.com che offre un itinerario tutto particolare per chi è appassionato di cinema e viaggi: la società leader nella sistemazione in hotel in tutto il mondo ha infatti selezionato alcuni degli alberghi diventati famosi per essere stati scelti come set di film e ne ha fatto una proposta per le vacanze.

Tra questi ricordiamo l’albergo a Beverly Hills dove alloggiava Richard Gere nel film’Pretty Woman’, oppure lo sfavillante Bellagio di Las Vegas, nel quale la banda di George Clooney ha organizzato il primo colpo del film ‘Ocean’s Eleven’, con i suoi 7 ristoranti, le 3.933 stanze che si affacciano sulla piscina, sul lago o sulle montagne. Per passare poi al Pulitzer Hotel di Amsterdam (5 stelle) co-protagonista in ‘Ocean’s Twelve’, composto da 25 case del XVII e XVIII secolo che costeggiano il canale Prinsengracht, a 500 metri dalla centralissima Piazza Dam. Nel 2004 la ‘gang’ di Clooney, Brad Pitt e Matt Damon si è ritrovata qui per il sequel.

E ancora l’Hollywood Roosevelt Hotel, in California (4 stelle), che dopo esser stato prescelto nel 1929 come location della prima cerimonia di consegna dei prestigiosi premi Oscar è diventato famoso come ‘seconda casa’ delle stelle di Hollywood ed è tutt’ora considerato una pietra miliare della storia del cinema a stelle e strisce. Set di molti film interpretati da divi come Clark Gable e Marilyn Monroe, più recentemente ha fatto da sfondo al film ‘Prova a prendermi!’ interpretato da Leonardo Di Caprio e Tom Hanks.

C’è poi il Regent Beverly Wilshire a Los Angeles (5 stelle), ormai noto come l’hotel di ‘Pretty Woman’. Nella splendida suite del Regent alloggiava infatti l’affascinante Richard Gere, nei panni del milionario Edward Lewis che si innamora di Vivian, ragazza squillo interpretata da Julia Roberts. Vicino a Rodeo Drive, l’hotel è un’oasi di eleganza e con le sue stanze lussuose, la spa e il ristorante, è il luogo ideale per immergersi nel glamour di Beverly Hills.

Infine, spostandoci in oriente, c’è il Park Hyatt di Tokyo (5 stelle), sfondo del film di Sofia Coppola ‘Lost in translation’. E’ nei corridoi di questo hotel che i protagonisti si incontrano, dando vita a un film acclamato dalla critica. In più, il ristorante Kozue offre agli ospiti una spettacolare vista sul Monte Fuji e il New York Bar situato all’ultimo piano propone cene che non si dimenticheranno facilmente.

 

 

Fonte: www.adnkronos.com

Condividi questo articolo su :
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: