New York – Un nuovo grattacielo vicino al MoMa

Condividi questo articolo su :

Nell’ultimo decennio la città dell’Empire State Building, del Chrysler e del Woolworth Building ha dovuto cedere lo scettro di regno dei grattacieli ai nuovi giganti economici asiatici, Singapore, Pechino e Dubai in testa.
Ma oggi New York è pronta a farsi avanti di nuovo e affida il suo riscatto architettonico all’architetto francese Jean Nouvel: Nouvel ha progettato una struttura aerea e sfaccettata di acciaio e vetro, che sorgerà accanto all’edificio del Museum of Modern Art, sulla Quinta Strada.

Nell’ultimo decennio la città dell’Empire State Building, del Chrysler e del Woolworth Building ha dovuto cedere lo scettro di regno dei grattacieli ai nuovi giganti economici asiatici, Singapore, Pechino e Dubai in testa.
Ma oggi New York è pronta a farsi avanti di nuovo e affida il suo riscatto architettonico all’architetto francese Jean Nouvel: Nouvel ha progettato una struttura aerea e sfaccettata di acciaio e vetro, che sorgerà accanto all’edificio del Museum of Modern Art, sulla Quinta Strada.

La costruzione del grattacielo, commissionato da Hines, società immobiliare internazionale, è frutto di un complesso accordo: il MoMa ha concluso da appena tre anni il suo progetto di espansione da 858 milioni di dollari, ma ha deciso di vendere per 125 milioni a Hines il lotto di terreno su cui sorgerà la costruzione proprio per ottenere nuovi spazi per le proprie collezioni. Il grattacielo ospiterà infatti una galleria espositiva di oltre 12mila metri quadri, collegata a quelle del secondo, quarto e quinto piano del museo, sul lato est.

Ma la vocazione dell’architetto francese per la progettazione di spazi estremamente flessibili e polifunzionali farà sì che la torre possa contenere anche un hotel, appartamenti di lusso e attività commerciali.

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: