Il rimborso per le vacanze diventa illimitato

Condividi questo articolo su :

Buone notizie all’orizzonte per i vacanzieri delusi dai Tour operator: le vacanze non godute per insolvenza dell’agenzia non avranno più limiti per la richiesta di rimborso.
E’ questa la novità introdotta con la legge di riforma del processo civile n. 69 del 2009, e resa nota da Federconsumatori. Una notizia che giunge, dice Federconsumatori, ”proprio in questi giorni in cui tantissime chiamate giungono allo Sportello Nazionale da persone che, all’estero, si vedono negare i servizi da loro pagati, o impossibilitti a rientrare, a seguito di gravi inadempimenti di alcuni Tour Operator nazionali, anche di grandi dimensioni”.

Buone notizie all’orizzonte per i vacanzieri delusi dai Tour operator: le vacanze non godute per insolvenza dell’agenzia non avranno più limiti per la richiesta di rimborso.
E’ questa la novità introdotta con la legge di riforma del processo civile n. 69 del 2009, e resa nota da Federconsumatori. Una notizia che giunge, dice Federconsumatori, ”proprio in questi giorni in cui tantissime chiamate giungono allo Sportello Nazionale da persone che, all’estero, si vedono negare i servizi da loro pagati, o impossibilitti a rientrare, a seguito di gravi inadempimenti di alcuni Tour Operator nazionali, anche di grandi dimensioni”.

Per questo l’associazione consiglia a tutti i turisti che stanno denunciando queste gravi inadempimenti di fare la contestazione direttamente sul posto e di raccogliere la documentazione che testimoni tale inadempimento, e una volta ritornati di inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno al Tour Operator inadempiente ed anche all’agenzia di Viaggi. Il tutto, in modo da tutelare i propri diritti ed eventualmente rientrare nelle procedure per l’accesso al Fondo di garanzia nazionale.

Fonte: www.soldiblog.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: