Nudi alla meta

Condividi questo articolo su :

Libertà! Libertà! Quando si viaggia è risaputo che ci si senta più liberi e disinibiti: si indossano, magari, abiti dai colori sgargianti che mai e poi mai metteremmo in ufficio in città, oppure si fanno le cose più malsane che il raziocinio possa suggerire, solo per poi dire “l’ho fatto in vacanza!”. Ad ogni modo però c’è chi ha adottato uno stile diverso per le proprie vacanze: il naturismo.

Libertà! Libertà! Quando si viaggia è risaputo che ci si senta più liberi e disinibiti: si indossano, magari, abiti dai colori sgargianti che mai e poi mai metteremmo in ufficio in città, oppure si fanno le cose più malsane che il raziocinio possa suggerire, solo per poi dire “l’ho fatto in vacanza!”. Ad ogni modo però c’è chi ha adottato uno stile diverso per le proprie vacanze: il naturismo.

Il principio del naturalismo è vivere liberi dagli orpelli quotidiani, portando con sè solo la nudità della propria persona. Per questo tipo di esigenze, numerose sono le agenzie di viaggio e le compagnie che hanno ideato viaggi e soluzioni ideali per chi vuole viaggiare in maniera diversa dal solito.

Nel 2003 è stata fondata la prima compagnia di volo, la Naked Air,  dove è possibile viaggiare assolutamente nudi verso diverse destinazioni del globo. In più, per completare la vacanza, vi è la possibilità di rivolgersi direttamente all’agenzia viaggi che organizza questi servizi, la Castaways Travels di Houston, specializzata in vacanze per nudisti dal 1984.

Oltre ai voli, anche le crociere hanno aperto le loro porte al mondo dei naturisti. Infatti, la eWaterways, compagnia specializzata in crociere sui fiumi e sulle coste adriatiche con sede a Londra, ha concepito la prima crociera per nudisti che salperà il 27 agosto 2011 con destinazione Croazia.

I posti, al momento, sono solo 22, ma consentono di poter vivere sette giorni da vero naturista, vestito solo di… libertà! Il prezzo non è neanche eccessivo: 7 giorni in crociera costano solo 580 euro. Ad ogni modo, se l’iniziativa della eWaterways dovesse avere buon esito, ci saranno di sicuro altre crociere in programma.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: