Pic-Nic al mare

Condividi questo articolo su :

Una volta si chiamavano "fagottari", perché al mare o in montagna arrivavano con i fagotti di cibo con tanto di bibite e dolci per la merenda. Ora il nome è scomparso, ma sulla spiaggia o in campagna sono sempre più quelli che arrivano con la borsa frigo, con panini, pizzette, pasta fredda, tortine per il dessert e frutta fresca.

Una volta si chiamavano "fagottari", perché al mare o in montagna arrivavano con i fagotti di cibo con tanto di bibite e dolci per la merenda. Ora il nome è scomparso, ma sulla spiaggia o in campagna sono sempre più quelli che arrivano con la borsa frigo, con panini, pizzette, pasta fredda, tortine per il dessert e frutta fresca.

Non solo le famiglie, ma anche i più giovani che contro il caro vita, sfoderano l’arma del picnic.
Così sulla spiaggia s’impongono nuovi comportamenti: al doppio lettino si preferisce la sdraio, al pranzo al bar-selfservice del lido quello al sacco, alla cena al ristorante il trancio di pizza. E all’albergo o alla pensione l’affitto dell’appartamento, da condividere con amici di famiglia per abbattere i costi della vacanza. Al bar si concedono solo un gelato o il caffé.

Il vacanziere tipo arriva sulla spiaggia con l’ultima borraccia termica di tendenza color militare o fantasia. E poi succhi di frutta nelle boccette di plastica, bottiglie d’acqua e bibite gassate. Il diktat è quello di risparmiare, ma c’è chi lo fa all’insegna della moda e della tendenze. Così non mancano le borse termiche griffate. Per i più piccoli si preferiscono quelle con tasche porta-ciuccio o piccoli fasciatoi pieghevoli.

Nella top ten dei panini, sul podio sale quello con il prosciutto, ma sono tante anche le insalate nelle vaschette usa e getta, preferite dal gentil sesso. Trionfa poi la pasta fredda con le verdure e la macedonia di frutta. E dal frigo spuntano anche patatine confezionate e salatini, spesso troppo costosi al bar.

A Parigi è servito il picnic raffinato ed elegante proprio in Place de La Concorde. Un’iniziativa appena nata che sta diventando subito una tendenza e una moda: il picnic più chic della Capitale per chi ama i «déjeuner nature».

Infatti, il simpatico picnic è proposto da luglio a settembre nel Patio del leggendario Hotel, luogo quanto mai riposante e quasi fuori dal mondo, servito in un tradizionale ed elegante cesto di vimini che racchiude numerose prelibatezze accuratamente preparate e presentate sulla tavola che per l’occasione assume una veste nuova, tra il rustico e lo chic; tovaglie rigorosamente bianche su cui fanno spicco tovaglioli rossi, piatti in porcellana dai decori campestri, menu rilegato con raffia, tagliere in legno.

Fonte: www.ilsole24ore.com

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: