Le più belle spiagge del Lazio e tutte le informazioni su come raggiungerle

Condividi questo articolo su :

Le stupende spiagge della costa laziale da raggiungere durante un break estivo per trascorrere una giornata all’insegna di mare, sole e natura.

Il Lazio, lungo i suoi oltre 300 km di costa, offre stupende spiagge capaci di soddisfare i più diversi desideri ed esigenze sia di chi ha intenzione di trascorrervi le proprie vacanze estive, sia di chi invece vuole solo regalarsi un weekend o un breve break in attesa, magari, di andare in vacanza a settembre.

Lungo la costa laziale sono presenti spiagge attrezzate perfette per famiglie con bambini, spiagge libere adatte a chi ama la natura selvaggia e incontaminata e suggestive calette remote ideali per coppie alla ricerca di luoghi romantici che offrono panorami mozzafiato.

Tra le più belle spiagge del Lazio vi sono, ad esempio, la lunghissima spiaggia di Sabaudia incastonata tra l’azzurro del mare e il verde del Parco del Circeo, l’incantevole piccola spiaggia dei Sassolini di Minturno resa famosa dal film “Il Conte di Montecristo” con Gérard Depardieu e la bella spiaggia del Lido dei Gigli di Anzio, costellata da alte dune di soffice e finissima sabbia.

Altre due stupende spiagge sono Cala Nava sull’Isola di Ventotene e Cala di Porto sull’Isola di Palmarola, entrambe collegate dalla terraferma da numerosi traghetti.

Scoprite, allora, quali sono le più belle spiagge del Lazio e come raggiungerle:

  1. Spiaggia di Sabaudia, Sabaudia
  2. Spiaggia dei Sassolini, Minturno
  3. Spiaggia del Lido dei Gigli, Anzio
  4. Cala Nave, Isola di Ventotene
  5. Cala di Porto, Isola di Palmarola

1 – Spiaggia di Sabaudia, Sabaudia

Tra le spiagge più belle del Lazio c’è quella di Sabaudia, una lunghissima distesa di sabbia fine che si estende per 25 km da Torre Paola fino a Latina.

La spiaggia di Sabaudia, dichiarata Bandiera Blu anche nel 2019 per la trasparenza delle sue acque e i servizi offerti, si trova all’interno del territorio del Parco del Monte Circeo e si caratterizza per la presenza di alte dune ricoperte da diverse specie protette della macchia mediterranea.

Questo litorale alterna tratti di spiaggia libera ad altri attrezzati con stabilimenti balneari che offrono il noleggio di lettini e ombrelloni, docce, bar e ristoranti. Se, inoltre, viaggiate con un amico a quattrozampe, al km 21 è presente una bau beach dove sono ammessi cani di tutte le taglie purché muniti di libretto sanitario che attesti le regolari vaccinazioni.

Grazie al vento costante che soffia in questa zona, la spiaggia di Sabaudia è perfetta per chi pratica il surf o il kitesurf o per chi desidera provare per la prima volta questi sport.

  • Come raggiungere la spiaggia di Sabaudia: sul lungomare sono presenti numerosi parcheggi a pagamento ma nei weekend o nei mesi di luglio e agosto è consigliabile raggiungerli nel corso della prima metà della giornata in modo da trovare subito posto evitando fastidiose attese sotto il sole.
La spiaggia di Sabaudia incastonata tra natura lussureggiante e mare.iStockphoto
La lunga spiaggia di Sabaudia stretta tra macchia mediterranea e mare.

2 – Spiaggia dei Sassolini, Minturno

L’incantevole spiaggia dei Sassolini di Minturno, a sud di Latina, è una sorta di piccolo paradiso terrestre dove trascorrere rilassanti giornate con la propria dolce metà.

Questa spiaggia è situata in una piccola insenatura sita tra il Monte D’Oro e il Monte Scauri all’interno del Parco di Gianola e Monte di Scauri ed è costituita da sabbia fine e levigati sassolini color ocra.

La spiaggia dei Sassolini è in parte libera e in parte attrezzata e deve la sua fama, oltre che alla sua bellezza, anche alla sua apparizione in alcune scene del film il “Il Conte di Montecristo” interpretato da Gérard Depardieu nel 1998.

  • Come raggiungere la spiaggia dei Sassolini a Minturno: dopo aver parcheggiato l’auto in uno dei parcheggi presenti in zona è necessario percorrere un sentiero in discesa piuttosto ripido e sconnesso. Chi usufruisce del parcheggio dello stabilimento balneare può raggiungere la spiaggia tramite una scala in cemento.
Uno scorcio della spiaggia dei Sassolini e della natura che la circonda.iStockphoto
Uno scorcio della spiaggia dei Sassolini di Minturno.

3 – Spiaggia del Lido dei Gigli, Anzio

La spiaggia del Lido dei Gigli di Anzio è un altro stupendo arenile del Lazio dove è possibile regalarsi interminabili giornate estive all’insegna di sole, mare e tantissimo relax.

Questa spiaggia è libera e si caratterizza per un susseguirsi di altissime dune di sabbia dorata, alcune raggiungono addirittura i 20 metri di altezza, punteggiate da una profumata macchia mediterranea.

La spiaggia dei Gigli è perfetta per famiglie, coppie e amici che amano immergersi in contesti naturali selvaggi e incontaminati e sanno rinunciare alla comodità offerte degli stabilimenti balneari.

  • Come raggiungere la spiaggia del Lido dei Gigli di Anzio: questa spiaggia si trova nella zona nord di Anzio al limitare del centro abitato ed è raggiungibile in auto.
Una conchiglia sulla sabbia.iStockphoto
Un dettaglio della selvaggia spiaggia del Lido dei Gigli di Anzio

4 – Cala Nave, Isola di Ventotene

Tra le più belle spiagge del Lazio non può mancare Cala Nave sull’Isola di Ventotene, un isolotto di origine vulcanica situato al largo della costa laziale quasi al confine con la Campania.

La spiaggia di Cala Nave, che nel 2019 si è aggiudicata la Bandiera Blu per la pulizia delle sue acque, è una piccola lingua di sabbia scura incastonata tra un grande scoglio e un faraglione.

Questa spiaggia dove è presente uno stabilimento balneare che affitta ombrelloni, lettini e canoe presenta un fondale limpido e che digrada dolcemente, caratteristica che la rende molto apprezzata dalle famiglie con bambini.

Spesso Cala Nave, per l’eccezionale bellezza del contesto naturale in cui immersa, è molto affollata e in tal caso il consiglio è di regalarsi un’escursione alla scoperta delle di altri incantevoli luoghi come Cala Rossano, Cala Battaglia, Parata della Postina o Parata Grande.

  • Come raggiungere Cala Nave sull’Isola di Ventotene: quest’isola è collegata alla terraferma tramite aliscafi e traghetti che partono dal porto di Formia, Anzio, Terracina e Napoli.
Tramonto dall'Isola di VentoteneiStockphoto
Un magico tramonto sul mare dall’Isola di Ventotene.

5 – Cala del Porto, Isola di Palmarola

Un’altra stupenda spiaggia del Lazio è Cala del Porto sull’Isola di Palmarola, la più selvaggia delle isole Pontine a circa 9 km da Ponza.

Cala del Porto, conosciuta anche come spiaggia della Maga Circe, è situata accanto al porto naturale dell’isola e dominata dal Faraglione di San Saverio.

Questa spiaggia è costituita da un mix di sassi e sabbia e offre una vista mozzafiato sui due maestosi Scogli delle Galere.

Se volete prendere una pausa dal mare e amate il trekking è consigliata un’escursione lungo le pendici del faraglione per godere di fantastici panorami sul mare e sulla natura incontaminata dell’isola.

  • Come raggiungere la spiaggia di Cala del Porto sull’Isola di Palmarola: è necessario raggiungere l’Isola di Ponza tramite traghetti in partenza da Formia, Terracina, Anzio, San Felice Circeo e Napoli e poi usufruire del servizio di barche pubbliche o private.
Uomo che esplora i fondali mariniiStockphoto
Le acque cristalline dell’Isola di Palmarola

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: