Le regole per viaggiare e restare sani

Condividi questo articolo su :

Viaggiare è un divwertimento, ma soprattutto d’estate può anche rappresentare un rischio per la salute. Lontano da casa e in ferie, in particolare se si va in Paesi lontani, può esporre a pericoli legati a situazioni ambientali e alimentari.

Le malattie
"I problemi sanitari correlati ai viaggi sono molteplici, tra questi ci sono gli effetti del clima, le patologie legate al mezzo di trasporto, le malattie a trasmissione oro-fecale e quelle trasmesse sessualmente".

Viaggiare è un divwertimento, ma soprattutto d’estate può anche rappresentare un rischio per la salute. Lontano da casa e in ferie, in particolare se si va in Paesi lontani, può esporre a pericoli legati a situazioni ambientali e alimentari.

Le malattie
"I problemi sanitari correlati ai viaggi sono molteplici, tra questi ci sono gli effetti del clima, le patologie legate al mezzo di trasporto, le malattie a trasmissione oro-fecale e quelle trasmesse sessualmente".

Vincenzo Nicosia, medico sestese, presidente nazionale della Simvim (Società italiana di medicina dei viaggi e delle migrazioni), intervistato da "sestonotizie.it", fa il punto della situazione in vista delle vacanze "a lungo raggio" programmate per luglio e agosto.

"L’esplosione dei viaggi lastminute e il consistente aumento di viaggi ‘avventurosì- dice Nicosia- porta alla mancata ricerca di un consiglio sanitario prima della partenza, con tutto ciò che poi può comportare tale atteggiamento".
A tal proposito il presidente della Simvim ribadisce l’importanza del counselling (colloquio tra l’operatore e il viaggiatore) e la ricerca di informazioni sulla eventuale necessità di vaccinazioni o profilassi farmacologica da effettuarsi per alcune mete. Una rilevanza particolare hanno i Centri di medicina dei viaggi che sono attivati nelle Aziende sanitarie di ogni regione.

Le 10 regole d’oro
Nicosia, in particolare, ricorda le "dieci regole d’oro" della Simvim per il viaggiatore:
1) Bere soltanto da bevande imbottigliate e sigillate;
2) Non aggiungere ghiaccio alle bevande;
3) Non bere latte o mangiare latticini non pastorizzati;
4) Frutta e verdura crude vanno consumate solo dopo averle sbucciate;
5) Non consumare pesce o frutti di mare crudi o poco cotti;
6) Non mangiare carni crude;
7) Consumare solo cibi ben cotti, ancora caldi;
8) Non acquistare generi alimentari da venditori ambulanti;
9) Curare l’igiene personale, usare acqua potabile anche per lavarsi i denti, lavarsi sempre le mani prima dei pasti e dopo l’uso dei servizi igienici;
10) In mancanza di acqua potabile consumarla solo dopo bollitura o con l’aggiunta di qualche disinfettante.

Fonte: www.laprovinciadivarese.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: