Le Hawaii low cost: come risparmiare in paradiso

Tramonti rosa su acque turchesi, meraviglie geologiche e un vibrante mix di legami culturali e storici con il resto del mondo: le Hawaii regnano indiscusse tra le destinazioni tropicali. Ma il paradiso ha un prezzo.

Essendo uno degli arcipelaghi più isolati del mondo, raggiungere le Hawaii può essere estremamente caro, senza parlare dei costi del cibo (circa il 90% della merce deve essere importata), dei servizi e dei pernottamenti. Ma ci sono numerosi modi per riuscire a dire aloha senza andare in rosso.

Saltate la colazione in hotel

Uova industriali e wafer mollicci potranno riempirvi ma non vi daranno grandi soddisfazioni. Evitate questo errore di viaggio e puntate verso la colazione hawaiana, fatta di salcicce portoghesi (spesso di maiale affumicato con foglie di banana) e uova o french toast hawaiano: tutti piatti che si trovano ovunque e a prezzi bassi nei locali di tutta l’isola.

Fate una lista della spesa

Ok, forse siete in vacanza alle Hawaii anche per evitare le faccende di casa, come fare la spesa, ma fare una lista di quel che vi serve potrebbe farvi risparmiare molto sul cibo. Acquistate degli snack per la prima parte della giornata e per pranzo riempite il carrello di freschissimo lomi-lomi (un’insalata di pomodoro e salmone) e di poi (purè di taro) per un picnic sulla spiaggia.

Mangiate come la gente del posto

Guava cresciuto sull’isola, frutti di mare appena pescati e caffè a chilometro zero: le migliori ricompense gastronomiche delle Hawaii si trovano nei piccoli negozi e ai mercati di contadini. Potrete trovare economiche ‘ono grinds (prelibatezze) se saprete dove guardare. Curiosate tra i prodotti freschi nei mercati come il mercato del sabato KCC, il più grande di Honolulu e un luogo perfetto in cui trovare souvenir per chi non è riuscito a venire con voi. Lo stesso vale per il mercato del pesce, come il Koloa Fish Market di Kaua’i, dove trovare fresco poke (pesce marinato) e un piatto tradizionale di carne, accompagnato da due contorni.

Limitate l’affitto dell’auto

Anche se affittare un’auto a lungo termine può darvi degli sconti, cercate di limitare il noleggio a un paio di giorni per mantenere i costi al di sotto dei $100. Sarebbe uno spreco pagare per un mezzo mentre in realtà siete sdraiati in riva alla piscina sorseggiando un cocktail. Organizzate piuttosto un paio di escursioni e restituite l’auto quando non vi servirà più. Numerosi resort offrono servizi di navetta verso i luoghi più importanti mentre alti offrono sconti a chi noleggia un mezzo all’interno della struttura (a volte è gratuito).

Non viaggiate in alta stagione

Una delle cose belle delle Hwaii è che è una destinazione perfetta tutto l’anno, ma in bassa stagione si trovano particolari offerte speciali. I prezzi sono più alti da dicembre a aprile, quando gli statunitensi di terra ferma cercano una fuga verso il caldo. Maggio e settembre sono i mesi giusti per clima  e prezzi più miti, ma gli sconti migliori li troverete da ottobre a novembre.

Un’isola alla volta

I voli interni possono sembrare a buon prezzo (potete trovare offerte intorno ai $140 andata e ritorno), ma resistete all’istinto di saltellare da isola a isola e esplorate un’isola per volta. Se da un lato vi sembrerà di risparmiare sul biglietto, sprecherete un sacco di tempo nei viaggi verso l’aeroporto, i controlli di sicurezza, oltre ovviamente il tempo in volo: andare da isola a isola può effettivamente rubare molto del vostro prezioso tempo-vacanza.

Inoltre ogni isola ha il suo carattere speciale: Big Island ha vulcani in attività, O’ahu è cosmopolita con la capitale Honolulu , Maui e Kaua’i offrono paesaggi avventurosi, quindi rilassatevi e datevi il tempo di conoscere la ‘aina (terra).

Se proprio non riuscite a stare fermi su un’isola e siete a Maui, utilizzate un biglietto valido per più giorni verso Lana’i o Moloka’i. I traghetti per Moloka’i costano 70$ a tratta e un viaggio per Lana’i costa soltanto 30$.

Esplorate la natura

Se le cose più belle della vita sono gratuite, allora le Hawaii sono davvero un paradiso. Non costa nulla distendersi su una delle spiagge più belle del mondo o avventurarsi in uno dei tanti trekking in giro per le isole. Risparmiate esplorando tutte le sfumature di verde con un’escursione nel Koke’e State Park a Kaua’i o fate snorkelling a O’ahu’s Hanauma Bay. Non vi siete portati l’attrezzatura necessaria? Nessun problema: troverete negozi che noleggiano il necessario su tutte le quattro isole principali anche a 6$ al giorno.

Leggete le riviste per i visitatori

Mentre aspettate i bagagli, guardatevi intorno e  cercate le brochure e riviste che popolano ogni aeroporto del mondo. È molto probabile che vi troviate buoni sconto e idee per risparmiare. Sulle isole principali troverete This Week, con informazioni utili e indicazioni su dove trovare sconti, mentre Aloha Visitor Guides ha quattro edizioni dedicate alle isole principali e buoni sconto. La maggior parte delle riviste si trovano anche in versione digitale.

Scegliete l’intrattenimento gratuito

Lasciate stare i costosi Iuau e scegliete eventi gratuiti come il Kuhio Beach Torch Lighting & Hula Show, che si tiene a Wakiki tutti i martedì, giovedì e sabato notte. Oppure cimentatevi in lezioni gratuite di ukulele, di lei e hula (ghirlande e gonne di fiori) al Whalers Village a Maui. Controllate su un giornale locale gli eventi in corso sulle varie isole.

Scegliete quello di cui avete bisogno

La vista sull’oceano suona così bene, ma quanto tempo avete intenzione di passare nella vostra camera d’albergo? Al contrario, se vi piace cucinare, potrebbe essere più utile un appartamento con angolo cottura. Se siete in cerca di prezzi vantaggiosi i bed and breakfast possono fare al caso vostro, con offerte che vanno dalle stanze più spartane a case di lusso. I più avventurosi possono inoltre scegliere tra i numerosi campeggi disseminati nei parchi.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: