In Qatar un hotel con suites galleggianti

Condividi questo articolo su :

Arriva il primo hotel-resort semisommerso.
Progettato da Giancarlo Zema Design Group, su committenza araba, l’Amphibious 1000 è stato pensato per un’area protetta della costa del Qatar, suite galleggianti si estenderanno dalla terra ferma verso il mare regalando uno spettacolo senza pari.
 

Arriva il primo hotel-resort semisommerso.
Progettato da Giancarlo Zema Design Group, su committenza araba, l’Amphibious 1000 è stato pensato per un’area protetta della costa del Qatar, suite galleggianti si estenderanno dalla terra ferma verso il mare regalando uno spettacolo senza pari.
 
Questa innovativa struttura sarà composta da due sezioni, una sulla terra ferma e una in mare, collegate tra loro tramite un ponte “verde” con doppio camminamento formando, idealmente, un prolungamento delle aree verdi fino alla fusione con l’acqua.

A terra troveranno collocazione edifici residenziali, uffici, una zona portuale e servizi, sistemati in modo semicircolare intorno alla grande torre-fungo dotata di un osservatorio a 70 metri di altezza e di un ristorante panoramico.
A ospitare  invece i 4 innovativi hotel con hall completamente sommerse a 10 metri di profondità sarà il mare garantendo, così, spettacolari viste sottomarine.

Più che Hotel, le sinuose braccia dell’Amphibious, ricorderanno lussuosi superyacht ancorati alla costa e dotati di ampie bucature a nastro che diventeranno talvolta finestrature, altre aperture per le balconate con vista sul parco.
Lungo il perimetro del corpo principale, una struttura completamente rivestita con pannelli in alluminio, troveranno spazio 75 luxury suites.
 
Le opportunità, però, non finiscono qui.
Per chi volesse vivere l’esperienza a 360°, ai pontili minori sono state ancorate 80 suite galleggianti completamente autosufficienti e non inquinanti che permettono agli utenti di vivere sia sopra sia sotto la superficie marina.
Capolavori di tecnologia, le “Jelly-fish” hanno una particolare struttura in alluminio che le rende riciclabili per ben l’80%. Inoltre, i pannelli fotovoltaici, posizionati sulla calotta di copertura, captano ed accumulano l’energia necessaria per la vita a bordo e le vetrate elettrocromiche, cambiano la loro opacità automaticamente o manualmente in base al grado di insolazione esterna all’abitazione.

Innumerevoli sono i servizi offerti agli ospiti che potranno usufruire di un museo interattivo sulla vita del mare, di sale espositive con acquari lungo il perimetro e di un collegamento con l’osservatorio sottomarino per mezzo di un tunnel in acrilico trasparente.
Immancabili le zone fitness, aree verdi ed un teatro con copertura mobile per affascinanti spettacoli all’aperto con il mare a fare da sfondo.
 All’interno di questa struttura fantascientifica non potevano mancare dei trasporti d’eccezione ed ecco quindi che sono stati progettati i “Trilobis”, eco-yacht in alluminio con motori a celle a combustibile di idrogeno che come piccoli animali acquatici, si muovono e vivono in completa armonia con la eco-filosofia dell’intero intervento.
 
Insomma, Amphibious 1000 promette di essere un capolavoro architettonico amico della natura.

Fonte: www.luxgallery.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social