Ostelli di lusso

Condividi questo articolo su :

Il fenomeno delle strutture "high end" per backpacker. Offrono sistemazioni di qualità e opzioni "hi tech" a prezzi molto convenienti. Da Londra a Singapore, la top 10.

Tutto cominciò con i boutique hotel: piccoli albeghi di lusso attenti all’arredo, al design e alla qualità. Caratteristiche che li rendevano una struttura-bomboniera per le tasche di pochi.

Il fenomeno delle strutture "high end" per backpacker. Offrono sistemazioni di qualità e opzioni "hi tech" a prezzi molto convenienti. Da Londra a Singapore, la top 10.

Tutto cominciò con i boutique hotel: piccoli albeghi di lusso attenti all’arredo, al design e alla qualità. Caratteristiche che li rendevano una struttura-bomboniera per le tasche di pochi.

Adesso è giunta l’ora del boutique hostel. Una sola "s" nel termine inglese che divide due modi di vivere il viaggio e due fasce di prezzo, ma un unico obbiettivo: differenziarsi, personalizzare e curare i servizi. All’estero sono in voga da un paio d’anni, ma anche in Italia cominciano a diffondersi ostelli curati nei dettagli, attenti alle nuove tecnologie e alla moda, ma comunque sempre informali e a basso costo. Boutique sì, ma low cost. Scopriamone 10 in alcune delle città più care al mondo: da Amsterdam a New York, da Singapore a Milano.

The New York Broadway Hotel and Hostel, Manhattan. Soggiornare con 20 euro a notte a due passi da Central Park e dalla Columbia University, nell’Upper West Side, sulla strada più famosa dopo la Fifth: Broadway. E senza rinunciare al comfort e alla bellezza grazie al design del New York Hostel  che offre televisione via cavo, stanza cinema e un caminetto, ideale durante il rigido inverno della Grande Mela. Da ricordare anche un altro ostello boutique newyorkese come The Jane nel West Village, con un design ispirato a lussuose cabine del treno

Plug-Inn Boutique Hostel, Parigi. Una via tranquilla a due passi dal Moulin Rouge, nello storico quartiere di Montmartre, tra i suoi caffè, gli atelier e la vista dominante della Basilica del Sacro Cuore. Il Plug-Inn Boutique Hostel è un ostello dall’aria moderna e stylish immerso nella storia e offre la possibilità di prenotare un posto letto a 30 euro (colazione inclusa) o una stanza doppia con letto matrimoniale a 80 euro a notte nel centro di Paris. Ogni stanza ha il bagno privato, internet wifi gratuito, asciugamani, lenzuola e phone

YHA London Central, Londra. Cinque minuti di cammino lo separano da Oxford Street e per tre anni ha vinto il premio come "miglior ostello di Londra". Che altro serve al YHA London. Struttura ideale per tutti i viaggiatori indipendenti che vogliono vivere lo spirito londinese a partire dall’alloggio in questo edificio di sette piani con design e rifiniture moderne. Se trovate posto Soho e il West End vi aspettano da 30 euro per letto in dormitorio

Lub D Hostel, Bangkok. Un piccolo ostello nel cuore di Bangkok, ideale anche per le donne che, da sole o con le amiche, vogliano visitare la capitale tailandese grazie ad una parte della struttura dedicata solo alle ladies. Il Lub D (che sta per "dormi bene" in tailandese) è una struttura accogliente e protetta nel quartiere di Silom, dotata di ampi bagni, bar, sala per godersi un film adagiati su comodi cuscini, grande balcone, internet wifi, aria condizionata in tutte le camere e lavanderia. Posto letto in camera a partire da 15 euro
 
South Beach Hostel, Miami. Un lounge bar aperto fino alle 5 del mattino, una sala computer e lo spirito pulsante che si può respirare nel cuore del Deco District. Il South Beach Hostel è il luogo ideale dove conoscere altri viaggiatori e godersi Miami Beach, le sue spiagge e i suoi club. Per mettervi nello spirito giusto al vostro arrivo troverete un drink di benvenuto e alla partenza, per rendere l’addio meno doloroso, il trasporto per l’aeroporto è offerto dall’ostello. A partire da 30 euro colazione inclusa, lenzuola e asciugamani e l’immancabile internet wifi.
 
St Christopher’s, Amsterdam. Posizione invidiabile nel cuore di Amsterdam tra piazza Dam e il quartiere a luci rosse e uno stile unico frutto di una commistione vivace tra architettura del XVII secolo e l’arte degli artisti locali che hanno decorato le 30 stanze: da quella manga a quella fetish. Come benefits il St. Christopher’s Hostel  oltre a colazione, asciugamani e lenzuola, c’è una birreria all’aperto, un ristorante-bar e un nightclub. A partire da 15 euro a notte per letto.

Living Lounge Hostel, Lisbona. Mettete insieme un disegnatore, un architetto e due fotografi e otterrete un lampadario di bicchieri di cristallo, la vecchia sedia di un barbierie trasformata in chaise lounge, un tavolo da pranzo fissato al soffitto per trasformare la sala da pranzo in discoteca. A infondere ancora più creatività ci hanno pensato altri 17 artisti chiamati a personalizzare gli spazi del Living Lounge Hostel. Colazione, wifi e saletta cinema a partire dai 18 euro per a letto in dormitorio, ai 30 della doppia.

33 South Backpackers, Città del Capo. Come nelle migliori tradizioni degli hotel boutique, l’ostello di Cape Town offre ai suoi backpackers camere a tema. Immerso nel quartiere bohemien di Obs, 33 South Backpackers ha la cura dei dettagli di una struttura a 5 stelle e i prezzi in linea con la migliore tradizione degli ostelli: dai 13 euro per un posto letto ai 43 per una stanza privata con bagno in camera.
 
St Kilda Base, Melbourne. La città da vivere al 100%, le spiagge australiane e lo stile di un ostello giovane orientato al divertimento e al comfort. Drink di benvenuto, una zona dedicata esclusivamente alle ragazze chiamata Sanctuary, un bar discoteca dove si organizzano grandi feste, internet veloce e design colorato e giovane sono i punti di forza del St. Kilda Base di Melbourne. E il lunedì i pancakes sono gratis. A partire da 24 euro per posto letto, 27 per la zona only girls.
 
Ostello Bello, Milano. Ha solo pochi mesi di vita la new entry milanese Ostello Bello. Un posto letto a partire da 28 euro con colazione, drink di benvenuto e assaggi della cucina tipica italiana, internet wifi, lenzuola e asciugamani inclusi a metà strada tra il Duomo e le Colonne di San Lorenzo. Ecco cosa offre la struttura ideata e gestita da tre giovani che hanno viaggiato per il mondo e che volevano portare anche a Milano un po’ delle loro esperienze. Nel prezzo sono compresi gli eventi culturali settimanali ospitati dalla struttura e gli strumenti musicali a disposizione degli ospiti.

Wink Hostel, Singapore. Fuori classifica ma sicuramente primo per stravaganza ed esotismo moderno a cui ci hanno abituato i paesi dell’Estremo Oriente è il Wink Hostel di Singapore. Aperto solo da tre mesi offre una soluzione innovativa per alloggiare in città. Connessione wifi, luci LED e sistemazioni "a bozzolo" per isolarsi e proteggere la propria privacy pur dormendo in una camerat,a assicurano un soggiorno particolare e molto high tech anche nel design. Le tariffe partono da 30 euro per un letto singolo in un bozzolo e da 55 per una doppia sempre nel bozzolo.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: