La Franciacorta in bicicletta

Condividi questo articolo su :

Sono cinque i nuovi itinerari cicloturistici della Strada del Franciacorta, un circuito irresistibile per gli amanti del vino e delle due ruote. Di cantina in cantina, le bellezze di un territorio da scoprire anche via cellulare.

Itinerari del vino sulle due ruote. Succede in Franciacorta dove la strada dell’omonimo vino ha deciso di inaugurare un connubio davvero promettente con un unico derivato: il ciclo-enoturismo. Sentieri che si snodano ad anello in tutta la Franciacorta, dal Lago d’Iseo a Brescia, diventano meta appetibile di una vacanza sportiva e al tempo stesso gastronomica, alla portata di tutti: escursionisti, famiglie con bambini, enoturisti in cerca di degustazioni pregiate.

Sono cinque i nuovi itinerari cicloturistici della Strada del Franciacorta, un circuito irresistibile per gli amanti del vino e delle due ruote. Di cantina in cantina, le bellezze di un territorio da scoprire anche via cellulare.

Itinerari del vino sulle due ruote. Succede in Franciacorta dove la strada dell’omonimo vino ha deciso di inaugurare un connubio davvero promettente con un unico derivato: il ciclo-enoturismo. Sentieri che si snodano ad anello in tutta la Franciacorta, dal Lago d’Iseo a Brescia, diventano meta appetibile di una vacanza sportiva e al tempo stesso gastronomica, alla portata di tutti: escursionisti, famiglie con bambini, enoturisti in cerca di degustazioni pregiate.

Il loro tracciato tocca vigne e campi, piccoli borghi e ambiti di particolare interesse naturalistico – come le Torbiere del Sebino, ad esempio – punti panoramici e luoghi d’interesse storico-artistico. Per riconoscere i cinque tracciati ci sono colori diversi come contrassegno: l’Itinerario giallo ha come start Iseo, quello blu l’Abbazia di Rodengo Saiano, quello verde parte da Clusane, quello rosso da Erbusco, quello nero, infine, parte da piazza della Loggia ed evidenzia lo stretto legame fra Brescia (il cui Comune è socio della Strada) e la Franciacorta. Naturalmente, a disposizione dei viaggiatori, sono tutta una serie di strutture fra agriturismo, alberghi, punti di ristoro, associati alla Strada e attrezzati in modo particolare per ricevere i ciclo-enoturisti.

Considerando che in Italia tutta la potenzialità del cicloturismo è sviluppata solo in parte, rispetto ad esempio a paesi come Svizzera, Austria e Germania, queste iniziative sono di enorme portata. Cosa spinge il viaggiatore ad una vacanza su due ruote? Dalle più recenti indagini di mercato fuoriescono fattori quali il piacere della natura, il contatto con l’aria aperta e al tempo stesso il praticare un’attività fisica benché soft, soprattutto, lontani dalle automobili.

Gli 80 km della Strada del vino Franciacorta spiccano tra i "fuoriclasse" dei distretti enoturistici italiani non solo quanto a bellezze paesaggistiche unite al gusto sensoriale dei sentieri gourmet, ma anche per tecnologia e avanguardia nel comunicare con il viaggiatore. Ad esempio, Franciacorta.mobi va incontro agli hi-tech travellers per offrire tutte le indicazioni sulla Franciacorta e i luoghi dove vengono elaborate le sue famose "bollicine" direttamente sul cellulare: una guida interattiva, insomma, nonché una primizia assoluta nello scenario turistico. Basta collegarsi al portale turistico Franciacorta.mobi per avere in tempo reale e ovunque ci si trovi, notizie e consigli sul territorio, su dove e cosa mangiare, in quale struttura pernottare e quali monasteri, palazzi e borghi visitare in zona.

Quanto ai vini da degustare, non c’è alcun dubbio e si può già partire con le idee chiare: il Franciacorta DOCG prodotto in diverse tipologie di sapore (Pas Dosé, Extra Brut, Brut, Brut Satèn, Extra Dry, Sec e Demisec) tutte accomunate dal perlage finissimo e persistente e dal colore giallo paglierino intenso con riflessi verdognoli. Per chi preferisce i vini tranquilli: Terre di Franciacorta DOC Bianco e Rosso. Per degustarli si può scegliere una visita guidata in cantina con degustazione, oppure uno dei wine bar/vinerie del territorio, mentre se si vuole anche acquistarli ci si può rivolgere ad una delle 32 cantine associate, oppure alle enoteche della Strada del Franciacorta.

Vacanze in bicicletta
Vademecum del cicloturista
Olanda e Loira: i sentieri più belli
Lungo il Danubio

Informazioni
Associazione Strada del Franciacorta
Tel. 030/7760870
www.stradadelfranciacorta.it
Iseo Bike
Via per Rovato, 26 – c/o Campeggio del Sole 25049 – Iseo (BS)
Tel. 0039 340 3962095
www.iseobike.com

Fonte: www.viaggi24.ilsole24ore.com

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: