In Nuova Zelanda seguendo i set dei film

Condividi questo articolo su :

Considerata tra le mete turistiche più naturalistiche del mondo, la Nuova Zelanda da qualche anno è diventata la Cinecittà del Pacifico. Prima le produzioni nazionali, l’indimenticabile Lezioni di piano, poi la svolta internazionale. Nei suoi scenari naturali è stato girato, infatti, il Signore degli Anelli, tratto dal celebre libro di J.R Tolkien, che ha fatto da apripista. Sono seguiti, River Queen, Le cronache di Narnia, solo per fare qualche esempio. La terra dei Maori si è così trasformata ,ma solo per la finzione cinematografica nella terra di Mordor, “dove l’Ombra nera scende”.

Considerata tra le mete turistiche più naturalistiche del mondo, la Nuova Zelanda da qualche anno è diventata la Cinecittà del Pacifico. Prima le produzioni nazionali, l’indimenticabile Lezioni di piano, poi la svolta internazionale. Nei suoi scenari naturali è stato girato, infatti, il Signore degli Anelli, tratto dal celebre libro di J.R Tolkien, che ha fatto da apripista. Sono seguiti, River Queen, Le cronache di Narnia, solo per fare qualche esempio. La terra dei Maori si è così trasformata ,ma solo per la finzione cinematografica nella terra di Mordor, “dove l’Ombra nera scende”.

Sulle orme di Tolkien allora è dall’isola settentrionale che bisogna partire, non lontanissimo da Auckland. Il regista Peter Jackson ha scelto Matamata, Hobbiton nella finzione, per collocare l’inizio e la fine della storia. Località collinare verde e ridente, poco più di 5000 abitanti, ai piedi delle Kaimai-Mamaku Ranges è uno dei principali centri di allevamento di cavalli di razza al mondo. E anche se non sono state inserite nel film, meritano una visita le vicine grotte di Waitomo nelle cui cascate sotterranee si pratica un rafting mozzafiato. Seguendo la storia il capitolo successivo è quello in cui Frodo annienta il pericoloso Saruman. Nella realtà è stato scelto il vulcano Ruapehu, nel cuore del Tongariro National Park. La montagna, però, è sacra ai Maori, e non può essere fotografata; il regista ha potuto inserirla nelle riprese solo grazie a effetti digitali.

Anche Lezioni di piano di Jane Campion è stato girato quasi interamente nell’isola del Nord in cui rivivere la celebre scena della spiaggia non è difficile. Basta recarsi nella Karekare Beach, vicino alle colline Waitakere e all’Arataki Visitor Centre per fare un tuffo reale nella fantasia, non distante dagli Studios dove sono stati girati Xena e Hercules.

Ma anche l’isola del Sud non è da meno. Non lontano dalla capitale Wellington il Kaitoke Regional Park è un altro set da non perdere. Nella fiction cinematografica, è diventato Rivendell, il rifugio di montagna del Signore degli Anelli. Nella realtà è un parco magnifico dove si nuota e si fa kayak nei torrenti tutto l’anno. A ciascuno, allora, il proprio film.

Fonte: www.panorama.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: