Il Nord Europa si prepara al Natale

Condividi questo articolo su :

Tornano da metà novembre i mercatini di Natale e le città europee si rivestono di un’atmosfera speciale. Ecco i folletti a Copenaghen, i profumi di dolci a Vienna, gli addobbi di design di Stoccolma

Metti una notte d’inverno con i folletti a Copenaghen, cinque milioni di lucine nel luna park di Göteborg e ratwurst con vin brulé al mercato di Stoccarda. La magia delle festività alle porte si rinnova anche quest’anno con una proposta vivace e suggestiva di mercatini natalizi nelle maggiori città europee.

Tornano da metà novembre i mercatini di Natale e le città europee si rivestono di un’atmosfera speciale. Ecco i folletti a Copenaghen, i profumi di dolci a Vienna, gli addobbi di design di Stoccolma

Metti una notte d’inverno con i folletti a Copenaghen, cinque milioni di lucine nel luna park di Göteborg e ratwurst con vin brulé al mercato di Stoccarda. La magia delle festività alle porte si rinnova anche quest’anno con una proposta vivace e suggestiva di mercatini natalizi nelle maggiori città europee.

TRA I FOLLETTI DI COPENAGHEN – Ovunque è un trionfo di Nisser (i folletti di Natale) con scarpe di legno e cappelli rossi a punta. Sui davanzali delle finestre, sui muri delle case, nelle vetrine dei negozi. È un’atmosfera magica quella che avvolge Copenaghen pronta a entrare nel vivo del Natale dalla metà di novembre con mercatini, senza dimenticare i Christmas seals, i tradizionali francobolli natalizi che dal 1904 contribuiscono alla raccolta di fondi per la ricerca contro la tubercolosi. Aprirà il 12 novembre fino al 30 dicembre (esclusi 24 e 25 dic.) il mercatino del Tivoli con pista di pattinaggio sul laghetto, torte, gløgg (il vin brulé danese) e melodie natalizie (www.tivoli.dk ). Nel mercatino dell’ex quartiere dei macelli, Kødbyen, è un trionfo di delicatessen e design; mentre nel rione hippie il Natale si fa alternativo per due settimane a dicembre al Grå Hal di Christiania, con prodotti realizzati a mano. Per un viaggio attraverso 200 anni di celebrazioni e preparativi natalizi, non perdetevi – il 4, 5 e l’11 e 12 dicembre – Frilandsmuseet, il museo all’aria aperta a nord di Copenaghen (www.frilandsmuseet.dk ); il laboratorio per bambini di Babbo Natale al parco Legoland (13 nov.-5 dic., solo nei week end) e Nisseland, il paese dei folletti di Natale, a Mørkov. Ad appena un’ora di treno dalla capitale, paesaggi fantastici popolati da folletti meccanici, cacce al regalo, giro nei boschi su slitte trainate da cavalli alla ricerca del perfetto albero di Natale (www.nisseland.dk ).

SVEZIA: TRADIZIONE E DESIGN – Sui davanzali delle finestre i candelabri dell’Avvento e per strada profumo di zenzero, zafferano e vino caldo. La magia del Natale si propaga per tutta la Svezia, dalla capitale ai paesini. I mercatini natalizi a Stoccolma apriranno a metà novembre: sulla piazza Stortorget (20 nov.-23 dic.); nel museo all’aperto Skansen (con i venditori vestiti in costumi d’epoca, il 27 e 28 nov.; 4-5 e 11-12 dic.); nel parco Kungsträdgården (27-28 nov. e 4-22 dic.) e nella stalla reale Hovstallet (qui si comprano vestiti di pelle di pecora, candele fatte a mano, formaggi, pesce affumicato). Pezzi unici di artigianato e design di alta qualità a prezzi modici nei mercatini degli alunni delle Accademie di design Konstfack (27-28 nov.) e Beckmans (11-12 dic.). Spettacolare, l’esposizione che si tiene a Göteborg nel famoso Luna park Liseberg, aperto dal 12 novembre con i bazar che propongono oggetti d’artigianato: gnomi “tomtar”, il caprone di Natale in paglia, candele e decorazioni per l’albero, ma anche caramelle e dolci tradizionali. E in tutta la città le scintillanti luminarie natalizie che illuminano anche Götaplatsen e la Avenyn fino al porto. Mercatini e suggestioni natalizie anche nel quartiere di Haga (27-28 nov., 4-5, 11-12 e 18-19 dic.), nell’edificio più antico di Göteborg, Kronhuset (28 nov.-12 dic.) e a Malmö, nel maniero di Katrinetorp, dove nell’ottocentesco castello si può fare incetta di oggetti d’artigianato, specialità gastronomiche e antichità.

GERMANIA: TRA CASTELLI MEDIEVALI – Pronti a vivere una fiaba? Allora andate ai mercatini di Natale di Stoccarda, che aprono i battenti il 24 novembre. Nel capoluogo del Baden-Württemberg si svolge infatti uno dei mercati più antichi e straordinari d’Europa, con attrazioni suggestive e concerti natalizi al Castello Vecchio, mentre nelle vicine Schilerplatz, Marktplatz e Calwer Strasse idee regalo, addobbi e immancabili prelibatezze culinarie. A pochi chilometri dalla città, da non perdere il mercatino di Ludwigsburg (23 nov.-22 dic.), con bancarelle, giostre antiche e spettacoli, e il Natale medievale di Esslingen, dove sfilano artisti, artigiani, musicisti e giocolieri rigorosamente in costume storico. Ma in Germania, terra unica di fortezze e rocche, i mercatini si trovano anche all’interno dei castelli Hohenzollern (26-28 nov., www.burg-hohenzollern.de ) e Sigmaringen (1-5 dic.), con stand di artigianato artistico, spettacoli in costume e gastronomia locale (www.schloss-sigmaringen.de ). Un salto a Giengen an der Brenz, la città natale dell’orsacchiotto di peluche, non solo per il tradizionale mercato, ma anche per la panetteria di Natale e il Museo Steiff, che custodisce oltre duemila animaletti del marchio fondato 125 anni fa da Margarete Steiff (www.steiff.de ). Più suggestivi che mai il mercatino di Ulm (22 nov.-22 dic.), ai piedi della cattedrale gotica con il campanile in pietra più alto del mondo, e la Foresta Nera, che da fine novembre apre le porte ai mercati dell’Avvento e ai laboratori dei maestri artigiani locali. Originale, l’offerta di Costanza, dove le atmosfere natalizie si specchiano nelle acque con più di 130 artigiani (26 nov.-23 dic.), mentre nella vicina città medievale di Ravensburg, oltre 70 casette vengono completamente illuminate (26 nov.-19 dic.) e al Ravensburger Spieleland – parco tematico per bambini – l’Avvento si festeggia con un presepe vivente (www.spieleland.de ).

LA MAGIA DELL’AUSTRIA: VIENNA E TIROLO – Luci suggestive e leccornie dalle grandi città ai paesi del Tirolo. Ben quattro mercatini per il capoluogo del Tirolo: dal centro storico di Innsbruck, dove dal 15 novembre al 23 dicembre si possono gustare kiachl, krapfen e vin brulé passeggiando tra i bellissimi stand addobbati, alla piazza del mercato Marktplatz (15 nov.-23 dic.), fino al mercatino di Natale panoramico sulla rocca Hungerburg (26 nov.-19 dic.) con una splendida vista su Innsbruck e dintorni e i nuovi stand di Maria-Theresien-Straße (25 nov.-6 genn.) A Vienna, invece,i mercatini di Natale partono da metà novembre. Il più bello? Quello che si tiene davanti allo scenario barocco del Castello di Schönbrunn (20 nov.-26 dic.). Nella città di Mozart, Salisburgo, i mercatini aprono i battenti dal 18 novembre al 26 dicembre. Nelle piazze del Duomo e della Residenza, nel centro storico mercatini a tutte le ore e per tutti i gusti. Ne ricordiamo solo alcuni: nella Piazza Mirabell mercatino dal 18 novembre al 24 dicembre. Infine, il suggestivo mercato dell’Avvento nel cortile della Fortezza Hohensalzburg, dal 27 novembre all’11 dicembre (www.austria.info )

IL DEBUTTO DI ZURIGO – La città quest’anno, debutta con il quinto, "nuovo" mercatino di Natale, dal 19 novembre al 31 dicembre nella Sechselauten Platz, con bancarelle dedicate a prodotti tradizionali di altissima qualità. Apre invece dall’8 al 23 dicembre il “Tradizionale”, il mercatino più antico di Zurigo, nella romantica cornice del centro storico, mentre dal 25 novembre al 24 dicembre è la volta del “Moderno”, con oltre 160 casette di legno piene di idee regalo originali allestite nella Stazione Centrale di Zurigo. Suggestioni e incanto sulle note del Singing Christmas Tree, dal 25 novembre al 23 dicembre, al mercatino “Musicale” allestito sulla Werdmuleplatz. Tradizionali dolciumi, giocattoli e accessori alla moda nel mercatino “Centrale”, dal 18 novembre al 31 dicembre, nel cuore della città. ma per tutto il periodo delle festività, sono previsti eventi e aperture straordinarie dei negozi di domenica e shopping serale. Tra le proposte zurighesi, al Kunsthaus, una straordinaria retrospettiva su Pablo Picasso con ben 70 opere di collezioni internazionali. Interessanti offerte per scoprire la città con la ZurichCARD, che include circolazione su pullman, treni, battelli e funicolare; ingresso in 37 musei e drink gratis in 18 ristoranti.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: