I sotterreanei di Roma

Condividi questo articolo su :

I sotterranei di Roma si sviluppano per decine di chilometri. Ed ogni angolo, ogni anfratto naturale sembra portare impresso su di sé una storia lunga venti secoli. Sotto le strade, le piazze di Roma (ed anche nei suoi dintorni) si nasconde un affascinante mondo, tutto da scoprire e non solo percorso dalle linee della metropolitana!

Se pensate solo alle catacombe che tappezzano il sottosuolo della città eterna, avete in mente una visione parziale e pensate solo ad una minima parte dei tesori archeologici e dei luoghi di culto che si celano a decine di metri di profondità. Certo le catacombe rappresentano universalmente l’aspetto forse più conosciuto della Roma sotterranea. Le catacombe nascono come luoghi di sepoltura delle comunità ebraiche e cristiane delle origini. Venivano scavate nel tufo al di fuori della cinta muraria della città poiché era proibito seppellire i defunti all’interno dell’urbe.

I sotterranei di Roma si sviluppano per decine di chilometri. Ed ogni angolo, ogni anfratto naturale sembra portare impresso su di sé una storia lunga venti secoli. Sotto le strade, le piazze di Roma (ed anche nei suoi dintorni) si nasconde un affascinante mondo, tutto da scoprire e non solo percorso dalle linee della metropolitana!

Se pensate solo alle catacombe che tappezzano il sottosuolo della città eterna, avete in mente una visione parziale e pensate solo ad una minima parte dei tesori archeologici e dei luoghi di culto che si celano a decine di metri di profondità. Certo le catacombe rappresentano universalmente l’aspetto forse più conosciuto della Roma sotterranea. Le catacombe nascono come luoghi di sepoltura delle comunità ebraiche e cristiane delle origini. Venivano scavate nel tufo al di fuori della cinta muraria della città poiché era proibito seppellire i defunti all’interno dell’urbe.

Le catacombe cristiane, molto numerose (tra le più note quelle di Priscilla, di San Pancrazio e di Domitilla), solo in rarissimi casi venivano utilizzate anche come luoghi in cui celebrare l’eucarestia. Nel 3° secolo dopo Cristo, le catacombe divennero anche polo attrattivo e devozionale per molti pellegrini cristiani che venivano da ogni parte dell’impero romano. Molte di esse sono affrescate con scene dal colore ancora molto vivo tratte dal Vecchio e dal Nuovo Testamento.

Sotto i palazzi della città si nascondono anche splendidi ipogei, magazzini, cisterne ed acquedotti che probabilmente vennero abbandonati durante le invasioni barbariche oppure semplicemente dimenticati. Ma esistono anche numerosi mitrei dedicati al culto del Sol Invictus, divinità solare che ha molti tratti in comune con un’altra grande figura divina con cui nel corso dei secoli venne per molti versi a fondersi. Il dio Mitra veniva da lontano, dall’Oriente ed il suo culto, ricco di fascino, faceva grande presa sulla popolazione. Vale la pena approfondire i misteri che il cuore sotterraneo della capitale tuttora porta con sé…

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: