Il giro del mondo in 10 panini epici

Condividi questo articolo su :

Durante un viaggio può capitare di sentirsi un po’ a terra: il modo migliore per rimettersi in forze è ricaricarsi con un buon panino. Infilare tanti ingredienti tra due (o più) fette di pane è un’arte che accomuna tutti i cittadini del mondo. Racchiudendo gli ingredienti rappresentativi del paese, i panini sono lo specchio della cucina di una destinazione. Ecco i nostri preferiti.

Lo shawarma di pollo libanese © JOSEPH EID / AFP / Getty Images

L’idea alla base di un panino nasce principalmente dalla disponibilità di ingredienti poveri, ma la ricetta finisce spesso col diventare uno dei piatti nazionali. I panini sono autentici, sostanziosi e a buon prezzo. In onore del cibo umile per eccellenza, ecco una lista dei panini più creativi al mondo.

Shawarma (Libano)

Il souvlaki greco e il kebab turco sono conosciuti in tutto il mondo, ma lo shawarma merita altrettanta attenzione. Due fette sottili di pane pita formano questa specie di piadina riempita con una carne a scelta tra manzo, agnello e pollo. A volte si possono combinare anche due tipi di carne insieme. La carne è marinata nelle spezie tipiche del Medio Oriente: chiodi di garofano, cardamomo, cannella e sumac (una spezia acidula che ricorda il limone). La carne viene poi cotta su uno spiedo verticale finché non raggiunge il giusto grado di succulenza.

Una volta cotta, la carne viene tagliata a strisce e adagiata sulla pita insieme ad altri ingredienti, tipo tabulè, rape marinate, cavolo, lattuga, pomodoro e cipolla. A concludere si aggiungono i condimenti, spesso hummus, a volte salsa toum (salsa libanese all’aglio), salsa tahina e salsa piccante. Il tutto viene arrotolato e servito così com’è, oppure ripassato per tostare un po’ il pane.

La francesinha portoghese non è cibo per i deboli di stomaco © Starcevic / Getty Images

Francesinha (Portogallo)

Nella seconda città del Portogallo, Porto, è obbligatorio assaggiare la francesinha, il terrore di tutti i salutisti. Questa celebre ricetta stratificata include carne di maiale, salsiccia, pancetta e una bistecca o un hamburger di manzo racchiusi da due spesse fette di pane in cassetta. A volte viene aggiunta una terza fetta di pane nel mezzo a caricare ulteriormente il tutto. Non manca mai una fetta di formaggio in cima.

Ma non finisce qui: un uovo fritto sormonta di solito la francesinha, facendo fondere la fetta di formaggio sottostante. Per concludere in bellezza, il panino viene inzuppato in una salsa acidula a base di birra, pomodoro e, nella versione più audace, anche un goccio di Porto per onorare la città natale del liquore.

Il Bake and Shark di Trinidad © Altinosmanaj / Getty Images

Bake and Shark (Trinidad)

Questo panino sostanzioso è difficile da battere. L’ingrediente protagonista del Bake and Shark? La carne di squalo. A Trinidad è uno streetfood servito in quasi tutti i bar e nelle bancarelle vicino la spiaggia. Il filetto di squalo viene immerso nella tipica marinatura verde dei Caraibi a base di culantro (sostituito a volte con il coriandolo), limone, sale e pepe. La vera ricetta prevede una marinatura di sei ore.

Il filetto di squalo, impanato e fritto, viene poi inserito tra due fette di pane morbido, insieme a una grande varietà di possibili accompagnamenti: insalata di cavolo, ananas, pomodoro, salsa al pepe, salsa all’aglio, salsa al tamarindo, ecc.

Una cemita messicana © Ben McCanna / Getty Images

Cemita (Messico)

La cemita nasce a Puebla, una regione del Messico. Sostanziosa ed equilibrata, riscuote sempre un grande successo. Alla base del panino c’è un tipo o una combinazione di carne, tra le più comuni: vitello, manzo, maiale e/o pollo. All’interno una sorpresa filante con pezzi di formaggio Oaxaca tagliati finissimi. Si aggiungono poi salsa chili, salsa papalo (a base di una spezia verde simile al coriandolo) e jalapeños per una bella dose di piccantezza, mitigata dall’avocado e dalle fette di pane briosciato che tengono insieme il ripieno.

Tramezzino (Italia)

Tutti i classici bar italiani da consumazione in piedi, le aree di servizio, le stazioni e le bancarelle in strada sono forniti di tramezzini pronti per saziare la vostra fame. Questi affascinanti panini triangolari senza crosta sono disponibili di tutte le dimensioni; sono spesso piccoli ma esistono anche versioni gigantesche. Un taglio a sezione rivela la bellissima sfumatura di colori creata dai vari ingredienti, come ad esempio gamberetti, prosciutto, uova, pomodori, peperoni e mozzarella. La maionese è sempre inclusa nel pacchetto.

Tripleta (Portorico)

Il nome lascia intendere il segreto del suo successo: tre tipi diversi di carne. Ma non parliamo di tre misere fettine di carne. Il trio è composto da una bistecca marinata nel limone e l’aglio, asado di maiale e prosciutto affumicato. Altri ingredienti fondamentali sono formaggio svizzero, lattuga, pomodoro, bastoncini croccanti di patate, cipolla, ketchup e maionese. Mangiare una tripleta non è un’impresa facile, probabilmente avrete bisogno di chiedere aiuto a qualcuno per arrivare alla fine.

Il rou jia mo è il corrispettivo dell’hamburger in Cina © Tingting Wu / Getty Images

Rou jia mo (Cina)

La parte nord-occidentale della Cina offre alcuni dei cibi più incredibili del paese, influenzati dai tipici sapori del Medio Oriente e di tutti quei paesi che terminano in -stan. Xi’an, capoluogo della provincia di Shaanxi, è il posto giusto in cui vivere delle esperienze culinarie forti. Il rou jia mo è una di queste, un acclamato panino dal sapore piccante, il cui ingrediente protagonista è l’agnello marinato in salsa chili e cumino. Una marcia in più è data dalla cipolla e a volte dai peperoni. Il pane può avvolgere completamente il ripieno o essere tagliato sul lato, così da mettere in mostra la carne di agnello facendo venire l’acquolina in bocca ai passanti.

Il sabich è un panino con la pita, verdure, cipolla e yogurt ©Ratov Maxim/Shutterstock

Sabich (Israele)

Cibo tipico di Israele e cugino meno conosciuto del panino con i falafel, il sabichè un delizioso sogno vegetariano che potrebbe convertire anche il carnivoro più scettico. Una pita con abbondante ripieno di croccanti melanzane fritte, sottaceti (per una nota acidula), uova (un po’ di proteine) e insalatina di Israele (pomodori e cetrioli tagliati finemente e prezzemolo). Senza dimenticarsi delle salse: hummus, salsa tahina e salsa amba, un condimento di mango in salamoia che fa impazzire tutti. Mangiare il sabich mette seriamente in pericolo i vestiti, assicuratevi di avere a portata di mano dei tovaglioli o, ancora meglio, un bavaglino.

In Olanda gli avanzi vengono usati per prepare il broodje kroket, un gustoso snack

Broodje kroket (Olanda)

Gli olandesi hanno forse inventato il panino più creativo del mondo. Il broodje kroket è il risultato di una preparazione ingegnosa che ha come punto di forza la kroket, una deliziosa crocchetta. Basta scovare ogni tipo di avanzo rimasto in frigo (carne, verdura, patate, qualsiasi cosa), ottenere un impasto a forma di crocchetta, impanarla e friggerla. Inserire poi la crocchetta dentro il panino e infine spalmare un po’ di mostarda piccante sopra. Il broodje kroket è venduto nei negozi di snack e nei bar.

Mitraillette (Belgio)

Provate a immaginare un panino con le patatine dalle dimensioni mastodontiche: ecco a cosa assomiglia una mitraillette. Il nome “mitragliatrice” deriva forse dal suo contenuto esplosivo: due fette di baguette imburrate racchiudono un hamburger o delle polpette di carne, una valanga di patatine e qualche verdura come pomodori, carote e lattuga (che non aiutano comunque a contrastare la pesantezza del panino). Formaggio o maionese ricoprono solitamente il tutto. Esistono molte versioni diverse, alcune ad esempio hanno in aggiunta la salsa bernese o il ketchup al curry. In alcuni posti è possibile scegliere gli ingredienti del ripieno a proprio piacimento. È tradizione accompagnare la mitraillette con una pinta di birra belga.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: