Londra, nuova capitale del mondo ?

Condividi questo articolo su :

Londra, nuova capitale del mondo. Lo ammette a denti stretti anche la stampa di Manhattan: “London, the other New York”. Entro i prossimi dieci anni la megalopoli britannica avrà quindici grattacieli in più, entro il 2010 ospiterà l’edificio più alto d’Europa, il London Bridge Tower, opera di Renzo Piano. Intanto il simbolo della Londra del futuro è l’avveniristica St. Pancras International, la prima iperstazione del XXI secolo (dove vale la pena di fermarsi nel nuovissimo Champagne Bar, il più lungo d’Europa), nell’East End.

Londra, nuova capitale del mondo. Lo ammette a denti stretti anche la stampa di Manhattan: “London, the other New York”. Entro i prossimi dieci anni la megalopoli britannica avrà quindici grattacieli in più, entro il 2010 ospiterà l’edificio più alto d’Europa, il London Bridge Tower, opera di Renzo Piano. Intanto il simbolo della Londra del futuro è l’avveniristica St. Pancras International, la prima iperstazione del XXI secolo (dove vale la pena di fermarsi nel nuovissimo Champagne Bar, il più lungo d’Europa), nell’East End.

Il processo di trasformazione, infatti, ha investito quartieri tradizionalmente marginali, come Stratford, area fino a poco tempo fa derelitta, ora in via di radicale rinnovamento per ospitare i Giochi olimpici nel 2012. O Shoreditch, la nuova Soho, punto di riferimento per collezionisti e amanti dell’arte contemporanea.

Dopo Kate Moss, le nuove celebrities, compreso il brillante Segretario di Stato per gli Affari esteri David Miliband, comprano casa a Primrose Hill, collinetta e parco a nordovest della città. La zona piace per i bei negozi di Regents Park Road, i ristoranti da metropoli, e la tranquillità da villaggio rurale.

Notting Hill, dove negli anni Novanta venivano a vivere giovani creativi, i cosiddetti bobo, ovvero borghesi-bohémien, ha mantenuto l’allure del film con Hugh Grant, anche se il lifestyle sta cambiando. Per lo shopping, Oxford Street ha ceduto la supremazia di strada degli acquisti più frequentata a New Bond Street, diventata l’area più cara in assoluto, seconda solo alla 5th Avenue di New York. Ultimo segnale della trasformazione di Londra, il nuovo interesse per la cucina e per gli acquisti gastronomici in department store sempre più forniti.

Fonte : www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social