La Pan Am vive ancora !

Condividi questo articolo su :

Così come per i newyorkesi il grattacielo sopra Grand Central Terminal è ancora il Pan Am building (e non Met Life, dal nome della compagnia di assicurazioni che lo aveva acquistato dopo la bancarotta della compagnia aerea), per milioni di viaggiatori ed entusiasti di aviazione commerciale la Pan Am rimane la compagnia aerea internazionale per antonomasia, che continua ad esercitare un fascino molto forte, con centinaia di club ed associazioni dedicate allo scambio di cimeli (dai cappelli dei comandanti alle uniformi delle hostess alle famose borse da viaggio immortalate dal presidente JF Kennedy nei suoi

Così come per i newyorkesi il grattacielo sopra Grand Central Terminal è ancora il Pan Am building (e non Met Life, dal nome della compagnia di assicurazioni che lo aveva acquistato dopo la bancarotta della compagnia aerea), per milioni di viaggiatori ed entusiasti di aviazione commerciale la Pan Am rimane la compagnia aerea internazionale per antonomasia, che continua ad esercitare un fascino molto forte, con centinaia di club ed associazioni dedicate allo scambio di cimeli (dai cappelli dei comandanti alle uniformi delle hostess alle famose borse da viaggio immortalate dal presidente JF Kennedy nei suoi viaggi internazionali) ed al restauro di vecchi aeromobili con i colori originali della compagnia che inventò i viaggi intercontinentali con i famosi "China Clipper" degli Anni Trenta e Quaranta.

Nel 1998 il padrone di una piccola compagnia merci ferroviaria del New England – appassionato di aviazione – acquistò per 25 milioni di dollari il marchio della Pan Am, e nel corso degli anni ha dipinto oltre 300 carrozze merci e numerosi locomotori con i colori ed il marchio originali della Pan Am stessa.
Con lo stesso marchio ha inoltre lanciato una compagnia aerea charter che serve alcuni aeroporti minori sempre nel New England, con l’intenzione di iniziare voli internazionali con l’Europa non appena la deregulation sarà in pieno effetto.

Fonte: www.masterviaggi.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social