Mozambico, le 27 perle di Quirimbas

Condividi questo articolo su :

Un grande viaggio quando l’autunno è ancora dolce. Verso gli atolli di sabbia bianca dell’arcipelago corallino di Quirimbas. Dove nuotare tra delfini e tartarughe marine, immersi nei colori intensi del reef. Dove ammirare colonie di fenicotteri appollaiati tra palme e mangrovie e gustare aragoste e gamberi freschissimi. E da dove fare rotta verso il mare aperto in compagnia dei pescatori locali. Seguendo la scia dei predatori dell’oceano: marlin, tonni e sgombri wahoo.

Un grande viaggio quando l’autunno è ancora dolce. Verso gli atolli di sabbia bianca dell’arcipelago corallino di Quirimbas. Dove nuotare tra delfini e tartarughe marine, immersi nei colori intensi del reef. Dove ammirare colonie di fenicotteri appollaiati tra palme e mangrovie e gustare aragoste e gamberi freschissimi. E da dove fare rotta verso il mare aperto in compagnia dei pescatori locali. Seguendo la scia dei predatori dell’oceano: marlin, tonni e sgombri wahoo.

Sono soprannominate Isole Fortunate. In tutto sono 27, scoglio più, scoglio meno. L’arcipelago corallino di Quirimbas, compreso all’interno del Parco Nazionale che porta il suo nome, appartiene al Mozambico e vanta una straordinaria ricchezza e varietà ambientale. Le isole sono immerse tra barriere coralline dove nuotano tartarughe marine, balene, delfini, dugonghi, squali e 375 diverse specie di coloratissimi pesci tropicali, favoriti anche dalla temperatura delle acque che, raramente, scende sotto i 22 gradi.

Oggi, alcuni di questi atolli sono stati trasformati in esclusivi resort privati, come il Medjumbe Private Island Resort, un’oasi con solo 12 bungalow con vista oceano dove trascorrere una vacanza di sole, mare e relax.

Lunga meno di un chilometro e larga 400 metri, anche Medjumbe è circondata dalla barriera corallina. Gli appassionati di immersioni non possono mancare un tuffo nelle vicinanze di Saint-Laurent Banks, che è il punto marino più profondo di Medjumbe e il più popolato da delfini e pesci volanti. All’estremità nord, dove sorge un vecchio faro, si trova invece una zona umida delimitata da palme e mangrovie dove si può ammirare una colonia di fenicotteri rosa. Ma le Quirimbas non sono solo il paradiso dei subacquei, ma anche dei pescatori, quelli veri, che vanno a caccia di grandi prede.

BATTUTE DI PESCA NELL’OCEANO INDIANO E CAIPIRINHA SULLA SPIAGGIA
Questo tratto di mare a sud dell’Africa, tra Tanzania e il Mozambico, è infatti considerato uno dei più pescosi del mondo. BigGame, il magazine dedicato ai fishermen, lo ha indicato come una delle location per battute di pesca da record, mentre nei report di www.mozambiquefishing.com si trovano le classifiche dei best fish catch dell’area. Il N’Jovo, un Gulf Craft di 31 piedi motorizzato con 115 cavalli, è la barca del Medjumbe Island Resort attrezzata con le robuste canne da pesca che hanno issato a bordo marlin del peso di oltre 100 chili. In un raggio di circa 200 miglia da Medjumbe, tra Ponta do Diablo, St. Lazarus, Lurio e Comores si concentra l’attenzione dei pescatori nel periodo da settembre ad aprile per il passaggio dei marlin e dei wahoo, sgombri dal corpo allungato e con una dentatura affilata capace di distruggere ogni tipo di esca al pari dei tonni "doggy", come i locali chiamano questo pinna gialla dai denti di cane che si trova in queste acque.
Gillie, il marinaio del N’Jovo, scommette regolarmente con gli ospiti sull’esito della battuta di pesca, stimando un bottino mai al di sotto dei 400 chili. La posta in gioco è una caipirinha da sorseggiare al tramonto tornando al ventilato lounge bar del Medjumbe. Al calar del sole, l’isola si immerge nel silenzio più profondo e la piccola comunità di fortunati pescatori si ritrova sotto il tetto di makuti del resort per una cena a base di Matata, entrée a base di cozze e vongole cotte con foglia di zucche (ricorda l’influsso portoghese di questa zona) e un’insalata di gamberi e aragosta conditi con una salsa di curry e cocco.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: