Michel Comte mette a nudo le celebrities

Condividi questo articolo su :

Carla Bruni, Demi Moore, Eva Herzigova: il fotografo svizzero le ha spogliate tutte. Non degli abiti, ma delle maschere di scena. Risultato? Le star si scoprono donne autentiche. In mostra a Lucca, 60 scatti. Dal 20 novembre

Un cinese danaroso ha sborsato ben 91 mila dollari per accaparrarsi Carla Bruni seminuda. Lo scatto del 1993 porta l’inconfondibile firma di Michel Comte, lo svizzero che sa come prendere le donne. Per vedere la celebre fotografia della première dame senza veli (o quasi) c’è Not only women. Feminine Icons of our Times, che inaugura a Lucca il 20 novembre, in concomitanta con l’apertura del LUCCA Digital PHOTO Fest.

Carla Bruni, Demi Moore, Eva Herzigova: il fotografo svizzero le ha spogliate tutte. Non degli abiti, ma delle maschere di scena. Risultato? Le star si scoprono donne autentiche. In mostra a Lucca, 60 scatti. Dal 20 novembre

Un cinese danaroso ha sborsato ben 91 mila dollari per accaparrarsi Carla Bruni seminuda. Lo scatto del 1993 porta l’inconfondibile firma di Michel Comte, lo svizzero che sa come prendere le donne. Per vedere la celebre fotografia della première dame senza veli (o quasi) c’è Not only women. Feminine Icons of our Times, che inaugura a Lucca il 20 novembre, in concomitanta con l’apertura del LUCCA Digital PHOTO Fest.

Carla Bruni è in buona compagnia, con lei ci sono modelle, star del cinema e cantanti, da Pamela Anderson a Eva Herzigova, da Sophia Loren a Claudia Schiffer. L’Olimpo rosa dei nostri giorni è tutto riunito nelle sale del Lucca Center of Contemporary Art per mostrare il suo lato migliore. Gli oltre 60 scatti esposti – alcuni di piccolo formato (30×30), altri a grandezza naturale – celebrano la femmilità contemporanea: una sofisticata e selvaggia Naomi Campbell; un’esuberante Tina Turner e una sensualissima Penelope Cruz. Si nasconde nella penombra Sophie Marceau, mentre Demi Moore, in bianco e nero, mostra fiera i suoi bicipiti.

Nessuno sa mettere a nudo le donne come fa Michel Comte, "il cavaliere errante della fotografia", lo chiama Geraldine Chaplin che a lui si è concessa con la grazia che la contraddistingue. Fotografo di moda ricercatissimo da riviste patinate (Vogue e Vanity Fair) e da griffe internazionali per campagne pubblicitarie (Armani, Versace, D&G, Ferrè), Comte usa la macchina fotografica come punto d’osservazione privilegiato per "spogliare" i suoi soggetti. Il risultato sono scatti memorabili diventati icone dell’immaginario collettivo. Stranamente, non solo di quello maschile.

Info: Michel Comte. Not only women. Feminine Icons of our Times, Lucca Center of Contemporary Art, via della Fratta 36, Lucca, tel. 0583.57.17.12, www.luccamuseum.com . Fino al 23 gennaio 2011. Orari: 10-19, chiuso lun. Biglietti: 7 €, ridotto 5.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: