L’ estremo nord norvegese

Condividi questo articolo su :

Tra i luoghi del mondo che durante la stagione invernale riservano forse i più sensazionali spettacoli naturali, il Nordland norvegese non lascia alcun dubbio. Non c’è spazio per i mezzi termini in questa regione dell’estremo nord piena di leggende e miti, dove le interminabili notti polari (da novembre a febbraio) lasciano alle aurore boreali le condizioni migliori per manifestarsi. La demarcazione fra sole di mezzanotte e periodo di buio è data dal Circolo Polare Artico e, più a nord si va, più durano tali periodi.

Tra i luoghi del mondo che durante la stagione invernale riservano forse i più sensazionali spettacoli naturali, il Nordland norvegese non lascia alcun dubbio. Non c’è spazio per i mezzi termini in questa regione dell’estremo nord piena di leggende e miti, dove le interminabili notti polari (da novembre a febbraio) lasciano alle aurore boreali le condizioni migliori per manifestarsi. La demarcazione fra sole di mezzanotte e periodo di buio è data dal Circolo Polare Artico e, più a nord si va, più durano tali periodi.

Ciò vuol dire che a Bodø, la capitale del Nordland che si trova a circa 130 km a nord del Circolo Polare, il periodo di buio completo in realtà non dura molto, perché il sole non si vede solo per alcuni giorni, intorno a Natale. In compenso però, in tutto il Nordland, dalla fine di aprile fino alla metà di agosto, le notti sono piene di luce naturale.

Un regno fatto di luce o assenza di luce. Questa è la Norvegia settentrionale che, tra i fulgori di aurore boreali e le arditezze dei panorami artici, offre le più incredibili possibilità per una vacanza invernale davvero off-limits. Isole, isolotti e scogli, montagne, spiagge bianche, ripide scogliere, valli rigogliose, imponenti ghiacciai, alte vette, vasti altopiani in alta montagna, profonde grotte, e sconfinati paesaggi aperti, centri densamente popolati ed estese zone disabitate. Questa la cornice dove le più originali attività sportive possono essere sperimentate: dai safari alle balene, alle foche o alle orche, al rafting d’altura, le immancabili gite sugli sci, safari con slitte trainate da cani e safari in motoslitta, per finire alle più impegnative arrampicate sui ghiacciai. In quest’ultimo caso, l’esperienza più forte è quella di cimentarsi con la vetta più alta del Nordland, Oksskolten e i suoi 1916 metri.

L’ebbrezza dell’artico è il filo conduttore di un viaggio invernale nel Grande Nord le cui coordinate sono segnate dai numeri dei paralleli del globo terrestre che si decide di raggiungere. Si può guadagnare, ad esempio, il limite del 78° parallelo con un itinerario che conduce dritti nel cuore di Spitsbergen, l’unica isola abitata dell’arcipelago Svalbard, a metà strada fra la penisola norvegese e il Polo Nord, dove la notte polare non lascia tregua per 24 ore al giorno (dal 19 novembre al 29 gennaio circa). Per molti la meta è Capo Nord, la finestra sul mondo polare, 71 gradi nord, ovvero (quasi) il punto più settentrionale d’Europa, dopo quello sulla terraferma segnato da Knivskjellodden (che sorge accanto all’altopiano di Capo Nord).

Tra le attività più spettacolari e tipiche da svolgere in questo periodo nella Norvegia del Nord, la pesca sulle isole Lofoten dove, appunto, proprio d’inverno si svolge una delle stagioni di pesca più grandi del mondo dove l’avventura si vive a stretto contatto con i pescatori locali alloggiando persino nelle loro case (i "rorbuer"). Infine, un viaggio nel viaggio, considerato come uno dei più belli al mondo, è quello a bordo del Postale dei Fiordi Hurtigruten che attraversa il Circolo Polare Artico, per finire alloggiando in un hotel di ghiaccio, un’attrattiva questa tipica del Nordland che, con le sue temperature se lo può permettere. Il più famoso? Senz’altro l’Alta Hotel Igloo nel Finnmark, la Lapponia norvegese che avvolge il Nordland della più autentica magia dei contrasti.

Fonte: www.ilsole24ore.it

Hits: 3

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: