La portaerei Intrepid torna a New York

Condividi questo articolo su :

Dopo 19 mesi di restauro, l’Intrepid, la storica portaerei americana che combatté nel ’43 nel Golfo di Leyte contro la flotta giapponese, e’ stata oggi ribattezzata a New York nel giorno dedicato negli Usa ai veterani di guerra.

Dopo 19 mesi di restauro, l’Intrepid, la storica portaerei americana che combatté nel ’43 nel Golfo di Leyte contro la flotta giapponese, e’ stata oggi ribattezzata a New York nel giorno dedicato negli Usa ai veterani di guerra.

Alla presenza del presidente George W. Bush in veste di comandante in capo delle Forze Armate e di oltre 2.500 ex combattenti della seconda guerra mondiale tra cui molti pluridecorati, il nuovo Museo del Mare dell’Aria e dello Spazio, é stato inaugurato al molo 86 di Manhattan.

Sul lunghissimo ponte di oltre 200 metri della storica portaerei, ora in una veste tutta nuova, vi sono diversi storici aerei, tra cui alcuni dei Phantom del fallito raid in Iran compiuto nel 1980 per liberare gli ostaggi americani sequestrati nell’ambasciata Usa.

Bush, in una delle sue ultime uscite ufficiali da presidente nella Grande Mela, ha voluto ricordare nel suo discorso la sofferta vita dell’Intrepid, più volte attaccato da incursioni kamikaze, e il coraggio dei soldati americani che "non si sono tirati indietro quando la nazione aveva bisogno di loro".

"Sono onorato di trovarmi tra questi veterani – ha detto Bush – Dobbiamo apprezzare la dedizione che questi soldati hanno manifestato verso la nazione nel momento del bisogno", e ha aggiunto: "Il ruolo che più mi mancherà è quello di comandante in capo delle forze armate".

La portaerei, in disarmo dal 1974, aveva abbandonato il molo di Manhattan, dove era ancorata da 24 anni, nell’ottobre 2006 per essere sottoposta ad ormai inevitabili lavori di manutenzione e restauro.

Ora, grazie ad un investimento di 115 milioni di dollari, l’Intrepid ha potuto far ritorno a casa, nel suo nuovo ruolo di portaerei-museo. Una prima presentazione al pubblico era già avvenuta sabato, ma è oggi che l’Intrepid è stata ufficialmente ribattezzata con tutti i crismi del caso, in coincidenza del giornata in onore dei veterani.

La visita al museo, che parte da un atrio ricavato sul ponte principale, prevede la proiezione di un video che ripercorre la storia della portaerei, in servizio nel secondo conflitto mondiale e successivamente dal 1954 al 1974, guerra del Vietnam inclusa. Inoltre è possibile ammirare l’esposizione di più di 100 reperti tra uniformi, diari di bordo e scritti privati dei soldati che prestarono servizio sull’Intrepid.

Fonte: www.swissinfo.ch

[gmap |id=map |center=40.764965790355824, -74.00080561637878 |zoom=17 |width=100% |height=400px |control=Large |type=Hybrid]

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: