Le mostre d’arte di Dicembre

Condividi questo articolo su :

 TORINO
Museo d’arte orientale di Torino
Inaugura il 5 dicembre il MAO, Museo d’Arte Orientale che fa parte, con la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, con il Museo d’Arte Antica e con il Borgo Medievale, della Fondazione Torino Musei, alla quale contribuiscono Città di Torino, Regione Piemonte, Compagnia di S.Paolo e Fondazione CRT. Il museo ospita collezioni di grande interesse che provengono dal Pakistan, dall’India, dalla Thailandia, dalla Birmania, dal Laos, dal Giappone e dal Medio Oriente.
via di San Domenico 9/11 – tel. 011-4436927
Inaugurazione 5 dicembre

 TORINO
Museo d’arte orientale di Torino
Inaugura il 5 dicembre il MAO, Museo d’Arte Orientale che fa parte, con la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, con il Museo d’Arte Antica e con il Borgo Medievale, della Fondazione Torino Musei, alla quale contribuiscono Città di Torino, Regione Piemonte, Compagnia di S.Paolo e Fondazione CRT. Il museo ospita collezioni di grande interesse che provengono dal Pakistan, dall’India, dalla Thailandia, dalla Birmania, dal Laos, dal Giappone e dal Medio Oriente.
via di San Domenico 9/11 – tel. 011-4436927
Inaugurazione 5 dicembre

———————————

 LECCO
Franco Fontana ”Presenze assenze”
Le immagini realizzate tra la fine del 1979 e gli inizi degli anni Ottanta da Franco Fontana, fotografo modenese. Sono scatti di forte impatto emotivo.
Galleria Melesi – Via Mascari 54 – tel. 0341-360348
Fino al 6 dicembre

———————————

 ROMA
Marco Delogu. Noir et blanc
Oltre 70 immagini documentano il lavoro del fotografo Marco Delogu. Sono ritratti che raccontano una realtà sociale spesso scomoda, come quella delle carceri e dei campi rom.
Accademia di Francia, Villa Medici Trinità dei Monti tel. 06-6761291
Fino all’8 dicembre

———————————

 TORINO
Siddhartha, il Budda
Tiziana e Gianni Baldizzone, specializzati in reportage d’autore, offrono qui un suggestivo percorso alla scoperta “in 80 scatti” della vita e della predicazione del Budda Shakyamuni, Siddhartha, nei luoghi in cui visse e operò.
Piazza San Carlo – tel. 011.4429610
Fino all’8 dicembre

———————————

 MILANO
Caravaggio a Milano
In mostra un’unica opera che, da sola, varrebbe un museo. Si tratta della Conversione di Saulo (Paolo di Tarso) di Caravaggio; l’opera fu commissionata dal cardinale Cerasi nel 1600 per poi finire alla famiglia Odescalchi Balbi. Caravaggio realizzò due versioni della Conversione di San Paolo, ma per la chiesa di santa Maria del Popolo fu preferita quella con una impostazione più composta.
Palazzo Marino, Sala degli Alessi, piazza della Scala – tel. 02-54277
Dal 16 novembre al 14 dicembre

———————————

 TRENTO
I prodotti della terra
In mostra opere di artisti trentini tra ‘800 e ‘900: Fortunato Depero, Gino Pancheri, Cesarina Seppi, Attilio Lasta. È all’interno della manifestazione Bollicine su Trento, rassegna sullo spumante metodo classico.
Palazzo Roccabruna, via Ss. Trinità – tel. 0461-887101
Fino al 14 dicembre

———————————

 ROMA
Roma e la città riflessa
Giuseppe Modica presenta una quarantina di opere che raccontano l’altra faccia di Roma: una sorta di rivisitazione onirica di luoghi noti della Capitale, visti attraverso lo specchio.
Palazzo Venezia, via del Plebiscito – tel. 06-6780131
Fino al 14 dicembre

———————————

 NEW YORK
Giorgio Morandi 1890-1964
La più completa rassegna morandiana mai allestita negli Stati Uniti, a cura di Maria Cristina Bandera, direttrice della Fondazione Longhi: 110 opere tra oli, acquerelli, incisioni e disegni.
Met, 1000 Fifth Avenue at 82nd Street – tel. 001-212-535-7710
Fino al 14 dicembre

———————————

 VIGEVANO (PAVIA)
Futurismo e modernità
Il percorso espositivo, diviso in 4 sezioni, esamina il secondo Futurismo e l’Aeropittura. Tra i pittori, Regina Bracchi e Olga Biglieri, definita da Marinetti «prima artista donna pilota».
Castello Visconteo, piazza Ducale – tel. 0381-691636
Fino al 14 dicembre

———————————

 ROMA
Le foto di Paola Ghirotti
Le foto di Paola Ghirotti hanno per soggetto i matsuri, feste che svelano eleganza e grazia del Giappone: 12 immagini sono usate per un calendario. In mostra anche altri scatti.
Galleria Urushi, via Margutta 21 – tel. 06-32110358
Dal 10 al 17 dicembre

———————————

 ATENE
Da Tiziano a Pietro da Cortona
Sono 24 le tele in mostra: il tema è quello del sacro e del profano nella pittura italiana del XVI e XVII secolo, messi a confronto. Tra i pittori, Tiziano, i Carracci e Pietro da Cortona.
Cycladic Art Museum, Neophytou Douka 4 – tel. 0030-210-7228321
Fino al 20 dicembre

———————————

 PALERMO
Palermo 2
Una serie di pittori si cimentano con il tema della città di Palermo, la sua luce, con il Mediterraneo e le culture che hanno contribuito alla complessa storia della Sicilia. Sono figurativi la maggior parte degli artisti.
(24 settembre 2008)

———————————

LONDRA
Cust & Paste: European photomontage 1920-1945
Gli esordi della manipolazione dell’immagine fotografica, tra gli anni ‘20 e ‘40: Grosz, El Lissitzky, Sepanova e altri.
Estorick Collection 39a Canonbury Square – tel. 0044-20-77049522
Fino al 21 dicembre

———————————

QUARRATA (PT)
Giardino Rovesciato. Nagasawa
Due installazioni di Nagasawa, famoso per i suoi “giardini”, ispirate dalla villa: “Bosco di colonne” e “Giardino rovesciato”: la prima 49 colonne di marmo, la seconda un giardino in muratura.
Villa Medicea La Magia – Via Vecchia Fiorentina I – tel. 0573774500
Fino al 30 dicembre

———————————

MONTECATINI TERME
Boldini. Mon amour
Chi non conosce il lezioso svolazzare di abiti, piume, merletti, rossetti, trucchi, diamanti, in un gioco di luci, prezioso anch’esso, e di colori, davvero da maestro, di Giovanni Boldini, pittore alla moda a fine Ottocento? L’alta società accorreva tutta a farsi immortalare dal ferrarese; soprattutto le donne: in questa mostra 110 oli – ma anche 60 opere su carta, fotografie, lettere e 20 quadri di altri artisti – raccontano il rapporto tra il talentuoso Giovanni e le tante dame che posarono per lui.
Polo Espositivo ex Terme Tamerici – tel. 0572-772244
Fino al 30 dicembre

———————————

VIENNA
I percorsi di Sissi
Una mostra che racconta come viaggiava la celebre Principessa Sissi d’Austria. Esposte le sue carrozze, le selle dei suoi cavalli, gli abiti e gli oggetti che usava in viaggio.
Kunsthistorisches Museum, Maria Theresien-Platz – tel. 0043-1-525240
Fino al 31 dicembre 2009

———————————

COPENAGHEN
Il trionfo del desiderio
Il surrealismo danese esaminato in una prospettiva internazionale attraverso oltre 130 opere di artisti danesi quali Heny Heerup e Asger Jorn e di surrealisti come Dalì, Magritte, Man Ray.
Museo d’arte moderna Arken www.arken.dk
Fino al 1° gennaio 2009

———————————

PARIGI
Picasso/Manet
A confronto due celebri tele con lo stesso soggetto, Colazione dull’erba: di Manet (del 1862) e di Picasso (del 1960). Il quadro del pittore impressionista destò scandalo, quella di Picasso fu una rilettura cubista.
Musée d’Orsay, 62 rue de Lille – tel. 0033-1-40494814
Fino al 1° gennaio 2009

———————————

NEW YORK
The dead sea scrolls: mysteries of the ancient world
Frammenti di sei rotoli ritrovati nel Mar Morto all’inizio del Novecento – una scoperta rivoluzionaria per giudaismo e cristianesimo – esposti insieme a 30 reperti ritrovati a Qumran.
The Jewish Museum, 1109 fifth avenue – telefono 001-212-4233271
Fino al 4 gennaio

———————————

LONDRA
Francis Bacon
Oltre 60 opere tra le più importanti della produzione artistica di Bacon, a partire dai dipinti della serie ispirata al ritratto di Papa Innocenzo X di Velázquez risalente agli anni ‘50.
Tate Gallery, Millbank – tel. 0044-020-78878888
Fino al 4 gennaio 2009

———————————

MANCHESTER
Horrible histories
Sapevate che i soldati, nemici tra loro, lasciavano le trincee e giocavano a calcio? È una delle tante curiosità rivelate dalla mostra che celebra i 90 anni dalla fine della Grande guerra: propone ricostruzioni interattive.
Imperial War Museum, The Quays – tel. 0044-161-8364000
Fino al 4 gennaio

———————————

BOSTON
Arte e Impero
Dal IX al VII secolo a.C. si sviluppò nella parte nord dell’odierno Irak una straordinaria civiltà, quella degli Assiri. Sono in mostra reperti di quella civiltà provenienti dal British Museum.
Museum of Fine Arts, Avenue of the Arts – tel. 001-617-2679703
Fino al 4 gennaio 2009

———————————

VENEZIA
George Barbier (1882-1932). La nascita del Déco
La prima mostra mai dedicata a George Barbier, artista ma anche illustratore di moda e scenografo, tra gli esponenti del Déco italiano. In mostra oltre 200 opere: illustrazioni, acquerelli, disegni, album, almanacchi e altro.
Museo Fortuny – tel. 041-520907
Fino al 5 gennaio 2009

———————————

NEW YORK
Van Gogh e i colori della notte
Un modo interessante per analizzare l’opera di Van Gogh (1853–1 890). È attraverso le sue opere che raffigurano le luci della notte: interni ed esterni, luna e stelle, candele e luci a gas.
(24 settembre 2008)

———————————

PARIGI
Andrea Mantegna 1431-1506
Una mostra assolutamente imperdibile con oltre 200 opere tra dipinti, disegni, incisioni, miniature e sculture a due anni dalle celebrazioni italiane del cinquecentenario della morte dell’artista rinascimentale italiano.
Louvre – Hall Napoléon – tel. 0033-1-40205317
Fino al 5 gennaio 2009

———————————

PARIGI
Mantegna
Andrea Mantegna (1431-1506) è considerato uno degli “inventori” del Rinascimento. Le tele e i numerosi disegni esposti ripercorrono tutta la sua lunga carriera artistica.
Musée du Louvre, 34 Quai du Louvre – tel. 0033-1-40205824
Fino al 5 gennaio 2009

———————————

MADRID
Rembrandt. Pittore storico
Rembrandt Harmenszoon van Rijn, (1606-1669), viene considerato uno dei più grandi pittori europei. Fu l’artista più rappresentativo dell’Età dell’Oro olandese. Esposte 35 tele.
Museo Prado, Paseo del Prado tel. 0034-91-3302800
Dal 15 ottobre al 6 gennaio 2009

———————————

NUORO
Man Ray
Dell’artista americano Man Ray molti capolavori, ma anche opere inedite e rare, tra disegni, fotografie, dipinti, sculture, oggetti personali, documenti, in una mostra il cui sottotiolo è ”Incurante ma non indifferente”.
MAN Museo d’arte – Via Satta 27 – tel. 0784-252110
Dal 24 ottobre al 6 gennaio

———————————

MURANO (VENEZIA)
Natale di vetro
L’ARTE DEL VETRO, qui, ha origini antiche e provenienza islamica e bizantina. Dicembre e le feste sono all’insegna del vetro e della cultura: sculture illuminate in vetro esposte per le vie dell’isola, mostre, la tradizionale Regata delle Fornaci, laboratori per insegnare ai bambini la lavorazione del vetro. Da visitare musei e chiese dell’isola.
www.nataledivetro.com – tel. 041-2737711
Dal 6 dicembre al 6 gennaio 2009

———————————

MODENA
Katharina Grosse. Un altro uomo che ha fatto sgocciolare il suo pennello
I lavori della Grosse, esplosioni di energia e colore, con tele di grandi dimensioni, pietre, palloncini e altro.
Galleria Civica – Corso Canalgrande – tel. 059-2032911
Fino al 6 gennaio

———————————

MILANO
Javier Marin. De 3 en 3
Il giovane artista messicano Javier Marin recupera la cultura precolombiana fondendola con la tradizione ispanica. Nelle sue sculture in resina mescola semi, petali di fiori, foglie.
Rotonda di via Besana, via Besana – tel. 02-88450150
Fino al 6 gennaio 2009

———————————

CALTAVUTURO (PALERMO)
Insecta
Una interessante mostra entomologica che raccoglie alcune migliaia di esemplari di coleotteri di ogni continente, divisa in tre sezioni, dove viene descritto l’ambiente di provenienza.
Museo Civico Don Giuseppe Guarnieri – tel. 0921-541759
Fino al 6 gennaio 2009

———————————

POSSAGNO (TREVISO)
La mano e il volto di Canova
Vengono riuniti gli autoritratti e i ritratti ad olio e di marmo, eseguiti da altri pittori, di Antonio Canova (1757- 1822). Tra gli autori, Francois Xavier Fabre, Luigi Zandomeneghi.
Museo e Gipsoteca Canova – tel. 0423-544323
Fino al 6 gennaio 2009

———————————

STOCCOLMA
Las Angeles 1957-1968
Un viaggio indietro nel tempo nella città più simbolica del Sogno americano, Los Angeles. Tra i pittori e fotografi che raccontarono la vita di L.A.: David Hockney, Ed Ruscha, Sam Francis, James Turrell, John Baldessari.
Moderna Museet, Skeppsholmen – tel. 0046-8-51955200
Fino al 6 gennaio 2009

———————————

MADRID
Rembrandt. Pittorie di storie
Ogni momento della lunga e fortunata carriera artistica del pittore olandese Rembrandt (1606-1669) viene toccata dalla mostra. Sono esposte opere di soggetto religioso e storico.
Museo Prado, Paseo del Prado – tel. 0034-91-3302800
Fino al 6 gennaio

———————————

NAPOLI
Louise Bourgeois
Per la prima volta in Italia una retrospettiva dedicata alla scultrice francese contemporanea Louise Bourgeois. Sono esposte una sessantina di sue opere che dialogano con i capolavori conservati sulle pareti del museo.
Museo di Capodimonte – tel. 848-800288
Fino all’11 gennaio

———————————

LONDRA
Cold war modern
Il design, l’architettura, il cinema, la cultura popolare fiorita da entrambi i lati della “cortina di ferro” durante la Guerra Fredda. In mostra oltre 300 pezzi realizzati in diversi ambiti (cinema, esercito,moda, arte) tra ‘45 e ‘70.
(24 settembre 2008)
V&A Museum – Cromwell Road – tel. 0044-20-79422000
Fino all’11 gennaio

———————————

MONACO
Tracce di sacro
In mostra oltre 200 opere realizzate dal XIX e XX secolo fino ai giorni nostri, artistiche testimonianze di interesse nello spirituale e nella struttura umana della conoscenza e della percezione: Beuys, Cattelan, Chan, de Chirico, Hirst, Klee.
Haus der Kunst – Prinzregentenstr. 1 – tel. 0049-89-21127115
Fino all’11 gennaio

———————————

CORTONA (AREZZO)
Capolavori etruschi dall’ermitage
Arrivano dall’Ermitage di San Pietroburgo una serie di pezzi etruschi (tra questi una splendida Urna Cineraria in bronzo rinvenuta presso Perugia nel 1842): insieme alle opere della collezione permanente del museo, rendono la mostra un evento di grande importanza culturale. Per l’occasione, il MAEC (Museo Accademia Etrusca Cortona) si presenta con un percorso espositivo allargato, sei sono le nuove sale.
Museo Accademia Etrusca, piazza Signorelli – telefono 0575-637235
Fino all’11 gennaio

———————————

MILANO
Da Canaletto a Tiepolo
Oggetto della mostra è la pittura veneziana del ‘700, accompagnata da mobili e porcellane dello stesso secolo. Le opere sono tutte provenienti dalla Collezione Terruzzi, di autori come Canaletto, Bellotto, Tiepolo.
Palazzo Reale, piazza Duomo 12 – tel. 02-0202
Fino all’11 gennaio 2009

———————————

BOLOGNA
Amico Aspertini 1474-1552
L’arte visionaria ed espressionista di uno dei più eccentrici pittori del Cinquecento, che segnò profondamente l’arte bolognese: 100 opere tra dipinti, disegni, codici miniati e altro.
Pinacoteca Nazionale – tel. 051-6368341
Fino all’11 gennaio 2009

———————————

LONDRA
Cold war modern
Durante la Guerra Fredda, il design si sviluppò sia in Occidente che nel blocco comunista. La mostra espone oggetti e arredi disegnati tra il 1945 e il 1970: foto, pezzi originali e video.
Victoria & Albert Modern, South Kensington – tel. 0044-20-79422766
Fino all’11 gennaio 2009

———————————

PERUGIA
Viva l’Italia
Subito dopo la II Guerra mondiale i pittori italiani ritrassero la ricostruzione delle nostre città. La mostra segue le loro opere ed arriva fino ai giorni nostri. Tra i pittori: Sironi, de Chirico, Vedova, Afro, Guttuso, Schifano.
Palazzo della Penna, via Podiani – tel. 075-5716233
Fino all’11 gennaio 2009

———————————

LONDRA
Bufera e tranquillità
Il museo, seguendo la sua tradizione marittima, dedica questa mostra ai pittori olandesi del ‘500 e ‘600 che raccontarono il mare, le conquiste e le eplorazioni in Asia e America.
National Maritime Museum, Greenwich – tel. 0044-20-83128575
Fino all’11 gennaio 2009

———————————

ROMA
9 gioielli per una notte di luna piena
Raramente si possono avvicinare i gioielli all’arte e alla filosofia: in questo caso la designer Claudia Chianese ci riesce con le sue forme circolari.
Galleria Doozo, via Palermo 51/53 – tel. 06-4815655
18 e 19 gennaio

———————————

CHARLEROI
Palestine inventée. Images pour un pays
La Palestina, a lungo terra di pellegrinaggio, è qui raccontata come terra del sacro, del mito, dell’esilio.
Musée de la Photographie, avenue Paul Pastur 11 – telefono 0032-71-435810
Fino al 18 gennaio

———————————

BILBAO
Tutta la storia dell’arte: Kunsthistorisches Museum
La collezione del Kunsthistorisches di Vienna: oltre 200 opere dal mondo antico al XVIII secolo, in 6 sezioni.
Guggenheim Museum Bilbao, Avenida Abandoibarra 2 – www.guggenheim-bilbao.es
Fino al 18 gennaio 2009

———————————

AMSTERDAM
Caspar David Friedrich
Una grande mostra dedicata al pittore Caspar David Friedrich (1774- 1840), considerato il fondatore della pittura romantica tedesca di paesaggio. Accanto alle sue tele, quelle di altri artisti tedeschi contemporanei.
Hermitage Amsterdam, Nieuwe Herengracht – telefono 0031-20-5308751
Fino al 18 gennaio

———————————

ROMA
Italiani a Weimar
UNA MOSTRA CHE rimanda all’epoca del Grand Tour, alla scoperta di Johann Wolfgang Goethe del Belpaese e delle sue bellezze artistiche. Lo scrittore tedesco, oltre a viaggiare per l’Italia, a scrivere e disegnare, acquisì opere italiane per il Duca di Weimar. Ora, molte di quelle opere tornano nel nostro Paese per questa mostra. Sono disegni di Giorgio Vasari, Perino del Vaga, il Cavalier d’Arpino, Annibale Carracci, Guercino, Salvator Rosa, Bartolomeo Pinelli, Giovanni Volpato.

Casa di Goethe, via del Corso 18 – tel. 06-32650412
Fino al 18 gennaio 2009

———————————

VIENNA
Gustav Klimt Und die Kunstschau 1908
Esattamente un secolo fa nell’ambito della mostra “Kunstschau 1908” fu presentato “Il bacio” di Klimt in una sala qui ricostruita in ogni dettaglio.
Belvedere – Rennweg 6 – tel. 0043-1-79557178
Fino al 18 gennaio 2009

———————————

LONDRA
Facce del Rinascimento
Con il Rinascimento iniziò la grande diffusione, in tutta Europa, dell’arte del ritratto. La mostra raccoglie 70 tele di artisti come Raffaello, Tiziano, Botticelli, Van Eyck, Holbein, Lotto.
National Gallery, Trafalgar Square – telefono 0044-20-77472885
Fino al 18 gennaio

———————————

PERUGIA
Da Corot a Picasso. Da Fattori a De Pisis
A confronto due artisti dell’800, Corot e Fattori, e due artisti del ‘900, Picasso e De Pisis. Le opere provengono da collezioni private: la Phillips Collection (Usa) e l’italiana Ricci Oddi
Palazzo Baldeschi al Corso, corso Vannucci 66, telefono 199-199111
Fino al 18 gennaio

———————————

PARIGI
Parigi probabile e improbabile
Come sarebbe oggi Parigi se fossero stati portati a termine alcuni grandiosi progetti urbanistici dell’800? Sono presentati i disegni dei piani urbanistici di gradi aree, mai realizzati.
Musée d’Orsay, 62 rue de Lille – tel. 0033-1-404948
18 e 19 gennaio

———————————

PARIGI
Emil Nolde (1867-1956)
Era uno degli esponenti più avversati dai promotori della campagna contro la Entertete Kunst, l’Arte degenerata avversata dai nazisti che distrussero o fecero sparire centinaia di opere. Emil Nolde è ora omaggiato dalla prima grande retrospettiva che si sia mai tenuta a Parigi: oltre 70 dipinti e una quarantina tra acquerelli, incisioni e disegni, in sezioni organizzate per temi e in ordine cronologico.
Grand Palais, 3 avenue du Général Eisenhower – www.rmn.fr/Emil-Nolde – tel. 0033-1-44131717
Fino al 19 gennaio 2009

———————————

NAPOLI
Travelling ‘70/’76
Esposte le opere del pittore americano pop Robert Rauschenberg (1925- 2008) realizzate tra il 1970 e il 1976. Anni significativi, perché l’artista assorbì, viaggiando, le influenze di arti e culture diverse da quella occidentale.
Museo MADRE, via Settembrini 79 – tel. 081-19313016
Fino al 19 gennaio 2009

———————————

ISTANBUL
Istanbul’da bir sürrealist: Salvador Dalí
La prima mostra mai dedicata a questo esponente del Surrealismo da un Paese musulmano: 296 opere, tutte provenienti dalla Spagna.
Sakip Sabanci Müzesi Sakip Sabanci Caddesi – tel. 0090-212- 2772200
Fino al 20 gennaio 2009

———————————

NEW YORK
Street art street life
Una grande mostra per un grande fenomeno, la Street Art. Attraverso foto, filmati, pezzi di murales, performance, viene esaminata l’arte realizzata sui muri, sui marciapiedi di New York, dagli anni ‘50 ad oggi.
Bronx Museum, 1040 Grand Concourse tel. 001-718-6816000
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

BASILEA
Venedig – Von Canaletto und turner bis Monet
La Laguna, le calli, i canali, i ponti, le gondole. Ma anche i colori: delle acque, dei sontuosi palazzi, del cielo infuocato dai tramonti. Venezia, scheggia di storia sfuggita al tempo, ha da sempre ammaliato chiunque. Artisti in testa, naturalmente. In questa esposizione sono in mostra 150 opere tra oli e acquerelli di 12 artisti quali Canaletto, Turner, Manet (suo il dipinto nella foto), Renoir, Monet, Signac, McNeill Whistler.
Fondation Beyeler – Baselstrasse 77 – tel. 0041-61-6459700
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

LONDRA
Paths to fame. Turner Watercolours
Nove acquerelli di Turner recentemente acquisiti dalla Courtauld esposti insieme agli altri 23 già nelle collezioni della galleria, ripercorrono l’intera carriera dell’artista.
The Courtauld Gallery, Somerset House – tel. 0044-20-78482526
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

MILANO
L’eredità di Luigi Einaudi
La mostra celebra il 60° anniversario dell’elezione di Luigi Einaudi a presidente della Repubblica (1948) con quadri, oggetti quotidiani, foto, documenti rari. Sono stati ricostruiti 3 studi dell’economista, politico e giornalista.
Palazzo della Ragione, piazza dei Mercanti – tel. 020202
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

MILANO
I Neoimpressionisti
Il Neoimpressionismo iniziò tra il 1885 e il 1886, i suoi principali protagonisti furono Georges Seurat e Paul Signac. A questi due grandi pittori francesi è dedicata la mostra.
Palazzo Reale, piazza Duomo 12 – tel. 02-54919
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

LUCCA
Faces
Si analizza il rapporto tra pittura e fotografia in questa mostra dedicata al ritratto fotografico del ‘900, con 140 opere di autori come Edward Steichen, August Sander, Ugo Mulas, Andy Warhol, Boris Mikhailov.
Fondazione Ragghianti via S.Micheletto – tel. 0583-467205
Fino al 31 gennaio 2009

———————————

LUCCA
Faces. Ritratti nella fotografia del XX secolo
Il ritratto nella fotografia del XX secolo attraverso circa 140 opere di 17 artisti: Edward Steichen, August Sander, Paul Strand, Dorothea Lange, Warhol.
Fondazione Ragghianti – via San Michelotto 3 – tel. 0583-467205
Fino al 31 gennaio 2009

———————————

PARIGI
Il mistero e lo splendore
Furono i Romantici, i primi Realisti e gli stessi Impressionisti a riscoprire la “tecnica del pastello” in pittura, perché veloce da realizzare ovunque. Il museo mette in mostra i suoi “pastelli”, con opere di Monet, Degas, Redon.
Musée d’Orsay, 62 rue de Lille – telefono 0033-1-40494814
Fino al 1° febbraio

———————————

LONDRA
Annie Leibovitz. 1990-2005
Un omaggio agli anni più significativi della carriera della fotografa americana Annie Leibovitz. Tanti i personaggi ritratti, della politica, della cultura, dello spettacolo: Nicole Kidman, Brad Pitt, Demi Moore, Hillary Clinton.
National Portrait Gallery, St Martin’s Pl. – tel. 0044-20-73122490
Fino al 1° febbraio 2009

———————————

PARIGI
Picasso-Delacroix
Picasso è stato un genio della pittura che ha ispirato centinaia di pittori del ‘900. Ma chi ispirò il maestro spagnolo? È il tema di questa mostra che parte da Donne d’Algeri di Delacroix riletto da Picasso nel 1954.
Museo del Louvre, 34 Quai du Louvre – tel. 0033-1-40205824
Fino al 2 febbraio 2009

———————————

FIRENZE
Caterina e Maria De’ Medici: donne al potere
Fulcro dell’esposizione sono 15 magnifici arazzi monumentali le cui intessiture (di temi solitamente biblici o mitologici) sono tutte dedicate alla leggendaria regina Artemisia. Le opere proposte a Caterina de’ Medici, furono poi realizzate 40 anni più tardi per Maria de’Medici. Nobile spunto per celebrare queste due sovrane: in mostra anche dipinti, calchi in gesso, oggetti (cammei, coppe) e lettere, appartenuti alle due regine.
Palazzo Strozzi, piazza Strozzi – tel. 055-2645155
Fino all’8 febbraio 2009

———————————

L’AJA
Jozef e Isaac Israels
Jozef Israëls (1824-1911) e Isaac Israëls (1865-1934), padre e figlio, sono i massimi esponenti dell’Impressionismo olandese. Raccontarono la vita cittadina e quella dei pescatori. A loro è dedicata la mostra.
Gemeente Museum, Stadhouderslaam 41 – tel. 0031-70-3381111
Fino all’8 febbraio 2009

———————————

HOUSTON (TEXAS)
Marx Ernst In the garden of Nymph Ancolie
La mostra è concepita intorno al murale “Pétales et jardin e la Numphe Ancolie”, lavoro surrealista dell’artista tedesco, il solo murale rimasto di Max Ernst: in mostra anche altre 75 opere.
1515 Sul Ross – tel. 001-713-5259400 – www.menil.org
Dal 31 ottobre al 15 febbraio

———————————

VIENNA
Edward Hopper. Western Motel
La mostra è dedicata alle tele di Edward Hopper (1882-1967) che raffigurano interni di alberghi e motel. Il pittore americano raccontò la solitudine della vita di tutti i giorni con grande poesia e, insieme, inquietudine.
Kunsthalle Wien, Museumplatz 1 – tel. 0043-1-521891217
Fino al 15 febbraio 2009

———————————

NEW YORK
Alexander Calder. Gli anni a Parigi 1926-1933
Quando Calder arrivò a Parigi nel 1926 voleva fare il pittore, quando partì, nel 1933, era il grande scultore che conosciamo. In questa mostra le sue prime opere e i disegni.
Whitney Museum, 945 Madison Avenue – tel. 001-212-5703600
Fino al 15 febbraio

———————————

GINEVRA
Arte del metallo in Africa
L’arte di creare piccoli capolavori con materiali di scarto è il tema di questa mostra che raccoglie oggetti votivi, statuette e utensili, creati con pezzi di metallo, in vari Paesi africani.
Fondation Beyeler – Baselstrasse 77 – tel. 0041-61-6459700
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

LONDRA
Paths to fame. Turner Watercolours
Nove acquerelli di Turner recentemente acquisiti dalla Courtauld esposti insieme agli altri 23 già nelle collezioni della galleria, ripercorrono l’intera carriera dell’artista.
The Courtauld Gallery, Somerset House – tel. 0044-20-78482526
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

MILANO
L’eredità di Luigi Einaudi
La mostra celebra il 60° anniversario dell’elezione di Luigi Einaudi a presidente della Repubblica (1948) con quadri, oggetti quotidiani, foto, documenti rari. Sono stati ricostruiti 3 studi dell’economista, politico e giornalista.
Palazzo della Ragione, piazza dei Mercanti – tel. 020202
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

MILANO
I Neoimpressionisti
Il Neoimpressionismo iniziò tra il 1885 e il 1886, i suoi principali protagonisti furono Georges Seurat e Paul Signac. A questi due grandi pittori francesi è dedicata la mostra.
Palazzo Reale, piazza Duomo 12 – tel. 02-54919
Fino al 25 gennaio 2009

———————————

LUCCA
Faces
Si analizza il rapporto tra pittura e fotografia in questa mostra dedicata al ritratto fotografico del ‘900, con 140 opere di autori come Edward Steichen, August Sander, Ugo Mulas, Andy Warhol, Boris Mikhailov.
Fondazione Ragghianti via S.Micheletto – tel. 0583-467205
Fino al 31 gennaio 2009

———————————

LUCCA
Faces. Ritratti nella fotografia del XX secolo
Il ritratto nella fotografia del XX secolo attraverso circa 140 opere di 17 artisti: Edward Steichen, August Sander, Paul Strand, Dorothea Lange, Warhol.
Fondazione Ragghianti – via San Michelotto 3 – tel. 0583-467205
Fino al 31 gennaio 2009

———————————

PARIGI
Il mistero e lo splendore
Furono i Romantici, i primi Realisti e gli stessi Impressionisti a riscoprire la “tecnica del pastello” in pittura, perché veloce da realizzare ovunque. Il museo mette in mostra i suoi “pastelli”, con opere di Monet, Degas, Redon.
Musée d’Orsay, 62 rue de Lille – telefono 0033-1-40494814
Fino al 1° febbraio

———————————

LONDRA
Annie Leibovitz. 1990-2005
Un omaggio agli anni più significativi della carriera della fotografa americana Annie Leibovitz. Tanti i personaggi ritratti, della politica, della cultura, dello spettacolo: Nicole Kidman, Brad Pitt, Demi Moore, Hillary Clinton.
National Portrait Gallery, St Martin’s Pl. – tel. 0044-20-73122490
Fino al 1° febbraio 2009

———————————

PARIGI
Picasso-Delacroix
Picasso è stato un genio della pittura che ha ispirato centinaia di pittori del ‘900. Ma chi ispirò il maestro spagnolo? È il tema di questa mostra che parte da Donne d’Algeri di Delacroix riletto da Picasso nel 1954.
Museo del Louvre, 34 Quai du Louvre – tel. 0033-1-40205824
Fino al 2 febbraio 2009

———————————

FIRENZE
Caterina e Maria De’ Medici: donne al potere
Fulcro dell’esposizione sono 15 magnifici arazzi monumentali le cui intessiture (di temi solitamente biblici o mitologici) sono tutte dedicate alla leggendaria regina Artemisia. Le opere proposte a Caterina de’ Medici, furono poi realizzate 40 anni più tardi per Maria de’Medici. Nobile spunto per celebrare queste due sovrane: in mostra anche dipinti, calchi in gesso, oggetti (cammei, coppe) e lettere, appartenuti alle due regine.
Palazzo Strozzi, piazza Strozzi – tel. 055-2645155
Fino all’8 febbraio 2009

———————————

L’AJA
Jozef e Isaac Israels
Jozef Israëls (1824-1911) e Isaac Israëls (1865-1934), padre e figlio, sono i massimi esponenti dell’Impressionismo olandese. Raccontarono la vita cittadina e quella dei pescatori. A loro è dedicata la mostra.
Gemeente Museum, Stadhouderslaam 41 – tel. 0031-70-3381111
Fino all’8 febbraio 2009

———————————

HOUSTON (TEXAS)
Marx Ernst In the garden of Nymph Ancolie
La mostra è concepita intorno al murale “Pétales et jardin e la Numphe Ancolie”, lavoro surrealista dell’artista tedesco, il solo murale rimasto di Max Ernst: in mostra anche altre 75 opere.
1515 Sul Ross – tel. 001-713-5259400 – www.menil.org
Dal 31 ottobre al 15 febbraio

———————————

VIENNA
Edward Hopper. Western Motel
La mostra è dedicata alle tele di Edward Hopper (1882-1967) che raffigurano interni di alberghi e motel. Il pittore americano raccontò la solitudine della vita di tutti i giorni con grande poesia e, insieme, inquietudine.
Palazzo Medici Riccardi, via Cavour – tel. 050-9711343
Fino al 1° marzo 2009

———————————

LONDRA
La magnificenza degli zar
Oltre 40 abiti e uniformi rari e riccamente decorati appartenuti agli zar e agli ufficiali della Corte imperiale di Russia: anche l’uniforme dell’incoronazione dell’ultimo sovrano russo, lo zar Nicola II.
Victoria & Albert Museum – tel. 0044-20-79422000
Dal 10 dicembre al 2 marzo 2009

———————————

VIENNA
Der Unbekannte Undertwasser
Per gli 80 anni dalla nascita di Friedensreich Hundertwasser, una mostra di lavori da collezioni private, raramente esposti: progetti architettonici, oggetti di arte applicata e di design.
Kunsthauswien, Weißgerberstraße 13 – tel. 0043-1-7120495
Fino al 15 marzo 2009

———————————

CIVILERGHE DI MAZZANO (BS)
Eccellenza italiana
Sono esposti oltre 100 tra manifesti pubblicitari e bozzetti destinati alla pubblicità, disegnati da grandi illustratori italiani del ‘900; tra questi Dudovich, Depero, Fontana, De Chirico, Cambellotti, Metlicovitz.
Musei Mazzucchelli – tel. 030-212421
Fino al 15 marzo 2009

———————————

AMSTERDAM
Melchior d’Hondecoeter
Melchior d’Hondecoeter (1636- 1695) è celebre per aver rappresentato uccelli di ogni genere, europei ed esotici. I suoi volatili erano inseriti in paesaggi spesso fantastici.
Rijksmuseum, Luijkenstraat 1 – tel. 0031-20-6747000
Dal 18 dicembre al 19 marzo 2009

———————————

VENEZIA
Italics
La mostra analizza un periodo dell’arte italiana molto particolare e controverso, si tratta dei 40 anni che vanno dal 1968 al 2008. È stata una rottura con il passato o una continuità?
Palazzo Grassi, Campo S.Samuele – tel. 041-5231680
Fino al 22 marzo 2009

———————————

MILANO
Magritte. Il mistero della natura
Cento dipinti, oltre a tempere e sculture, sul tema della natura in Magritte: dai primi sconociuti dipinti futuristi, fino alle opere dagli anni ‘50 in poi.
Palazzo Reale, Piazza Duomo – tel. 199199111 – www.mostramagritte.it
Dal 22 novembre al 29 marzo 2009

———————————

SAN FRANCISCO
Yves Saint Laurent
La moda è sempre più un “genere” studiato dalla storia dell’arte, lo conferma questa grande mostra dedicata allo stilista francese Yves Saint Laurent (1936-2008).
Fine Arts Museums of San Francisco – tel. 001-415-7503600
Fino al 5 aprile 2009

———————————

PARIGI
Mantegna
La più grande mostra dedicata ad Andrea Mantegna mai organizzata fuori dall’Italia. Del pittore rinascimentale (1431-1506) viene esaminato il rapporto con il mondo classico e con la religione. Proiettati anche video.
Museo Louvre, 34 Quai du Louvre tel. 0033-1-40205824
Fino al 1° maggio 2009

———————————

ROMA
Giulio Cesare. L’uomo, le imprese, il mito
Chi fu realmente Giulio Cesare? Un dittatore in senso moderno? Un protagonista del passaggio dalla repubblica all’impero? Un intellettuale? Una figura ingigantita dalla leggenda? Sono i quesiti della mostra che mette insieme reperti antichi come pezzi archeologici, sculture, mosaici, monete, e opere di altri periodi come tele rinascimentali e neoclassiche, film, costumi teatrali e cinematografici.
Chiostro del Bramante, via della Pace – tel. 06-68809035
Dal 23 ottobre al 3 maggio

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: