Mamma Mia!

Condividi questo articolo su :

Alcuni vogliono sposarsi, altri vogliono ricevere lo champagne al tramonto sulla propria spiaggia privata, altri, ancora, vogliono uscire direttamente fuori dalla sceneggiatura e danzare e baciarsi sulla spiaggia". Si chiama effetto Mamma Mia! E da nessuna parte si è sentito più vivo che sulla isola di Skopelos (Arcipelago delle Sporadi) del Mar Egeo, Grecia, dove la capacità della vita di imitare l’arte è andata a tutto gas fin dal rilascio della versione cinematografica dello spettacolo degli Abba.

Alcuni vogliono sposarsi, altri vogliono ricevere lo champagne al tramonto sulla propria spiaggia privata, altri, ancora, vogliono uscire direttamente fuori dalla sceneggiatura e danzare e baciarsi sulla spiaggia". Si chiama effetto Mamma Mia! E da nessuna parte si è sentito più vivo che sulla isola di Skopelos (Arcipelago delle Sporadi) del Mar Egeo, Grecia, dove la capacità della vita di imitare l’arte è andata a tutto gas fin dal rilascio della versione cinematografica dello spettacolo degli Abba.

"I telefoni non smettono mai di suonare", spiega Christos Vasiloudi il Sindaco di Skopelos. "La gente chiama tutto il tempo e chiede come si possa arrivare al nostro paradiso di Mamma Mia!".

La Grecia era stata colpita nelle ultime settimane da alcuni dei peggiori disordini civili degli ultimi decenni, ma questa settimana, da quando il film Mamma Mia! Ha superato il film Titanic in termini di incassi, almeno nel Regno unito, l’isola di Skopelos, dove la maggior parte del film è stata girata, è stata letteralmente assediata dalle richieste dei turisti, alcune delle quali davvero stravaganti.

"E ‘straordinario. Ho avuto richieste da parte di persone in Inghilterra, Ungheria, Australia, chiedendo se possono sposarsi qui, organizzare qui degli champagne party ed acquistare terreni ", ha detto Mahi Drossou, un agente di viaggio locale. "Una coppia inglese si chiedeva se poteva prenotare la spiaggia ripresa nel film per un matrimonio privato. E una coppia austriaca ha appena chiamato con la richiesta di “rinnovare” il proprio matrimonio nella cappella Ayios Ioannis dove aveva avuto luogo il matrimonio del film".

Fino all’arrivo delle star di Hollywood 15 mesi fa, Skopelos (popolazione di 4696 anime) era stata più nota per le sue prugne, pere e i numerosi pini. Senza un aeroporto, raggiungibile solo con il traghetto e priva di strutture di divertimento come altre località greche, pochi avrebbero potuto immaginare che l’isola di 96 Kmq, situata nelle Sporadi a nord-est di Atene, sarebbe diventata lo sfondo di un film cult con Meryl Streep, Colin Firth e Pierce Brosnan. Ed ancor meno riuscire a prevedere il suo successo come lei stessa vera stella del film.

"Chi l’avrebbe mai immaginato?" dichiara Giorgos Tsolovikos un trasportatore di 57 anni, che ha avuto una piccola parte nel film, con il suo triciclo meccanizzato. "Io non avevo idea che colei che cantava e ballava,urlando e piangendo era così famosa ! (ndr: Meryl Streep).

E così l’isola greca fittizia di "Kalokairi" in Mamma Mia non poteva passare inosservata grazie alle struggenti vedute che si ripetevano nel film, e che hanno prodotto il suo successo galoppante. Incantati dagli spettacolari scenari dell’isola selvaggia , i fan sembrano aver fatto di tutto per scoprire la sua vera identità.

"Ho incontrato persone che sono venute perché gli amici avevano visto il film quattro o cinque volte e volevano vedere il motivo di tale passione", ha detto Dimitra Rekkas impiegata presso il municipio. "I produttori avevano controllato almeno 25 isole greche prima di optare per Skopelos. Hanno scelto la nostra isola a causa del suo verde e il fatto che è davvero un piccolo paradiso".

Il successo del film non avrebbe potuto essere più tempestivo per un paese la cui economia turistico-dipendente è stata duramente colpita dalle violente manifestazioni di protesta antigovernativa. Giovedì scorso, tredici giorni dopo i disordini scoppiati, le autorità greche avevano annunciato che le prenotazioni alberghiere erano scese del 40%, e la situazione aveva spinto il Primo Ministro Costas Karamanlis ad annunciare misure di emergenza per promuovere il turismo. Com’era prevedibile, i funzionari greci si augurano che l’effetto Mamma Mia! raggiunga altre parti della Grecia. Intanto gli abitanti di Skopelos stanno già preparando un !Mamma Mia! movie tour”, un itinerario che tocchi i luoghi principali del film.

Fonte: www.ilturista.info

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: