Inizia il BIT 2009

Condividi questo articolo su :

Qualità, internazionalità, innovazione: sono le carte che intende giocare la Bit 2009 per rispondere alla crisi che minaccia anche il turismo. Alla ventinovesima edizione, la più grande e importante rassegna turistica italiana si apre giovedì 19 febbraio, nel quartiere Fieramilano Rho. Primi due giorni dedicati a professionisti del settore e stampa. E poi, sabato e domenica, porte aperte al pubblico, agevolato anche dal fatto che la Borsa è ospitata nei padiglioni immediatamente accessibili dalla metropolitana. In tutto nove padiglioni per 57mila metri quadri di superficie, per 5000 espositori provenienti da 140 Paesi e una previsione di 155.000 visitatori, il 20 per cento stranieri.

Qualità, internazionalità, innovazione: sono le carte che intende giocare la Bit 2009 per rispondere alla crisi che minaccia anche il turismo. Alla ventinovesima edizione, la più grande e importante rassegna turistica italiana si apre giovedì 19 febbraio, nel quartiere Fieramilano Rho. Primi due giorni dedicati a professionisti del settore e stampa. E poi, sabato e domenica, porte aperte al pubblico, agevolato anche dal fatto che la Borsa è ospitata nei padiglioni immediatamente accessibili dalla metropolitana. In tutto nove padiglioni per 57mila metri quadri di superficie, per 5000 espositori provenienti da 140 Paesi e una previsione di 155.000 visitatori, il 20 per cento stranieri.

Le novità? Per tutte le tasche, i sogni e i gusti. C’è l’enogastronomia, componente immancabile del viaggio perfetto, che vede come protagonista incontrastata l’Italia, meta ideale dei buongustai, dal Piemonte all’Umbria, alla Sicilia. L’evento dedicato alle buone abitudini alimentari, in particolare, è CerticiBit, un “atlante del gusto” promosso da Bit in collaborazione con Touring Club Italiano e Fondazione Italiana Buon Ricordo. Direttore artistico, il giornalista Davide Paolini, ideatore della trasmissione radiofonica e del portale Il Gastronauta. Quest’anno saranno presenti anche le località dell’entroterra certificate dal TCI con la Bandiera arancione. Ci sono tante new entry fra i Paesi espositori, più o meno esotici: dalla Giordania alla Cambogia, dal Botswana alla Bulgaria, Fiji, Filippine, Zimbabwe. Spazio anche per i luoghi dello spirito, workshop Itinera dedicato al turismo religioso (i pellegrinaggi muovono ogni anno 300 milioni di persone) e per la rete. La Borsa del Turismo, infatti, da qualche mese è approdata nel mondo del Web 2.0, con Bit Channel, social network dedicato al viaggio e canale di videosharing. Naturalmente non mancherà, nell’edizione di quest’anno, un padiglione multimediale.

Info: Bit, Borsa internazionale del turismo , Fieramilano Rho, Porta Ovest – Porta Sud – Porta Est (fermata metropolitana Rho Fiera). Apertura al pubblico: 21 e 22 febbraio 2009, orari 9.30-18.30. Ingresso: 12 €.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: