Le spiagge più belle della costa toscana, tra Livorno e la Maremma

Condividi questo articolo su :
Attraversare la Toscana o immaginarla. L’esperienza rimanda a borghi di una bellezza intensa, a capolavori dell’arte e dell’architettura e a sapori forti e irripetibili. Ma la forza della Toscana è nel riuscire a sposare a questa anima terrigna una vocazione al mare, che splende accanto ai litorali tra Livorno e la Maremma, e orla il profilo dell’isola d’Elba e delle isole minori che inanellano un arcipelago a volte non così celebrato come meriterebbe.

Non stupisce che la Toscana sfoggi spiagge incantevoli. Noi cerchiamo di proporvele secondo i nostri criteri di bellezza, che sposano quelli di accessibilità e pulizia delle acque, oltre al rispetto per la tutela degli ecosistemi del “retroterra” e dei “sistemi dunali”. Eccole allora, le nostre spiagge più belle da non perdere in Toscana. Iniziamo con quelle della provincia livornese per poi continuare verso la costa maremmana (in ordine da nord a sud, non è una classifica!).

1. SPIAGGIA E SCOGLI DI CALAFURIA 
L’omonima torre segnala la scogliera poco a sud di Livorno, sotto il ponte dell’Aurelia: un bel mare, classica meta di sub, attende chi affronta la discesa fino agli scogli e alla riva ghiaiosa.
2. SPIAGGE BIANCHE (ROSIGNANO MARITTIMA, LI)
Tra Rosignano Solvay e Vada. I colori caraibici – spiaggia candida e fine come talco, mare turchese – sono dovuti agli scarichi di carbonato di calcio della Solvay nel ‘900, ma il blu della bandiera che certifica la qualità di acque e servizi non è artificiale.
3. PARCO DI RIMIGLIANO (SAN VINCENZO, LI)
A sud di San Vincenzo, un lunghissimo profondo litorale chiuso da dune e pinete selvagge, con accessi (numerati) anche da una ciclabile.
4. GOLFO DI BARATTI (PIOMBINO, LI)
Una lunga spiaggia con una quinta magnifica di pini secolare alle spalle, sabbia brunita per gli antichi residui di ferro, acque trasparenti e calde per i bassi fondali: un’icona del mare toscano al suo meglio.
5. PARCO DELLA STERPAIA (PIOMBINO, LI)
Chilometrica spiaggia di sabbia chiarissima e sottile e acqua trasparente, col piacere di ombra e servizi nella retrostante pineta. Il litorale falcato è diviso tra lidi e ampi tratti liberi.
6. CALA VIOLINA (SCARLINO, GR)
È facile innamorarsi di questa spiaggia incorniciata di verde, della sua sabbia fine e del mare cristallino, il tratto da percorrere a piedi non scoraggia i numerosi visitatori.
7. LE ROCCHETTE (CASTIGLIONE DELLA PESCAIA, GR)
Sabbia fine e mare blu per i tratti con stabilimenti privati, ma anche piccole calette dove fare immersioni lungo il promontorio che chiude la spiaggia a nord.
8. CALA DI FORNO (MARINA DI GROSSETO, GR)

Tutelata con severe norme di accesso via terra, è la gemma più splendente del Parco Regionale della Maremma

9. CALA DEL GESSO (MONTE ARGENTARIO, GR)

Un arenile di piccoli ciottoli costituisce una tra le più belle spiagge del promontorio, i panorami che si aprono lungo l’impegnativo sentiero ripagano già della fatica.

10. TOMBOLO DELLA FENIGLIA (ORBETELLO, GR)
Una distesa di sabbia tra il mare e la pineta, protetta e attraversata da piste ciclabili. Pace e relax si conquistano allontanandosi dai parcheggi
Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: