In auto dentro all hotel

Condividi questo articolo su :

Il famoso chef ha realizzato a Labico, alle porte di Roma, un hotel unico al mondo: si entra nella hall con l’auto, la si parcheggia fuori la porta della stanza in corridoio con le scarpe. E, volendo, si parcheggia anche sul tetto. Ecco l’incredibile storia dell’hotel che farà impazzire gli appassionati di motori

Il famoso chef ha realizzato a Labico, alle porte di Roma, un hotel unico al mondo: si entra nella hall con l’auto, la si parcheggia fuori la porta della stanza in corridoio con le scarpe. E, volendo, si parcheggia anche sul tetto. Ecco l’incredibile storia dell’hotel che farà impazzire gli appassionati di motori

Puoi parcheggiare nella hall, davanti la tua camera da letto, in corridoio, nella sala da pranzo e addirittura sul tetto. Benvenuti nel più incredibile hotel del mondo, realizzato tutto a misura di automobile. Un resort di super lusso che nasce a Labico, alle porte di Roma, voluto con forza da Antonello Colonna, uno degli chef più famosi del mondo, che così ha unito in un solo colpo il pianeta dell’alta cucina, dei resort e della passione per le auto.

"La mia idea – ci ha spiegato – è unica: ho voluto una struttura che consentisse di poter vedere la mia amata campagna di Labico da ogni parte dell’hotel, ma che poi al tempo stesso consentisse una ‘vicinanza’ mai vista con le auto. Chi ama le macchina sa di cosa parlo…". E chi le ama sa davvero di cosa parla Colonna: sono migliaia gli appassionati che quando si tuffano in mare vogliono vedere lo scintillio del parabrezza dall’acqua, che si sono fatti costruire il salotto di casa in modo tale da poter ospitare la propria supercar, che hanno portato la propria macchina in casa. Bene, per loro è arrivato il paradiso perché questo spettacolare resort è lontano anni luce dai pacchiani alberghi che si trovano a Las Vegas o in Germania (dove si dorme in pezzi di auto o dove ci sono memorabilia a motore in stanza): design minimalista, grande contatto con la natura, costruzione bassa ed elegante e camere geometriche e frutto di un attento studio di design. "Vede questa sedia – ci spiega Colonna alzando un telo su una poltrona in una stanza – è la famosa

Barcellona di Mies Van Der Rohe degli anni ’30, è tutta fatta a mano perché questo designer credeva che i mobili non dovessero mai essere realizzati in serie. Niente in questo resort è dozzinale".

A proposito di Mies Van Der Rohe: lui diceva sempre che "Dio è nei dettagli". Ed evidentemente qui il suo motto è diventato religione: tutto è studiato nei minimi dettagli. Come sulle Ferrari di una volta, sulle Bugatti (quelle vere) o sulle Packard. Ancora una volta auto e hotel a braccetto… Va detto poi che oltre al rapporto "intimo" con le macchine l’albergo propone una Spa, corsi di cucina per professionisti e tutto il relax della campagna romana: altri vantaggi per gli appassionati che hanno compagne non troppo amanti delle auto

La prima casa automobilistica a "mettere  le mani" su questa perla per appassionati è stata la Mercedes che ha usato il resort di Colonna per la presentazione delle nuove SL e della gamma SLK ed SLS Roadster. E quali siano le potenzialità di questa struttura emergono con chiarezza in questo video, dove si vedono le spider Mercedes che partono per il giro di prova dal tetto dell’hotel a bordo vasca… Più di così…

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: