New York: Una nuova sirena per la polizia

Condividi questo articolo su :

Cambia la colonna sonora della notte di New York: sulle auto della polizia sono state installate nuove sirene e il New York Times, che permette di ascoltarle sul suo sito Web, parla di una nuova sinfonia a cinque note diretta da un ‘Maestro in Blu’. Blu perché blu è il colore delle uniformi degli agenti che notte e giorno pattugliano i canyon tra i grattacieli: nessun riferimento (o quasi) alla Rapsodia in Blu di George Gershwin, il caleidoscopio musicale simbolo della Manhattan multirazza e metropolitana.

Cambia la colonna sonora della notte di New York: sulle auto della polizia sono state installate nuove sirene e il New York Times, che permette di ascoltarle sul suo sito Web, parla di una nuova sinfonia a cinque note diretta da un ‘Maestro in Blu’. Blu perché blu è il colore delle uniformi degli agenti che notte e giorno pattugliano i canyon tra i grattacieli: nessun riferimento (o quasi) alla Rapsodia in Blu di George Gershwin, il caleidoscopio musicale simbolo della Manhattan multirazza e metropolitana.

La partitura del Dipartimento di Polizia di New York va oltre il tradizionale ‘yelp’ usato per sgombrare un incrocio o all’inizio di un allarme o del ‘wail’ (o lamento): c’é anche l"hi-lò (alto-basso) soprannominato anche la sirena "europea" perché evoca gli inseguimenti visti e sentiti in tanti film francesi e italiani o il ‘fast’ (veloce), un suono che sembra uscito da un film di fantascienza o da un vecchio video-game ed è generalmente usato quando un’auto delle forze dell’ordine cerca di farsi largo in mezzo a un ingorgo. L’ultima aggiunta al menu a disposizione degli agenti al volante è il ‘rumbler’ (rombo) che emette una vibrazione ultrabassa in modo da non essere solo udito, ma anche sentito nelle ossa e che ha l’effetto di un terremoto. Ce n’é solo una di queste sirene in giro per la città ed è ancora un esperimento anche se a Washington e ad Alexandria in Virginia i ‘rumbler’ sono già entrati in servizio.

Ma a New York il verdetto è ancora aperto: si sta cercando di capire – riporta il New York Times – se la nuova sirena è efficace, terrificante o offensiva. Sull’uso delle sirene non ci sono vere regole: i poliziotti alla consolle hanno carta bianca. La decisione è interamente soggettiva: "A me piace usarle tutte", ha detto al New York Times l’agente Spiros Komis che ha 20 anni di pattuglia sulle spalle.

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: