Musica: Tutti i festival dell’estate Italiana

Condividi questo articolo su :

Le case discografiche sono in crisi, si vendono sempre meno cd, ma il mercato della musica dal vivo tiene: secondo il Rapporto sull’Economia della Musica realizzato dalla Fondazione Università IULM con Dismamusica (Associazione distribuzione industria strumenti musicali e artigianato), Fem (Federazioni editori musicali) e SCF Consorzio Fonografici, nel 2008 il settore dei concerti ha raggiunto un volume d’affari di 768 milioni di euro, con una crescita del 12,2 per cento rispetto al 2007.

Le case discografiche sono in crisi, si vendono sempre meno cd, ma il mercato della musica dal vivo tiene: secondo il Rapporto sull’Economia della Musica realizzato dalla Fondazione Università IULM con Dismamusica (Associazione distribuzione industria strumenti musicali e artigianato), Fem (Federazioni editori musicali) e SCF Consorzio Fonografici, nel 2008 il settore dei concerti ha raggiunto un volume d’affari di 768 milioni di euro, con una crescita del 12,2 per cento rispetto al 2007.

Sarà per questo che – nonostante cancellazioni eclatanti come quella dell’«Heineken Jammin’ Festival» – prima spostato da Imola a Venezia, poi messo a tacere da una tromba d’aria che nel 2007 ne provocò l’annullamento –, il calendario dei festival musicali all’aperto si ripresenta ogni estate ricco di eventi.

ITALIA WAVE – Variegato il programma di «Italia Wave» che, lasciato alle spalle il connubio con Arezzo, dal 16 al 19 luglio animerà Livorno con oltre 130 eventi. Tra letteratura, arte, fumetto, teatro e sport le note restano protagoniste, con due star dell’elettronica sperimentale quali i Kraftwerk, formazione storica nata a Düsseldorf nel 1970, e il genietto irlandese Aphex Twin, e una delle rock band più quotate degli ultimi tempi, gli inglesi Placebo, in tour con il nuovo album «Battle for the Sun». Tra gli altri, gli Ska-p, Tonino Carotone, la Bandabardò, gli Afterhours, Caparezza, Bugo, il progetto Beautiful di Howie B e Luca Bergia, Cristiano Godano, Riccardo Tesio, Gianni Maroccolo. E per un momento si tenterà di rivivere l’epoca dei figli dei fiori con Michael Lang, il pionieristico organizzatore del leggendario raduno di Woodstock del 1969, di cui parlerà anche Walter Veltroni intervistato da Enrico Mentana (www.italiawave.com ).

GLI ALTRI APPUNTAMENTI – Il 16 e il 23 luglio a Udine Madonna e Bruce Springsteen registreranno sicuramente il sold-out: ne godrà il «No Borders Music Festival», che si è accaparrato i due concerti (www.nobordersmusicfestival.com ). Meno mainstream, ma interessante e ricercato, il calendario del «Ferrara sotto le Stelle», che prosegue fino al 22 luglio con una scaletta improntata sulle nuove tendenze dell’indie-rock (Bloc Party, Tv On The Radio, White Lies), sulla canzone d’autore di Paolo Conte, sul folk di Scott Matthew e sulla poliedricità del leader storico dei Talking Heads, il newyorkese David Byrne (www.ferrarasottolestelle.it ).
Più a Sud, il 15 e il 16 luglio al «Neapolis Festival», ci sarà da ballare: nel cast spiccano, infatti, i Prodigy, band che ha spopolato negli anni Novanta, arrivando a 16 milioni di dischi venduti nel mondo, di nuovo sulle scene, dopo cinque anni di silenzio, con il nuovo lavoro «Invaders Must Die». Con loro Daniele Silvestri, Subsonica, Rinôçérôse, !!! (chk chk chk) e l’attrice e cantante Juliette Lewis, che dopo lo scioglimento del suo vecchio gruppo, i Licks, ha dato vita ai New Romantiques. A Gallipoli, in Puglia, dal 13 al 15 agosto il «Cube Festival» (www.cubefestival.it ) vedrà la presenza di importanti esponenti della scena rock italiana, da Morgan agli Afterhours ai Marlene Kuntz, e di artisti di fama internazionale del calibro di Skin (pronta a tornare a capo degli Skunk Anansie).
I Prodigy sono attesi anche allo «Sherwood Festival», fino al 18 luglio a Padova (www.sherwood.it ); l’altra tappa di Silvestri sarà il «Rock in Roma», fino al 25 luglio all’Ippodromo delle Capannelle (www.rockinroma.com ). Le serate clou? Il primo luglio con la «coppia» Vinicio Capossela/Calexico, il 14 con The Killers, Franz Ferdinand e White Lies, il 22 con Nine Inch Nails, Animal Collective e Tv On The Radio.

PIAZZE E ARENE – Non finisce qui: piazze, parchi e arene sono pronti a riempirsi di note con i «Summer Festival» di Lucca e Brescia, che passeranno dalla Dave Matthews Band a Biagio Antonacci, da Anastacia a James Taylor, da Lenny Kravitz a Moby (www.summer-festival.com ), e ancora con il raduno reggae «Rototom Sunsplash», dal 2 all’11 luglio al Parco del Rivellino di Osoppo, in provincia di Udine (www.rototomsunsplash.com ), con le notti a base di rock’n’roll, brillantina e pin-up del «Summer Jamboree», dal 14 al 23 agosto a Senigallia, nelle Marche (www.summerjamboree.com ). Mentre jazz, blues e affini risuoneranno al «Milano Jazzin’ Festival», dal 2 al 22 luglio (www.milanojazzinfestival.it ), all’«Umbria Jazz», dal 10 al 19 luglio (www.umbriajazz.com ), e al «Pistoia Blues», dal 3 al 5 luglio (www.pistoiablues.com ).
La scelta è davvero infinita, impossibile elencare tutte le kermesse, di certo chi ha voglia di macinare chilometri sulle orme dei propri beniamini avrà tante opportunità, compresa una manifestazione nuova di zecca, il 30 agosto a Milano: si chiama «I-Day Milano–Urban Festival», nasce dalle ceneri dei gloriosi «Independent Days» bolognesi e vedrà nel ruolo di headliner gli Oasis.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: