I presepi di Urbino

Condividi questo articolo su :

In esposizione, fino all’Epifania, ben 120 presepi, di epoche e materiali diversi. Dal capolavoro in stucco a grandezza naturale realizzato verso la metà del ‘500 nell’Oratorio di San Giuseppe alla Navità in una 500. I Viaggi 
Per scoprire l’armonia di Urbino basta un’occhiata al suo elenco telefonico: nella gran maggioranza i numeri sono a quattro cifre quasi il tempo si fosse fermato a mezzo secolo fa.

In esposizione, fino all’Epifania, ben 120 presepi, di epoche e materiali diversi. Dal capolavoro in stucco a grandezza naturale realizzato verso la metà del ‘500 nell’Oratorio di San Giuseppe alla Navità in una 500. I Viaggi 
Per scoprire l’armonia di Urbino basta un’occhiata al suo elenco telefonico: nella gran maggioranza i numeri sono a quattro cifre quasi il tempo si fosse fermato a mezzo secolo fa.

E a un’epoca decisamente più semplice rimandano i 20 mila depliant distribuiti a porta Valbona e porta Santa Lucia per una visita alla “città ideale” attraverso l’itinerario tra 120 presepi, che parte dal capolavoro in stucco a grandezza naturale realizzato verso la metà del ‘500 nell’Oratorio di San Giuseppe.

In questi giorni piazza della Repubblica, centro pulsante della vita cittadina, pare servire da semplice atrio a due cortili: quello di palazzo Albani vede nascere Gesù all’interno di una vecchia Cinquecento, e quello del Collegio Raffaello dove dal 19 al 21 dicembre si apprende gratuitamente a ricavare addobbi natalizi da materiali di ogni tipo. Alcuni tesori si aprono per l’occasione come l’Oratorio della Conciliazione con dentro un enorme presepe meccanico in cui 29 personaggi si muovono sul set di uno scorcio di Roma ottocentesca. A palazzo De Rossi in piazza Sant’Andrea le rappresentazioni della natività sono una ventina: una in argento, sei in ferro battuto, altre in ceramica, materiale di cui è fatto anche il presepe visibile a San Francesco, mentre la biblioteca ospita natività racchiuse in una conchiglia o nel guscio di una noce.

Tra le opere più originali il presepe reliquiario dentro una valigia esposta a Santa Chiara: le locali suore di clausura vi hanno ricostruito il Natale usando ossa di ogni forma.
 
APPUNTAMENTO Presepi nei vicoli
QUANDO Fino al 6 gennaio
INFORMAZIONI Associazione Pro-Urbino – il sito

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: