Modica e il cioccolato

Condividi questo articolo su :

Tanti gli appuntamenti in cantiere, che vedranno Modica, perla del tardo barocco siciliano, città patrimonio dell’umanità Unesco protagonista di un prezioso evento di promozione dell’arte e delle produzioni artigianali della città, prima fra tutte il cioccolato.

Con questo evento si vuole puntare sulla promozione della cultura eno-gastronomica della città, attraverso la conoscenza e coscienza delle proprie radici culturali, artistiche e artigianali. Modica alla scoperta delle proprie origini con la mostra “Metate: dal Messico a Modica .

Tanti gli appuntamenti in cantiere, che vedranno Modica, perla del tardo barocco siciliano, città patrimonio dell’umanità Unesco protagonista di un prezioso evento di promozione dell’arte e delle produzioni artigianali della città, prima fra tutte il cioccolato.

Con questo evento si vuole puntare sulla promozione della cultura eno-gastronomica della città, attraverso la conoscenza e coscienza delle proprie radici culturali, artistiche e artigianali. Modica alla scoperta delle proprie origini con la mostra “Metate: dal Messico a Modica .

Un lungo viaggio alla scoperta delle origini del cioccolato modicano”, un percorso didascalico che favorirà la conoscenza della storia del Cioccolato di Modica, che si snoda lungo il corso dei secoli ed unisce la Sicilia e la Contea di Modica alla Spagna, per finire nell’attuale Messico. Nei giorni della kermesse avremo testimonianze dirette dal Messico: saranno presenti infatti i produttori direttamente dall’America Latina. Alla Chiesa di San Francesco si parlerà della filiera equa del cioccolato modicano: un vero e proprio viaggio tra solidarietà, rispetto per l’ambiente ed eccellenza qualitativa, in collaborazione con la Soc. Coop. Quetzal Altromercato..

La Sala del Granaio della Fondazione Grimaldi ospiterà la Mostra Fotografica di Di Micioli dal titolo “Feste Religiose.” L’illustratrice Rosa Cerruto, che ha realizzato l’immagine coordinata di questa edizione di Chocobarocco, presenterà i propri lavori nell’atrio di Palazzo San Domenico, con la Mostra “Modica la dolce, Modica la Bella”.

Evento di punta della manifestazione sarà la Sfilata Barocca: Glamour barocco. A Modica, la magia della moda tra cioccolato e rococò. La bella stagione si colora delle sfumature del cioccolato. L’oro e l’ambrato del Barocco fanno da cornice alla passerella d’alta moda allestita tra le sontuosità delle bellezze artistiche modicane sabato 2 Maggio dalle ore 20.00 
Fulcro della manifestazione sarà l’aerea di esposizione e vendita del cioccolato: il Mercato Chocobarocco, un’area commerciale in cui gli artigiani italiani avranno la possibilità di promuoversi e raccontarsi attraverso la vendita dei propri prodotti. I produttori artigianali, inoltre,  del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica elaboreranno per il grande pubblico un’immensa scultura di cioccolato, raffigurante uno dei monumenti più significativi della città, che sarà presentata alla stampa e ai visitatori  domenica 3 maggio.

Banale, ma vero: la parola chef non ha femminile. Ma se nessuna donna è chef, allora tutte sono cuoche: stellate o no, si raccontano alla pari attraverso il cibo che cucinano. La giornalista e scrittrice Roberta Corradin le presenta nell’incontro “Le cuoche che volevo diventare”, giovedì 30 aprile alle 19.00 a Palazzo della Cultura.

Itinerari golosi daranno l’opportunità agli amanti del cioccolato di conoscere segreti e tradizione del cioccolato di Modica direttamente all’interno dei laboratori: gli artigiani infatti allieteranno gli ospiti con preziosi racconti e dimostrazioni. Bellezza Barocca:  trattamenti al cioccolato hair & make up  saranno organizzati nei centri estetici e benessere della città. Il cioccolato agisce sia sul corpo che sulla mente ed esperti coiffeur e visagisti metteranno a disposizione la loro professionalità per massaggi, acconciature e coccole, tutte al sapore di questo balsamo dolce. Evento realizzato con il coordinamento di CNA.

Tutti i giorni una Bambinopoli permetterà ai più piccoli di avere un’area gioco a disposizione.
Videobarocco aspetterà i più giovani con una work-station multimediale allestita in Corso Umberto dove poter scaricare video realizzati con i propri telefonini, che abbiano come tema il connubio tra cioccolato e arte tardo-barocca della città: i video saranno proiettarti durante tutti i giorni di apertura della manifestazione.  

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: