Merendino a Trevi

Condividi questo articolo su :

Scampagnate con merenda tra gli ulivi, soste gastronomiche in antichi casolari, concerti e mostre: il 25 e 26 aprile la manifestazione Pic & Nic a Trevi.

L’emozione di una merenda fra gli ulivi. L’incanto di una passeggiata lungo uno dei sentieri più mistici dell’Italia Centrale. La bellezza dell’arte, le vibrazioni della musica, suonata open air e dal vivo.

Scampagnate con merenda tra gli ulivi, soste gastronomiche in antichi casolari, concerti e mostre: il 25 e 26 aprile la manifestazione Pic & Nic a Trevi.

L’emozione di una merenda fra gli ulivi. L’incanto di una passeggiata lungo uno dei sentieri più mistici dell’Italia Centrale. La bellezza dell’arte, le vibrazioni della musica, suonata open air e dal vivo.

Sono gli ingredienti di Pic & Nic a Trevi, in scena il 25 e 26 aprile nella splendida cittadina umbra, Città dell’Olio, Città Slow, Città Bio, Bandiera Arancione del Touring Club nonché uno dei Borghi più Belli d’Italia. L’originale manifestazione, organizzata con l’Associazione Strada dell’Olio Extra Vergine d’Oliva Dop Umbria, prevede un cartellone ricco di appuntamenti per un weekend a ritmo slow, ma ad alto coinvolgimento sensoriale.

Un viaggio enogastronomico e culturale legato al paesaggio, che ha come filo conduttore l’olio, l’oro verde delle colline, protagonista di degustazioni e performance artistiche nella stagione in cui gli ulivi si avviano alla fioritura. I picnic si svolgeranno presso la Collina degli Olivi: bastone e sacca in spalla, l’inconfondibile sportino a riquadri bianchi e rossi dato ai partecipanti. Poi si cammina, si fa sosta all’ombra di alberi secolari degustando, lungo il percorso, i prodotti tipici del territorio distribuiti nelle cosiddette case sparse olivate, insediamenti rurali del XV-XVI secolo. I viandanti troveranno nella Casa di Piacere la migliore carne di maiale alla brace; nella Casa Temporanea formaggi artigianali e bruschette all’olio extravergine Dop Umbria, mentre nella Casa Chiusa trionfano le verdure dell’orto. Non mancano degustazioni guidate di vini, in collaborazione con la Strada del Sagrantino.

Tutti questi luoghi ameni ospiteranno anche concerti, eseguiti rigorosamente in acustico da musicisti emergenti, che iniziano nel pomeriggio per concludersi al tramonto, di fronte allo spettacolare scenario dei Monti Martani. E un suggestivo tratto del Sentiero degli Ulivi, che collega Spoleto ad Assisi, si trasformerà in una galleria all’aperto, con installazioni di giovani talenti. Una sorta di museo diffuso temporaneo, dove l’arte si fonde con le architetture e le forme del paesaggio. In quei giorni tutto il centro storico di Trevi diventa teatro di eventi a tema, come il Mercatino del Contadino, che porta in piazza le eccellenze umbre e i prodotti orticoli dei Canapinari di Trevi, tra cui il Mercatino delle Pulci a prezzi d’affare, il sedano nero presidio Slow Food, il Trekking Urbano alla scoperta dei luoghi dell’arte e della storia. Come il Complesso Museale San Francesco, che ospita il Museo della Civiltà dell’Olivo; il Museo archeologico; la chiesa con uno splendido organo cinquecentesco; la Pinacoteca, con una commovente Madonna col Bambino del Pintoricchio. Insieme a Palazzo Lucarini, vivace centro di arte contemporanea, fa parte del circuito Terre & Musei dell’Umbria.

Soste golose nei migliori ristoranti della città che aderiscono a Pic & Nic a Trevi, proponendo speciali Menu a Km 0 con prodotti rigorosamente del territorio. Fra questi, la Taverna del Sette Ristorante Enoteca, in un antico palazzo nobiliare, dove assaporare piatti tipici come il pancotto, zuppa di pane raffermo soffritto nell’olio Dop, e un’ottima selezione di vini (vicolo del Sette 8, tel. 0742.78.07.41, www.tavernadelsette.it , menu da 25 €). Molti gli indirizzi fuori porta da annotare: dall’Agriturismo Natalini alla Country House Casco dell’Acqua, all’Agriturismo Villa Plini.

Info: Pic & Nic a Trevi, Associazione Strada dell’Olio Extravergine d’Oliva Dop Umbria, Piazza Mazzini 21, Trevi (Pg), tel. 0742.33.22.69, www.treviturismo.it . Quota di partecipazione: 10 €.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: