Monumenti e musei a portata di Smartphone

Condividi questo articolo su :

L’applicazione «i-MiBAC» per iPhone, iPod Touch e iPad sui 40 musei più visitati d’Italia disponibile da luglio

Vedere la mappa del Colosseo, prenotare un biglietto per visitare il Foro Romano, calcolare l’intineriario per arrivare a un museo o avere informazioni dettagliate sul monumento che si ha di fronte. Il tutto utilizzando solo il proprio smartphone.

L’applicazione «i-MiBAC» per iPhone, iPod Touch e iPad sui 40 musei più visitati d’Italia disponibile da luglio

Vedere la mappa del Colosseo, prenotare un biglietto per visitare il Foro Romano, calcolare l’intineriario per arrivare a un museo o avere informazioni dettagliate sul monumento che si ha di fronte. Il tutto utilizzando solo il proprio smartphone.

Dal primo luglio il ministero per i Beni e le attività culturali metterà a disposizione l’applicazione «i-MiBAC – Top 40», la prima di una serie di applicazioni per telefonia mobile rilasciata ufficialmente da un ministero italiano. Sarà scaricabile gratuitamente dall’AppStore e dai siti web istituzionali, inizialmente solo su iPhone, iPod Touch e iPad, ma presto anche con tutti gli smartphone, anche in lingua inglese.

IL PROGETTO – Il progetto «i-MiBAC», realizzato in collaborazione con il ministero del Turismo, ruota attorno ai 40 musei e aree archeologiche più visitati d’Italia. Ma «Top 40», garantisce il dicastero guidato da Sandro Bondi, si arricchirà presto anche di altre applicazioni dedicate al cinema, alla musica, a luoghi meno visitati del nostro Paese ma altrettanto degni di nota. Ci saranno poi il patrimonio salvato in Abruzzo ei siti Unesco.

 LE SEZIONI – Ogni luogo dei 40 contenuti nell’applicazione è descritto attraverso una scheda con le informazioni generali di accesso e una ricca galleria iconografica. Sono presenti poi numerose sezioni che implementano l’utilità dell’applicazione: la sezione «Mappa», con i percorsi culturali connessi, quella «Percorsi», con georeferenziazione dei luoghi, immagini e brevi schede storiche degli stessi, quella «Morphing» sui restauri delle opere d’arte. C’è poi una sezione «Top Secret» che contiene video e gallerie fotografiche dei luoghi nei pressi dei Top 40 meno accessibili al pubblico e anche una sezione «Tickets» che consente di prenotare e acquistare il biglietto per i siti MiBAC direttamente dal proprio telefono, fino a 24 ore prima dell’ingresso.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: