New York – Eliminati i grassi “Trans” dai ristoranti

Condividi questo articolo su :

Prosegue la campagna “vi salveremo con o senza il vostro consenso”: dopo aver bandito il fumo dai locali pubblici (con buoni risultati, tra l’altro) si è passati alla lotta ai grassi cosiddetti trans, appena sconfitti a New York City . È stata infatti approvata dall’assessorato alla sanità della città la normativa che ne vieta l’uso negli esercizi pubblici. Entro luglio 2008 dovranno sparire completamente.

Prosegue la campagna “vi salveremo con o senza il vostro consenso”: dopo aver bandito il fumo dai locali pubblici (con buoni risultati, tra l’altro) si è passati alla lotta ai grassi cosiddetti trans, appena sconfitti a New York City . È stata infatti approvata dall’assessorato alla sanità della città la normativa che ne vieta l’uso negli esercizi pubblici. Entro luglio 2008 dovranno sparire completamente.

Questo nuovo nemico numero uno favorisce l’insorgere di quelle che sembrano le malattie più in crescita nella nostra società: malattie cardiovascolari, malattie del metabolismo, diabete, ipertensione. La loro colpa è di alzare il livello del colesterolo LDL (quello “cattivo”) nel sangue e abbassare quello HDL, il colesterolo “buono”. Gli esperti li additano a male peggiore dei famigerati grassi saturi.

Molti ristoratori, annusata l’aria sfavorevole, avevano già iniziato a sostituire i loro oli con quelli sprovvisti di grassi trans non appena era stato chiesto alle aziende di specificare la presenza di questo tipo di grassi sulle etichette dei prodotti. Questo provvedimento, infatti, coinvolge in primo luogo le compagnie produttrici.

Le più grandi catene di fast food stanno già sperimentando possibili sostituti “più sani” per trovare quello che riesca a donare ai loro fritti la giusta fragranza. Nel frattempo anche Chicago sta pensando di prendere provvedimenti simili. Ma l’American Heart Association avverte: date ai ristoranti il tempo necessario a realizzare il cambio, o potremmo trovare nei nostri piatti i vecchi nemici di sempre, i grassi con un alto grado di saturazione, e non risolvere nulla.

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: