Le mete dell’estate 2019, secondo Airbnb

Condividi questo articolo su :

Dove vanno le persone per scoprire nuove località da visitare? A quanto pare, sul portale più celebre per gli affitti a breve termine, tanto che in base alle prenotazioni e alle percentuali di gradimento in aumento per quanto riguarda determinate città, Airbnb è stata in grado di tracciare le tendenze viaggi 2019.

Non solo le tradizionali capitali europee, le isole caraibiche o le montagne irripetibili attorno al mondo, bensì anche piccole cittadine e luoghi speciali che, complice la possibilità di dormire low cost e godersi molto la permanenza, stanno rapidamente scalando la classifica di gradimento delle nuove città 2019 secondo Airbnb. L’elenco è ricco e variegato, con qualche sorpresa inattesa e curiosità sparse: la fa da padrone l’Asia, ma anche il Sudamerica è molto apprezzato. Pronti a prenotare?

Valenciennes (Francia)

La grande esplosione di prenotazioni (il 704% rispetto all’anno precedente, vale a dire un numero altissimo) si è avuta per questa piccola cittadina al confine tra Francia e Svizzera, celebre principalmente per aver dato il nome ad una varietà di tessuto di altissimo livello (il pizzo Valenciennes, appunto). In realtà non c’è solo quello: è una meta molto ambita da chi ama il turismo naturalistico, tra boschi secolari e possibilità di fare trekking e gite in bici immersi nel verde del parco regionale Scarpe-Escaut. Grande epicentro di arte, è soprannominata anche “L’Atene del Nord” per questo motivo.

image
Getty Images

Shaoshan (Cina)

Boom di ricerca e pernottamenti per la piccola cittadina di Shaoshan conosciuta anche come Changsha, nella provincia cinese dello Hunan. Principalmente conosciuta per aver dato i natali a Mao Tse-Tung, che vi nacque nel 1893, è oggi una graziosa città di circa 100.000 abitanti, animata da viali di magnolie e da una vivace vita quotidiana.

Matsudo (Giappone)

Con le Olimpiadi 2020 alle porte, la terza città della prefettura di Chiba e centro nevralgico vicino pressoché a tutti gli impianti dei prossimi Giochi ha avuto un incremento altissimo di prenotazioni. Attualmente Matsudo ospita anche training camp per gli atleti che concorreranno alle medaglie il prossimo anno.

image
Getty Images

Wuhan (Cina)

Capoluogo della provincia dello Hubei e città più popolosa dell’area centrale, Wuhan è considerata la Chicago della Cina: è un agglomerato grandissimo di tre antiche città, con una popolazione che supera i 10 milioni di abitanti e alcuni siti storici di grande interesse come la Pagoda della Gru Gialla (il monumento originario risale circa a diciassette secoli fa, ma l’ultima ricostruzione è del 1981). È anche un luogo per amanti della natura, visto che nelle vicinanze passa il Fiume Azzurro e si trova il grand canyon Enshi, uno dei più suggestivi di tutta l’Asia.

image
Matt Neale/Unsplash

Dorado / Vieques / Rio Grande (Puerto Rico)

Come mai Puerto Rico registra una tripletta di località di sempre maggiore interesse per quanto riguarda le prenotazioni per l’estate 2019? Ha a che fare con i bassi costi per pernottare nell’arcipelago, che si sta lentamente riprendendo dalla devastazione del tremendo uragano Maria. In questi tre spot si trovano i resort più economici al mondo che garantiscono altissimi standard a prezzi ragionevoli. E in più, possono davvero aiutare la comunità locale.

image
Matthew Brodeur/Unsplash

Yeosu (Corea del Sud)

La sempre affascinante Corea del Sud non fa un passo indietro nella lista del gradimento, anzi: schiera Yeosu, città portuale del sud del Paese che diventa nevralgica per i food traveller di tutto il mondo. Ci si arriva serenamente con l’alta velocità da Seul, ci sono spiagge bellissime, isolette deliziose (e disabitate!) e sopratutto una vasta scelta di pesce e molluschi strepitosi.

image
Ambir Tolang/Unsplash

Bragg Creek (Canada)

A chiudere la speciale top 10 delle mete 2019 per gradimento c’è una zampata direttamente dal Canada: Bragg Creek, vicino Calgary, è una delle nuove location preferite dagli amanti della montagna. Tra trekking, mountain bike su montagne favolose, possibilità di dormire nei boschi in fantastici cabin log riscaldati e silenziosi, non è affatto difficile comprendere perché Bragg Creek sia cresciuta così rapidamente.

image
Abben S on Unsplash
Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: