In Svizzera apre un albergo a zig zag con pista da sci sul tetto

Condividi questo articolo su :

Scappare dal tetto di un edificio presto non sarà solo una impresa da film. A renderlo possibile sarà l’Audemars Piguet Hotel des Horlogers della Vallée de Joux, in Svizzera: l’ambizioso progetto degli architetti Bjarke Ingels Group che collegherà le piste da sci circostanti direttamente dal tetto dell’albergo.

La struttura a zig zag, commissionata dall’orologiaio Audemars Piguet all’archistar danese Bjarke Ingels, sarà completata entro il 2020 e sorgerà proprio affianco al museo che celebra il rinomato produttore di orologi, anch’esso progettato dallo stesso studio d’architettura.

 

Qui già sorge un hotel, ma la struttura sarà completamente sventrata per creare un nuovo edificio a forma di doppia Z, con cinque «rampe» che si integreranno completamente al paesaggio circostante. E i tetti inclinati saranno direttamente collegati alle piste, permettendo agli ospiti di uscire dalla propria stanza direttamente con gli sci ai piedi.

Un «tetto multifunzionale» che d’inverno sarà ricoperto di neve mentre d’estate si trasformerà in una pista panoramica, da scendere anche con gli sci d’erba. Una soluzione che interpreta architettonicamente il concetto di connessione, fra esterno e interno, la gente del posto e gli ospiti, natura e turismo. «Ci siamo innamorati dell’idea di creare un edificio a terrazze che seguisse la topografia e la pendenza del terreno in cui si trova». E guardando questi rendering, è facile capire il perché.

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: